Jump to content

Filtro Artigianale


Luca.T.

Recommended Posts

Ciao a tutti ragazzi sono Luca e vi espongo il mio problema.

 

Ho da poco acquistato due piccole tartarughe e solo dopo mi sono documentato sul necessario. Mi sto man mando organizzando per recuperare il tutto, ma non vi nascondo che ci sono un po di problemi economici soprattutto per quanto riguarda il filtro allora ho pensato che chi fa da se fa per tre e qui chiedo il vostro aiuto.

 

Premetto che ho a disposizione una vasca in plastica, saranno circa una 70ina di litri. Ho pensato di acquistare una pompa da pochi euro come questa http://www.amazon.it/gp/product/B007H1OEGG/ref=oh_aui_detailpage_o00_s00?ie=UTF8&psc=1 e di creare un filtro con una bottiglia di splastica da 1.5 litri nel seguente modo.

 

Rimuovo il fondo della bottiglia per inserire i cannolicchi e dell'ovatta sintetica. Ruoto la bottiglia sotto sopra (ora il tappo è sul fondo). Faccio un piccolo foro a metà strada tra il tappo e il collo della bottiglia dove normalmente si stringe e inserisco un tubicino per la fuori uscita dell'acqua. Utilizzo un altro tubo per portare l'acqua dalla pompa alla bottiglia. Appoggio la bottiglia sul fondo della vasca, rimane fuori per circa 5 cm.

 

Le maturazione deve avvenire con le tartarughe inserite in vasca, opinoni e consigli??

Link to comment
Share on other sites


Auguri.

 

No, sul serio, sarà improbabile che tu riesca a tenere qualcosa di meno che una latrina. Non so se e quanto possa reggere una pompetta del genere, che sicuramente non è pensata per acqua sporca. :(

Queste tartarughe sporcano molto di più di quel che pensi.

 

Nemmeno QUESTO o QUESTO riusciresti a prendere? NON sono un buon acquisto, perché con 30-40(-50) € in più ti porti a casa filtri MOLTO migliori. Sono entrambi da sistemare, sostituendo e/o spostando dei materiali, quindi aggiungici qualche €€ per cannolicchi in vetro sinterizzato, come ad esempio QUESTI.

Link to comment
Share on other sites

Quello che mi lascia perplesso è la pompetta: non essendo adatta alle acque sporche, è probabile che si rompa alla prima impurità grossolana che pesca! O che quantomeno si intasi ogni due ore! L'idea della bottiglia di per sé non è malvagia, anche se il fatto che resti nella vasca non è positivo.
Link to comment
Share on other sites

Rimane in vasca per il semplice fatto, non sono esperto in fisica, che se la lascio diciamo esterna o meglio immersa parzialmente, l'acqua dentro la bottiglia rimane a livello dell'acqua della vasca, quindi avrei tutta l'ovatta fuori dall'acqua e anche parte dei cannolicchi e non so se così muoiono i batteri, cioò l'acuqa cadendo dall'alto verso il basso bagna si il materiale presente nel filtro ma nella bottiglia rimangono si e non due dita d'acqua. Se non è necessario che i cannolicchi e l'ovatta rimangano a mollo la posso estrarre parzialmente.

 

Per la pompa non saprei, se possa o meno bloccarsi...

Link to comment
Share on other sites

Prova! :) Se non va, al massimo avrai speso pochi euro. Se non li hai in casa, i cannolicchi prendili sinterizzati, mi raccomando. ;)

Per la posizione della bottiglia, fai solo attenzione che sia stabile e non possa cadere sulle tarte; poi, vedi un po' tu come rimane meglio, se immersa o fuori dall'acqua.

 

Facci sapere, se va bene può essere un'alternativa interessante!

Edited by PastaMGW
Link to comment
Share on other sites

Puoi inserire Egeria densa OPPURE Ceratophyllum demersum (se li metti insieme il secondo ha vita durissima), Lemna minor.

 

Pistia stratiotes e Eichhornia crassipes sono bellissime e funzionali ma un po' grosse per l'acquario; meglio la prima, è un po' più piccola.

 

Tutte quelle che ti ho citato si trovano su eBay, oltre che altrove su internet e presso vivai.

 

Vanno tutte protette in qualche modo dalle fauci delle tarte, se no diventano il loro pasto.

