Jump to content

Trachemys Scripta


Carlitos

Recommended Posts

Ciao a tutti , da un paio di giorni una delle mie tarte acquatiche (trachemys scripta scripta di 1 anno , ha gli occhi chiusi , e come se non riuscisse a volte ad aprirli , è sintomo di una malattia?ripondetemi è URGENTE!!!!!!!!!!!!!!!
Link to comment
Share on other sites


questa descrizione non basta

vorrei sapere se vedi gonfio a tenerla fuori dall'acqua esce dall'occhio un pò di acquetta

comunque portala da un veterinario esperto in rettili

la cura sarebbe areomicina oftalmica al 3% però bisogna essere sucuri che ci sia un infezioneoculare

 

ciao

Link to comment
Share on other sites

servono molte altre info, deltipo, dove la tieni? temperatura, alimentazione,aspetto dell'occhio, da quantoe' apparsa, se e'e' anoressica etc, le sole info che hai dato nonsono sufficienti. puo' essere un letargo, un'ipovitaminosi, un'infezione, puo' essere 100 cose diverse servonopiu'info, ricordati semrpe e comunque di usareun vet esperto in rettili, saluti Alessio
Link to comment
Share on other sites

La tartaruga presenta spesso occhi chiusi e un pò gonfi , come se avesse difficoltà ad aprirli , poi quando li apre glio occhi sono di un colore spento tendente al grigio , ieri gli ho dato il pesce , è passata vicino senza vederlo , poi ha icominciato a mangiare , ma molto di meno del solito, la tengo in un acquaterrario di 100 litri (100 x 40 x 50 h ) insieme ad altre due tarte ( una di 2 anni e un 'altra di 4 anni e mezzo), ora è senza riscaldatore e il filtro lo cambio ogni 2 mesi circa,ultimamente le sto dando molto pesce , ma mangia solo quello o la carne ( che non do da parecchio tempo , solo la nelsoni gradisce la verdura! Ho notato tral'altro che passa ultimamente molto tempo sul legno! Spero che le informazioni siano sufficenti.
Link to comment
Share on other sites

dalla tua buona descrizione ti consiglio di portarla da un veterinario esperto in rettili

 

 

intanto per gli occhi puoi iniziare a fare impacchi di acquaborica un pò diluita

e areomicina oftalmica al 3%

prima fai gli impacchi di acquaborica con una garza non con cotone perchè lascia peli poi dopo dai l'areomicina oftalmica al 3 %

ricaldatore obbligatorio a 28\29 gradi la tartaruga deve stare isolata dal gruppo in un altro acquario o contenitore di plastica, l'acqua deve ricoprire interamente il guscio della tartaruga e essere almeno 5 cm sopra esso. una lampada a raggi uv per circa 5 ore ed un tronco per farla uscire dall'acqua

il tutto per 7 giorni

comunque visto che non posso vedere il comportamento del soggetto di consiglio di portarla da un veterinario eperto in rettili

 

ciao

 

facci risapere

Link to comment
Share on other sites

mi scuso del ritardo ma avevo un esame.logicamente rivolgiti ad un vet esperto in rettili,

comunque quototutto quanto detto, in base alla tipologia di tumefazione degli occhi il vet sapra' cosa darti. io personalmente penso che 0possa trattarsi sia di un probl di temperatura che di batteriosi considerando i 100 litri per 3 tarte. comunque intanto fai quanto ti e' stato consigliato , il vet usando un tampone ed una coltura batterica sapra' dirti se c'e' un'infezione in corso, facci sapere . l'occhi e' umido o le palpebre sembrano solo "calate e gonfie"?

se hai una foto postala, saluti Alessio

Link to comment
Share on other sites

ho fatto dell'impacchi con acqua distillata salata , ma le palpebre non le vuole proprio aprire, quando li metto la soluzione , mette la testa dentro il carapace! AIUTATEMI!!!! Non mangia quasi da una settimana!!!
Link to comment
Share on other sites

vai da un vet in zona tua esperto in tartarughe altrimenti noi da quinon possiamo aiutarti piu' di tanto.

puo' essere temperatura bassa e preletargo

ipovitaminosia

infezione batteruica

forme miste

quindi senza foto, e senza un vet il risultato non migliorera da solo.

 

per l'alimentazione il tuo vet ti spieghera come farla magari usando un semplice catetere per gatti, non perdere altro tempo, sa

 

saluti Alessio

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Non ridere, ma anni fa avevo curato la mia Trachemys Scripta Elegans, che aveva lo stesso problema, con il te. Prova a versare dentro la vasca una mezza teiera di te carico. E' un discreto antibatterico e sicuramente non è tossico.

In 3 o 4 giorni dovrebbe migliorare.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
anch io ho lo stesso problema con la mia pelomedusa oggi l ho portata dal veterinario ed è batteriosi mi ha detto che puo essere il neon che troppo vecchio non da piu raggi uva-b mi ha detto di fare impacchi di acqua borica e mi ha dato un collirio antibiotico.pero ho un problema se ne sta nella vaschetta imersa e non ne vuole sapere di uscire dall acqua posso metterci il te? e in che rapporto
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.