Jump to content

informazioni generali sulle piante


AleXyStar

Recommended Posts

ciao!

allora, io sto piano piano cercando di capire un p? di tutto su come costruire un bel acquaterario. a parte il filtro cosa un p? incomprensibile per me :unsure: , pensavo che un bel acquaterrario fosse bello se ci sono le piante acquatiche.bene.

voi sapete quali vanno bene per delle trachemys? stavo pensando che se le piante avevano bisogno di sabbia , alle tartarughe d? fastidio?

e comunque fosse che diano problema, ci sono altri modi per mettere queste piante?

grazie!

Link to comment
Share on other sites

  • 5 years later...

Hi, Что может быть привлекательнее, чем успех?

Начал работу новый сайт про истории успеха знаменитейших людей мира.

На нашем портале вы найдете статьи про таких людей, как Аукционы Sotheby's и Christie's

Читаем, наслаждаемся!!! Учимся=)

 

???

 

---

 

Beh, tagliamo subito la testa al toro. Nessuna pianta acquatica resiste alle Trachemys.

Con altre piante (non acquatiche) potresti fare un tentativo.

 

Luchy bamboo: secondo me quella con più chances (si scrive così? :D) di sopravvivenza. Ha un fusto robusto e resiste bene ai morsi. Le foglie vanno assolutamente lasciate fuori dall'acqua e le radici vanno protette con qualche opera d'ingegno. Se mangiano le radici per il bamboo è finita ;). Non è necessario che siano interrate. I miei bamboo son interrati nel fondale e i fusti son bloccati da pesanti sassi. Alcuni proteggono le radici con gabbiette e quant'altro.

Pro: pianta molto resistente alla "furia Trachemys" :D, è molto facile da "mantenere"

Contro: consuma pochi NO3 a causa del suo lento processo di crescita

Acquisto: serre, vivai, fioristi

www.tartaportal.it

 

 

Pothos: Classica pianta da appartamento. Secondo me un'ottima pianta da tenere con le Trachemys, anche se è decisamente più fragile del bamboo. Si sviluppa in lunghi rami con grandi foglie a forma di cuore. Le radici vanno lasciate "fluttuanti in vasca ma protette dai morsi. Fusto e foglie van protetti anch essi, ma vista la lunghezza non è difficile, basta farli uscire dall' acquario. Io ho fatto un foro nel sughero, ho agganciato una gabbietta in acciaio inox sotto il sughero, in prossimità del foro e c'ho infilato dentro la pianta. Fusto e foglie le ho fatte arrampicate sulla plafoniera. [se t'interessa il procedimento per toglierla dalla terra del vaso fammi sapere]

Pro: ha un metabolismo abbastanza veloce da far piazza pulita di molti NO3

Contro: Se non si rendono inaccessibili radici, fusto e foglie, le tarta la faranno volentieri a pezzi. A volte il suo mantenimento da dei problemi (foglie gialle per mancanza di nutrimenti e/o luce)

Acquisto: serre, vivai, fioristi

10.jpg

 

Io mi orienterei su queste, costano pure relativamente poco rispetto alle acquatiche (che avrebbero i giorni contati con le Trachemys)

 

Spero d'esser stato utile

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

Quoto in pieno quanto appena detto da Ari&Mau; mi permetto solo di aggiungere che io ho una pianata acquatica che da 2 mesi resiste in vasca... trattasi della "Trichomanes javanicum": radici legnose, foglie coriacee, molto folta e, se la cosa può in qualche modo interessare, è un ottimo nascondiglio per gli avanotti dei guppy. Puoi lasciarla anche semi libera e con le radici scoperte (sono legnose). Costa un po' e la trovi solo nei negozi di acquariofilia.

 

11.jpg

Link to comment
Share on other sites

Quoto in pieno quanto appena detto da Ari&Mau; mi permetto solo di aggiungere che io ho una pianata acquatica che da 2 mesi resiste in vasca... trattasi della "Trichomanes javanicum": radici legnose, foglie coriacee, molto folta e, se la cosa può in qualche modo interessare, è un ottimo nascondiglio per gli avanotti dei guppy. Puoi lasciarla anche semi libera e con le radici scoperte (sono legnose). Costa un po' e la trovi solo nei negozi di acquariofilia.

