Jump to content

olio d'oliva sul carapace?


lepetitprince

Recommended Posts


ne abbiamo parlato almeno 1000 volte e non ne veniamo a capo

 

c'è chi è contrario e chi dice che fà bene.

 

 

io personalmente? in natura sicuramente non si spalmano di olio d'oliva per essere più lucide alla vista del maschietto...allora perchè la devo ungere tutta io?

 

e se poi a noi sempre tanto brillante e a lei dà un fastidio tremendo?

Link to comment
Share on other sites

con i rettili tipo serpenti e sauri se hanno parasiti tipo acari si passa l olio d oliva sulla pelle,a loro non fa male ma i parasiti soffocano
Link to comment
Share on other sites

con i rettili tipo serpenti e sauri se hanno parasiti tipo acari si passa l olio d oliva sulla pelle,a loro non fa male ma i parasiti soffocano

 

 

ok, grazie per la spiegazione :)

Link to comment
Share on other sites

ciao,

esatto, concordo con hayez e mari.

le tarte nn credo abbiano necessità di essere unte.

potrebbe essere utile giusto in caso di zekke o altri parassiti, come detto da hayez.

il mio consiglio è quello di "dimenticare" le tartarughe!!!

cioè lasciarle stare x i fatti loro; toccarle e sollevarle da terra il meno meno meno possibile; limitarsi a controllarle ke tutto sia a posto e a darle acqua e cibo.stop.

ciao:)

Link to comment
Share on other sites

ok, escludiamo l'olio, ma non posso dimenticarmi della mia Tilly, io la prendo, la accarezzo, le parlo... mi verrebbe difficile "dimenticarla"

 

 

ciao salvo :)

ti capisco benissimo...vuol dire ke le vuoi bene, e nessuno lo mette in dubbio...

ma son sicuro anke ke se le tarte potessero parlare, ogni volta ke le prendi in mano, ti direbbero :" mettimi giùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù" ;)

 

sono sempre animali, e come tali vanno trattati: accuditi al meglio e nutriti alla grande...null'altro. questo è quello ke vorrebbero; queste sono le loro esigenze!!!

sempre se potessero parlare, ti ringrazierebbero:)

 

io mi limito a osservarla x bene, stare attento ke nn le manki nulla e ke sia al sicuro da eventuali pericoli. in pratica "me la dimentico"...ma ti assicuro ke la amo alla follia.

ciao:)

Link to comment
Share on other sites

l'olio altera l'assorbimento dei raggi solari e stimola lo sviluppo dei batteri sul guscio.

 

E poi....... chi si spalmerebbe di olio per poi strusciarsi nella terra?

Link to comment
Share on other sites

L'olio di oliva irrancidisce, non va usato.

Comunque sono dell'idea che sostanze oleose o idratanti passate sulla loro pelle o corazza potrebbero essere di ausilio contro parassiti e per mantenere il carapace un buono stato.

Vendono degli olii realizzati proprio per le tarte.

Anche se il carapace ha bisogno degli acari che si nutrono dalla cheratina morta.

Insomma la cosa non mi è chiara...icon5.gif

Link to comment
Share on other sites

L'olio di oliva irrancidisce, non va usato.

Comunque sono dell'idea che sostanze oleose o idratanti passate sulla loro pelle o corazza potrebbero essere di ausilio contro parassiti e per mantenere il carapace un buono stato.

Vendono degli olii realizzati proprio per le tarte.

Anche se il carapace ha bisogno degli acari che si nutrono dalla cheratina morta.

Insomma la cosa non mi è chiara...icon5.gif

 

http://www.matmatprof.it/inquinamento/petrolio.jpg

Link to comment
Share on other sites

:rockon:Quello è petrolio.....:tongue3:

 

 

anche gli uccelli hanno delle ghiandole che secernono degli olii per mantenere in buone condizioni le penne e le piume..... :sing:

Altrimenti come penseresti che gli uccelli acquatici ecc ecc?!

Link to comment
Share on other sites

- Classe: Uccelli

- Sottoclasse: Neognati

- Ordine: Anseriformi

- Famiglia: Anatidi

Gli Anseriformi presentano alcuni aspetti morfologici comuni: becco più o meno depresso, largo e provvisto di lamelle trasversali per filtrare l'acqua e la melma durante la ricerca del cibo; piumaggio fitto con copertura continua di piume sotto le penne; zampe corte e piedi con quattro dita (le anteriori palmate). Sono uccelli acquatici e generalmente ottimi volatori.

Gli Anseriformi sono provvisti di una ghiandola per la secrezione del grasso necessario a rendere impermeabile il piumaggio. ..........

 

.................Osserviamo il corpo di un'anatra o di un'oca: possiamo vedere che ha una forma quasi rotonda, come una piccola barca. Le anatre e le oche sono UCCELLI FATTI PER NUOTARE. Anche se sono sempre nell'acqua, questi uccelli non hanno mai il corpo bagnato: infatti le loro penne sono impermeabili (non lasciano passare l'acqua). Le loro penne sono tenute assieme da una specie di grasso che le anatre e le oche producono da sole.

Se osserviamo con attenzione un' anatra o un' oca, possiamo vedere che ogni tanto compie questo movimento: fruga col becco tra le penne della coda, prende un pezzetto di grasso col becco e lo sparge su tutte le penne del suo corpo.

Link to comment
Share on other sites

non mi vorrai paragonare il grasso prodotto naturalmente da un animale con quello spalmato artificialmente.....

 

:confus: o perbacco......................... vuoi buttare le tue tarte nel tevere?

 

 

:mad3: non vuoi buttare le tue tarte nel tevere, vero????????????????

 

http://www.beatles.com/hub/gfx/albums/front/Help-A.jpg

 

AIUTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

mASSIMO VUOLE BUTTARE LE TARTE NEL TEVERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Link to comment
Share on other sites

No, intendevo cattivo odore dell'olio sulle tarte, che poi si strusciano sulla terra e si espongono al sole...insomma, uno schifetto và... :D
Link to comment
Share on other sites

ciao salvo :)

ti capisco benissimo...vuol dire ke le vuoi bene, e nessuno lo mette in dubbio...

ma son sicuro anke ke se le tarte potessero parlare, ogni volta ke le prendi in mano, ti direbbero :" mettimi giùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù" ;)

 

sono sempre animali, e come tali vanno trattati: accuditi al meglio e nutriti alla grande...null'altro. questo è quello ke vorrebbero; queste sono le loro esigenze!!!

sempre se potessero parlare, ti ringrazierebbero:)

 

io mi limito a osservarla x bene, stare attento ke nn le manki nulla e ke sia al sicuro da eventuali pericoli. in pratica "me la dimentico"...ma ti assicuro ke la amo alla follia.

ciao:)

 

ciao Mario,

cercherò di seguire i tuoi consigli e di volerle bene in un altro modo, lasciandola in pace il più possibile.

Buona domenica :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.