Jump to content

Quanta acqua?


lupo95

Recommended Posts

Salve a tutti sono nuovo del forum quindi spero di essere nella sezione giusta

Per natale mi hanno regatato due tartarughine d'acqua dolce dentro la solita vaschetta con la palma ( lo so é troppo piccola appena ho la possibilita me ne procuro una piu grande tipo vascone ikea o bacinella) il mio dubbio é la quantità di acqua; la persona che me le ha regalate mi ha detto che il venditore le ha indicato di tenerle con circa 2 o 3 cm di acqua mentre su internet leggo ovunque che necessitano di acqua per nuotare liberamente, così ho provato a inclinare la vaschetta per permettere a una di nuitare ma questa ritira le zampe e testa e affonda. Ora io ho paura a rialzare il livello di acqua cioe non vorrei "affogarla" ( da quello che so respirano solo fuori dall'acqua).

Cosa devo fare?

Grazie in anticipo del vostro aiuto

 

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites


potrebbe essere il freddo, con l.inverno le diminuiscono la loro attività ma se cominciano anche a non mangiare allora vuol dire che vanno in semi letargo. leggi i vari argomenti del forum. ecco perché serve un acquario almeno adeguato alle sue misure ed un riscaldatore
Link to comment
Share on other sites

Più è alto il livello dell'acqua, meglio è. Non fidarti troppo dei negozianti, non ne sanno molto di tartarughe o spesso fingono di non sapere (ad esempio non informano che la bestiolina che si sta per comprare potrebbe arrivare anche ai 25cm di grandezza da adulta) per poter vendere di più.

Per il momento è normale che faccia così, la tartaruga è spaventata ed ha bisogno di adattarsi al nuovo ambiente.... però ti consiglio di informarti bene su come tenere le tartarughe. Hanno fatto una stupidata a regalarti un animale senza informarsi prima su tutto il necessario, necessario che se vorrai tenere le tartarughe con te dovrai comprare a tue spese. :(

 

Se il comportamento apatico si dovesse protrarre per più di una settimana, vorrebbe dire che la tarta non sta bene (e così sarà se non ti darai da fare per reperire al più presto ciò che ti occorre).

 

 

 

 

Ti elenco tutto ciò di cui hai bisogno:

1) VASCA GRANDE. Già conosci le vasche ikea (che ormai si trovano un po' ovunque ad un prezzo decisamente irrisorio...la più grande intorno ai 20 euro). Per il momento potresti utilizzare anche una vasca 50x40x40, ma considera che poi in breve la dovrai cambiare quindi ti consiglio di comprare direttamente quella ikea da 130 litri (la più grande) che potrai utilizzare per vari anni. Non è una vasca definitiva, perchè per due tartarughe adulte le dimensioni MINIME sono 120x60x60 (e nel caso di due femmine, stanno anche strettine). Ti consiglio di cambiare vasca sin da ora, utilizzando qualsiasi contenitore che tu abbia a portata di mano più capiente della vaschetta con le palme (secchio, bacinella ecc..).

 

2) ZONA EMERSA: la zona emersa può essere creata in vari modi, con un sasso, con della corteccia di sughero non trattata (lo vendono in questo periodo a pochissimo, è quello che viene utilizzato anche per i presepi. Devi accertarti però che non sia stato trattato. Il sughero macchia l'acqua perchè contiene il tannino, di fatto non fa male alle tartarughe, anzi! Però l'acqua gialla non piace a nessuno, quindi se non vuoi che l'acqua ti si sporchi ti consiglio di bollire per qualche ora il sughero. ). La zona emersa puoi comprarla direttamente in negozio (quella con ventose o a calamite) che però costicchia (sui 16 euro). Ci sono tante idee anche di fai da te, cerca stesso su questo forum.

 

3) Lampade: UVB 5% (costa sui 30 euro) e Lampadina SPOT (una semplice lampadina OPACA che riscaldi la zona emersa, costa sui 2 euro) da puntare a meno di 20cm sulla zona emersa. Le lampade sono di vitale importanza per le tartarughe. Le lampade vengono utilizzate di inverno o quando non si possono esporre al sole le tartarughe. La tartaruga, come qualsiasi rettile ha bisogno di prendere il sole per irrobustire il carapace, digerire ecc... Senza il necessario apporto di luce (lampada uvb) e calore (lampada spot) le tartarughe possono (sicuramente, chi prima chi dopo) ammalarsi e morire.

 

4) Termoriscaltarore: deve essere adeguato al litraggio della vasca, costa sui 15 euro e viene utilizzato di inverno. La temperatura dell'acqua non deve essere inferiore ai 22° gradi, altrimenti le tartarughe rischiano di andare in semiletargo (cosa differente dal letargo vero e proprio che possono fare dopo il primo anno di vita a temperature decisamente inferiori, ma di questo te ne dovrai occupare più avanti). Il semiletargo è molto pericoloso per le tartarughe, informati meglio.

 

5) Filtro: il filtro deve essere adeguato al litraggio della vasca e si consiglia un filtro esterno (compralo su internet, lo trovi a prezzi decisamente più bassi). Senza filtro le tartarughe sono più soggette alle malattie dovute all'acqua sporca.

Al momento, se non hai un filtro o ne hai uno interno, consiglio di fare cambi parziali di acqua lasciata decantare per un giorno (lasciala in una pentola o bacinella senza coperchio per 24 ore o di più e poi la metti in vasca. Decantare l'acqua serve a far evaporare il calcare che altrimenti farebbe bruciare gli occhi delle tarte).

 

6) Alimentazione adeguata: butta gamberetti essiccati subito. Sono privi di qualunque nutrimento (come se mangiassi tutti i giorni patatine fritte). Compra pesce surgelato o fresco (e poi lo surgeli). I pesci più adatti sono: acquadelle,latterini, alici, merluzzo ecc... Puoi provare anche a dare della verdura come invidia, radicchio, crescione ecc... ma difficilmente così piccole ne mangeranno. Un giorno a settimana fai fare il digiuno alle tartarughe lasciando in acqua l'osso di seppia che puoi reperire in un comune negozio di animali (è quello per gli uccelli). Puoi dare anche una o due volte a settimana i pellet (bastoncini vitaminici da comprare in negozio di animali). Una volta al mese fegato di pollo. Tutto ciò che dai deve essere crudo, taglia il pesce a pezzettini così le tartarughe eviteranno di litigare. Più vari la dieta, meglio è.

 

7) termometro per acquari (non quello che si incolla, non è preciso): serve per sapere a che temperatura è l'acqua della vasca, utile anche con il termoriscaldatore che non sempre è preciso (alcune volte lo punti a 22° e fa salire l'acqua a 26°). Il termometro costa sui due euro. Ricorda che è indispensabile evitare cambi di temperatura repentini nell'acqua delle tartarughe. Anche quando cambi l'acqua, essa deve essere più o meno alla stessa temperatura dell'acqua della vasca altrimenti rischiano una polmonite.

 

Penso di averti detto tutto ciò di cui hai bisogno :)

 

Il filtro è l'unica cosa che costicchia un po' di più, dipende dai litri, comunque io il mio (askoll 200 pratiko) per un acquario 100x30x40 l'ho pagato sui 50 euro (Amazon). Al momento, giusto per i primi tempi, potresti utilizzare un filtro interno... però secondo me non ti conviene, perchè comprando un filtro esterno ed una vasca definitiva poi non dovrai spendere ulteriormente :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.