Se hai lo spazio per farlo, puoi anche tenerne una parte in un'altra vasca e inserirne di "libere" ogni tanto, oppure prelevarne un po' dalla rete con cui le proteggerai e metterle "libere": possono sostituire le verdure nei giorni in cui somministri vegetali. :)

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi un consiglio lascia perdere certe cavolate artigianali (specie se non hai già i materiali e tempo a disposizine)... te lo dice uno che ha esperienza in merito. Inizi pensando di spendere pochi euro e di creare chi sa che cosa, ma alla fine ti ritrovi con delle schifezze che non valgono (quasi) niente e in più hai speso magari soldi per costruirla e ti tocca spenderne ulteriori per prendere poi qualcosa di professionale. In sostanza non ne vale la pena specie per un acquario che oltre ad essere funzionale deve anche essere bello, e certamente una pompa collegata ad un bottiglia non rientra nella categoria. Volendo comunque provare dovresti senno prendere una pompa tipo queste: http://www.aquariumline.com/catalog/eheim-1212010-pompa-aquaball-powerhead-1212-portata-p-7146.html

http://www.aquariumline.com/catalog/hydor-seltz-pompa-centrifuga-portata-regolabile-p-1197.html

http://www.aquariumline.com/catalog/newa-maxi-1000-p-1192.html

A queste almeno puoi attaccare la bottiglia filtro nel bocchettone di aspirazione (così l'acqua prima di entrare nella pompa attraversa il filtro e si ripulisce), così ha senso perchè a fare il contrario ti ritrovi la pompa intasata nel giro di poche ore. Certo però che con qualche euro in più ti potresti prendere un filtro interno già completo e provvisto di tutti i materiali sia meccanici che biologici... prova a vedere gli eheim biopower , quelli hanno già tutto e ti posso dire che oltre ad essere silenziosissimi svolgono bene il loro lavoro (per i baby, gli adulti sono un altra cosa). Sono filtri che poi puoi anche aggiornare e "comporre" come vuoi es: tutto spughe, tutto cannolicchi, 1-2 scomparti in spughe il resto cannolicchi come vuoi insomma...

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per le piante. La pompa l'ho già a disposizione è il modello più piccolo ancora che usavo per movimentare l'acqua nel presepe. E' da 2 gg che è attiva e gira bene. Non dovrebbe raccogliere molti sporchi perchè i fori sono molto piccoli ed è posta quasi in superficie, a 5cm sotto il livello dell'acqua.

 

Il fondo lo pulirei io a mano con un sifone (residui di cibo e escrementi).

 

Quello che mi preme capire è se la pompa funziona il filtro è buono, cioè va in maturazione e non è più necessario cambiare l'acqua, o se anche se la pompa funzionasse per l'eternità il filtro non è adatto perchè non chiuso ermeticamente.

Link to comment
Share on other sites

Bisognerebbe sapere la portata della pompa... solitamente in acquario si usa un rapporto di 1 a 2-3. E questo è per i pesci per le tarta meglio ancora se maggiore visto quanto sporcano. Se hai quindi circa 70l d'acqua ti ci vorrebbe una pompa che faccia circolare almeno, e sottolineo "almeno", 200l l'ora. Se la prendi da 300 o + è ancora meglio. Questo il rapporto minimo quando si parla di tartarughe. Poi ci sarebbe il discorso del riscaldatore (se non vuoi fargli fare il letargo in inverno) e anche qui ti servirebbe come minimo un riscaldatore da 70w per qui vige la regola 1w=1l. Poi anche se prendi un filtro ultra tecnologico non è che non devi più cambiare l'acqua ma la cambi meno spesso (o al limite la sostituisci parzialmente) perchè il filtro non fa miracoli. Continuando ci sarebbe poi il discorso delle lampade (2, una spot e una uvb 5.0) ma qui ci dilunghiamo troppo quindi lasciamo perdere che se poi ai altre domanda curiosità specifiche ne riparleremo.
Link to comment
Share on other sites

La pompa che vi ho allegato fa 300 litri l'ora. Ipotizzando che sia tutto ok, è giusto cambiare l'acqua 10% ogni giorno fino a quando il filtro si è stabilizzato e poi una volta a settimana?

 

grazie

Link to comment
Share on other sites

La pompa che vi ho allegato fa 300 litri l'ora. Ipotizzando che sia tutto ok, è giusto cambiare l'acqua 10% ogni giorno fino a quando il filtro si è stabilizzato e poi una volta a settimana? grazie

 

Ciao Luca, si è giusto, ma è tutto da provare. Se fin'ora non hai avuto problemi vai tranquillo.