 

11.jpg

 

Ho avuto una discreta esperienza anche con le mangrovie. Le acquistai su internet.

 

Mangrovia: pianta molto robusta. La mangrovia di per se è un albero che cresce in condizioni stranissime, sia in acque dolci, salmastre o salate. L'albero lascia cadere in acqua dei lunghi semi (10-15cm mi pare) che si conficcano nel fondale e da li si svilupperà un fusto molto robusto. Caratteristica di questa pianta son le radici che crescono fuori dal terreno e sono molto robuste. Per la mia piccola esperienza posso dire che son molto più robuste dei lucky bamboo. Vanno tagliati regolarmente i germogli che si sviluppano in cima alla pianta se non vogliamo trovarci un'albero in casa :D le radici, dopo un iniziale sviluppo in cui vanno protette diventano molto robuste, le (poche) foglie vanno assolutamente tenute fuori dall'acqua ed al riparo dalla "furia Trachemys". Son piante che risentono molto degli spostamenti/ripiantumazione, quindi vanno piantate e lasciate dove sono.

Pro: sono delle aspirapolveri di NO3, ne assorbono davvero tantissimi e son molto robuste

Contro: necessitano cure attente, e "pollice verde". A causa del loro forte assorbimento di NO3 vanno prese in numero molto limitato altrimenti non ci saranno nutrimenti sufficienti per tutte. Brutalmente direi 1 ogni 80-100L.

Acquisto: Raramente vivai, serre. Internet.

http://img.kijiji.it/30/88/308824f2947ad877ac21be000e62e685_big.jpg

semi

 

13.jpg

piantine

 

http://xoomer.virgilio.it/mangrovie/images/mangrovia-isolata.jpg

pianta (credo non ci stia in acquario) :D

Link to comment
Share on other sites

Args hai postato le mangrovie!!!! Ho una voglia matta di prenderle.... Mi trattengono solo 2 cose... io per le piante sono come gli animalisti per gli animali e l'idea di far crescere in acqua dolce una pianta che gradisce l'acqua salmastra mi prende male, inoltre so che dovrei tenerle per un bel po' in tubi o similia per sfuggire alle mie belve.

(ps io le farei diventare albero)

Link to comment
Share on other sites

Ho avuto una discreta esperienza anche con le mangrovie. Le acquistai su internet.

 

 

Pro: sono delle aspirapolveri di NO3, ne assorbono davvero tantissimi e son molto robuste

 

www.tartaportal.it

semi

 

Scusa l'ignoranza ma perchè è un pro?

 

Altea domandina: che tipo di fondale ci vorrebbe per piantarla?

Link to comment
Share on other sites

Perchè gli NO3 in vasca fanno crescere le alghe che se ne nutrono come le piante. Inoltre gli NO3 son leggermente dannosi per i pesci. Insomma, se li rimuovi dall'acqua puoi dilazionare i cambi parziali, offri un'acqua più pulita e meno soggetta a proliferazione di alghe, insomma tutto che guadagnato no?

 

Le mangrovie si adattano a tutto, ma preferiscono terreni sabbiosi (n natura crescono appunto in questo tipo di terreno)

 

--

 

@iluvatar, le mangrovie spopolano anche sulle sponde dei fiumi tropicali, l'acqua dolce non gli da fastidio anzi mi pare (ma non son sicuro) che sia addirittura meglio :D

io avevo ovviato ai tubi comprandole già grandicelle, in modo tale che le tarta non potessero arrivare alla parte alta del fusto ed alle foglie. ;)

(sconsiglio di comprare i semi ma pianticelle)

Link to comment
Share on other sites

Beh considera che la mia graptemys femmina mangia pure il riscaldatore, tanto che per evitare che si fulminasse l'ho dovuto mettere in un'altra sezione della vasca....

