Jump to content

Alimentazione tartarughe


Arwen

Recommended Posts

Ciao ragazzi, io devo ancora capire bene una cosa: le tartarughe che abbiamo noi in casa o nei nostri giardini o acquaterrari cosa mangerebbero se fossero in natura?

 

Io accetto sempre consigli da tutti nel qui nel portale, meglio uno in + che uno in meno, ma a volte mi chiedo se per esempio la mia tarta fosse in un parco o prato sola, e trovasse frutta (quelle che troviamo scritto che nn vanno bene), la mangerebbe? gli farebbe male?

Se non trovasse altro??

 

Certo noi le diamo le cose migliori per una giusta alimentazione e facciamo benissimo, eppure persone che conosco che hanno le tarte come noi(acquatiche e terrestri) non seguono gli accorgimenti che ho trovato nel sito (es: alimentazione) e le loro tarte stanno bene in salute! :eek3:

 

Qualcuno me lo può spiegare??

 

Ps: io come tutti voi la tratto benissimo e le faccio fare una giusta alimentazione ogni gg

Link to comment
Share on other sites


in effetti i consigli vengono dati solo per evitare eventuali problemi soprattutto ai neofiti e molto importanti sono in particolare quelli relativi ai gravi errori in cui si possa incorrere (ad esempio carne e pasta alle terrestri piuttosto che gamberetti a vita per le acquatiche)

 

l'importante è fornire loro una dieta il più possibile vicina a quella naturale e in natura la frutta possono trovarla come possono trovare lumache o altri animaletti

 

io ad esempio sono molto elastico con la frutta e di fatto la somministro (quella di stagione) anche un paio di volte alla settimana, così come lascio decidere a loro (e lo fanno bene) quando digiunare prima del letargo

 

quindi cara arwy con me trovi una porta aperta ;) l'importante è non eccedere mai e stare molto attenti

Link to comment
Share on other sites

quoto il saggio giorgetto:)

 

uno dei problemi + grossi, secondo me, nn è tanto la qualità degli alimenti, quanto la quantità...infatti in cattività, le tarte trovano il cibo tutti i giorni grazie a noi...magari in natura possono invece attraversare dei periodi in cui di erbe a loro gradite ce ne sono ben poco, come ad esempio in periodi di siccità.

ciao

Link to comment
Share on other sites

inoltre secondo me le nostre tarte si fidano di noi, quindi "qualsiasi" cosa gli diamo mangiano! almeno la assaggiano! Anche se alle mie piccole la frutta non interessa x niente! Ho provato con fragole, nespole, mela, pera non la guardano neppure.... invece i vari fiori li mangiano subito, come le cose verdi (tranne il gelso che non è piaciuto). :rolleyes3:
Link to comment
Share on other sites

Io credo che in natura, quando maturano i frutti di alberi abbandonati o "selvatici" ad esempio nelle campagne o boschi, se le tarte trovano una mela, o un mandarino o le fragoline o le ciliegie in terra non pensate che se le magnino?

Specie poi se uno la tiene un giardino dove ha alberti da frutta, come una mia amica che ha le tarte:wink3: !

Link to comment
Share on other sites

in effetti i consigli vengono dati solo per evitare eventuali problemi soprattutto ai neofiti e molto importanti sono in particolare quelli relativi ai gravi errori in cui si possa incorrere (ad esempio carne e pasta alle terrestri piuttosto che gamberetti a vita per le acquatiche)

 

l'importante è fornire loro una dieta il più possibile vicina a quella naturale e in natura la frutta possono trovarla come possono trovare lumache o altri animaletti

 

io ad esempio sono molto elastico con la frutta e di fatto la somministro (quella di stagione) anche un paio di volte alla settimana, così come lascio decidere a loro (e lo fanno bene) quando digiunare prima del letargo

 

quindi cara arwy con me trovi una porta aperta ;) l'importante è non eccedere mai e stare molto attenti

 

 

 

La penso come Giorgettoooooo!!

Link to comment
Share on other sites

Io credo che in natura, quando maturano i frutti di alberi abbandonati o "selvatici" ad esempio nelle campagne o boschi, se le tarte trovano una mela, o un mandarino o le fragoline o le ciliegie in terra non pensate che se le magnino?

 

in natura NON ci sono alberi abbandonati. Non si trovano ne' mele, ne' mandarini, ne' ciliege e, dalle mie parti (che sono anche zone da tarte), neanche fragole.

Non confondiamo la vegetazione naturale con l'orto e il frutteto!

 

Se lasci per terra un hamburger o una tavoletta di cioccolato o una scatoletta di kitekat se la sbafano in un amen.

 

e vivono benissimo salvo quando muoiono.

come questa....

http://membres.lycos.fr/testudo/steatose.html

morta ... perfettamente in salute apparentemente. Stava benisssssssimo.

Un fegato che peggio non si puo'..... quando sono andati a vedere.

Link to comment
Share on other sites

scusate, ma in natura che frutta trovano???????

 

:eek3: ehm..lamponi,ribes,mirtilli rossi e neri,melo cotogno,prugna selvatica,corbezzolo,more...e taaaaaaanti altri.

nelle mie campagne ci sono in abbondanza...

Link to comment
Share on other sites

scusate, ma in natura che frutta trovano???????

ehm..lamponi,ribes,mirtilli rossi e neri,melo cotogno,prugna selvatica,corbezzolo,more...e taaaaaaanti altri.

nelle mie campagne ci sono in abbondanza...

Gaia mi sa che vivi in un posto simile al mio, perchè anche qui si trovano facilmente lamponi,ribes,mirtilli rossi e neri,melo,more(zona pineta)...

Addirittura nella strada per andare al Lago e verso mare ci sono more in quantità industriale.

Poi qui ci sono molti campi lasciati a se (credo di proprietà del comune o cmq senza proprietari), ci sono alberi di cachis (non so come si scrive), ciliegi, peschi, mandarini, meli, fichi e nespoli che non sono in nessun frutteto, ma spontanei o selvatici...infatti camminando molte volte si trovano i frutti xterra.:ooh: :smile2:

Cmq non tutte le zone sono uguali, puo essere che dalle vostre parti non vi siano i frutti sopra elencati da me e gaia!:wink3:

Link to comment
Share on other sites

in effeti anna si riferisce alla natura rustica dove di fatto si trovano solo piccoli frutti più o meno selvatici e la sua filosofia non fa una grinza,

 

però ci sono anche ambienti tipo quelli descritti da gaietta e arwy dove si trova di tutto, inoltre ormai molte si sono adattate ai nostri giardini, frutteti ed orti

 

ecco perchè sostengo che una sorta di allevamento di tipo "naturale_manipolato" può essere applicato (senza mai esagerare ovviamente) nelle piccole varianti quali la frutta data con maggiore frequenza

 

ripeto che parlo di piccole varianti senza mai eccedere

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.