Io per esperienza ti dico che all'inizio, quando non sapevo ancora niente di come si tiene una tartaruga avevo comprato il minimaxi della askoll, un filtrino interno piccolino che in fin dei conti non serve quasi a niente (solo filtraggio meccanico) Poi un amico mi ha regalato un altro filtrino uguale e nel frattempo io mi sono documentata su come tenere le tartarughe. Sul momento non potevo spendere troppi soldi così mi sono creata da sola il filtro con una scatola di plastica (il portaminuterie per intenderci) e ancdava piuttosto bene. L'acqua comunque ogni 6 mesi circa la cambiavo tutta perchè diventava orrenda ma non faceva puzza. Una volta non mi ricordo perchè ho tolto i cannolicchi e ho lasciato solo il filtraggio meccanico....dopo due giorni l'acqua era troppo puzzolente, quindi vuol dire che il io filtrino faidate in qualche modo funzionava Secondo me devi fare le prove e poi più avanti provvederai col filtro esterno che è sempre meglio, sia come pulizia ma anche perchè le tartarughe hanno più spazio per nuotare e poi quando devi fare manutenzione non le disturbi perchè è tutto fuori. Hai letto tutte le guide? In caso c'è qualche link nella mia firma.

Ciao e buon allevamento

Edited by sabbiolina
Link to comment
Share on other sites

Aggiornamento, BRUTTO AGGIORNAMENTO

 

Oggi arrivato a casa ho trovato una mia baby morta adagiata sul fondo. Era fredda e rigida e quasi del tutto retratta nel guscio. Non mi capacito del motivo. Nutrita secondo la tabella che ho reperito qui, con lampada spot e uvb e riscaldatore fisso sui 22-23 gradi.

 

L'ho estratta dall'acqua domenica sera per pesarla ed era pure cresciuta, seppur di poco rispetto all'ultima volta. Non aveva dato segni di malessere e non presentava "stranezze" sul carapace ne sulla pelle.

 

Non credo dipenda dal filtro che seppur artigianale mi sta tenendo l'acqua limpida, ovviamente procedendo con cambi parziali giornalieri.

 

Vi chiedo aiuto per capire cosa abbia portato a questo in modo da poter salvare l'altra o se è solo stato il destino che se l'è presa e non è dovuto a mie colpe.

 

Mi spiace

Link to comment
Share on other sites

non penso sia il filtro, l'inefficacia può portare col tempo a patologie come micosi, ma difficile che ti faccia morire una tarta di botto (cmq sarebbero morte entrambe), hai notato qualche altra stranezza?

mi dispiace

Link to comment
Share on other sites

Infatti è quello che o pensato anche io, non sono esperto, ma prima di morire per la "cattiva" acqua penso che avrei notato una notevole puzza e sporcizia dell'acqua che invece non c'è. Può darsi sia indigestione?

 

Siccome non mangiano in mia presenza io butto tutto in acqua e poi si arrangiano da sole non vorrei che questa fosse stata più veloce nel buttarsi sul cibo e ne avesse mangiato troppo. Altrimenti non so cosa pensare. Soprattutto anche se morta non galleggiava e era quasi tutta nel guscio.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Ciao ragazzi vi aggiorno da un mese dall'avvio del filtro artigianale.

 

No2 = 0

No3 = 75

 

il valore di No3 non è preciso in quanto ho il test con cartoncino e il valore si trova nella scala di colori tra 50 e 100

 

secondo voi mi devo preoccupare? grazie

Link to comment
Share on other sites

No no, il fatto che i nitriti siano a 0 è indice di avvenuta maturazione. I nitrati li avresti anche con un buon filtro, a questo stadio.

Per abbassarli basta fare cambi parziali, 10% a settimana di norma. Se vedi che se ne accumulano troppi fai 20% e/o meno giorni tra un cambio e l'altro. Io con 120 l d'acqua in vasca cambio 15 litri a settimana e i NO3 mi restavano sempre ben al di sotto dei 50.

(Adesso, con le piante, i nitrati sono praticamente a zero.)

Link to comment
Share on other sites

No no, il fatto che i nitriti siano a 0 è indice di avvenuta maturazione. I nitrati li avresti anche con un buon filtro, a questo stadio.

Per abbassarli basta fare cambi parziali, 10% a settimana di norma. Se vedi che se ne accumulano troppi fai 20% e/o meno giorni tra un cambio e l'altro. Io con 120 l d'acqua in vasca cambio 15 litri a settimana e i NO3 mi restavano sempre ben al di sotto dei 50.

(Adesso, con le piante, i nitrati sono praticamente a zero.)

 

Seguirò il tuo consiglio. Ti ringrazio

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.