 

Quà ho trovato solo i semi, se trovavo le pianticelle difficilmente avrei resistito. :)

 

La notizia che mi dai sul fatto che si trovano anche in corsi d'acqua dolce in natura mi incoraggia tantissimo. :)

Link to comment
Share on other sites

Quà ho trovato solo i semi, se trovavo le pianticelle difficilmente avrei resistito. :)

 

La notizia che mi dai sul fatto che si trovano anche in corsi d'acqua dolce in natura mi incoraggia tantissimo. :)

 

Le piante le presi su e bay... stavano sulla 60ina di cm. Basta chiedere al venditore. Non son nemmeno troppo costose: 30 euro x 6 piantine (troppe per il mio acquario :( - errore mio)

 

Son sicuro che popolino i fiumi amazzonici, africani ecc... Ho dei discus in acquario (non con le tarta :D) che son pesci prettamente d'acqua dolce. Il loro habitat naturale sono le radici di mangrovia che popolano le sponde dei fiumi in cui vivono. Ci vivono dentro, gli offrono protezione e li riparano dalla luce eccessiva :D fidati vivono tranquillamente in acqua dolce. Son certo al 100%

Link to comment
Share on other sites

Benone :) L'idea sarebbe di metteerle in acquario e fare bonsai (o meglio pseudo-bonsai) la parte di sopra :) ghghgh Considerato che fo bonsai da quando avevo 12 anni, ho qualche possibilità pure di riuscire. :)
Link to comment
Share on other sites

Benone :) L'idea sarebbe di metteerle in acquario e fare bonsai (o meglio pseudo-bonsai) la parte di sopra :) ghghgh Considerato che fo bonsai da quando avevo 12 anni, ho qualche possibilità pure di riuscire. :)

 

WOW

interessante :D io ho sempre potato i germogli che spuntano dalla cima e son restate piccole ma non so se centra qualcosa con il "bonsaismo" :D

Purtroppo le mie mangrovie erano troppe e morirono per mancanza di nutrimento (ecco perchè consiglio di limitarsi con il numero di piante)

 

Ohi se la tua impresa sulle mangrovie va in porto voglio un 3d dedicato intesi? :D comunque magari in settimana ne faccio arrivare un paio da internet e le metto con le tarta :D

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Pothos: Classica pianta da appartamento. Secondo me un'ottima pianta da tenere con le Trachemys, anche se è decisamente più fragile del bamboo. Si sviluppa in lunghi rami con grandi foglie a forma di cuore. Le radici vanno lasciate "fluttuanti in vasca ma protette dai morsi. Fusto e foglie van protetti anch essi, ma vista la lunghezza non è difficile, basta farli uscire dall' acquario. Io ho fatto un foro nel sughero, ho agganciato una gabbietta in acciaio inox sotto il sughero, in prossimità del foro e c'ho infilato dentro la pianta. Fusto e foglie le ho fatte arrampicate sulla plafoniera. [se t'interessa il procedimento per toglierla dalla terra del vaso fammi sapere]

Pro: ha un metabolismo abbastanza veloce da far piazza pulita di molti NO3

Contro: Se non si rendono inaccessibili radici, fusto e foglie, le tarta la faranno volentieri a pezzi. A volte il suo mantenimento da dei problemi (foglie gialle per mancanza di nutrimenti e/o luce)

Acquisto: serre, vivai, fioristi

 

Io mi orienterei su queste, costano pure relativamente poco rispetto alle acquatiche (che avrebbero i giorni contati con le Trachemys)

 

Spero d'esser stato utile

 

Ciao!! Mi potresti spiegare come hai fatto ha liberare le radici dalla terra???ho paura di romperle....pensavo di mettere la pianta in una vaschetta tutta forata per farsì che l'acqua entri,e appendere la vaschetta al bordo dell'acquario all'atezza della zona emersa...può andar bene?non costituisce una via di fuga per le tarte se metto la parte aerea della pianta al di fuori dell'acquario?

grazie!!!

Edited by tartaila
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.