Jump to content

Primo acquaterrario, prime tartarughe!


berto95

Recommended Posts

Buonasera a tutti,

 

circa un mesetto addietro acquistai due tartarughe d'acqua dolce(trachemys) con associata la classica vaschetta con l'isola al centro e le tenni lì il tempo necessario per allestire un acquaterrario.

Ora da circa una settimana sono nel nuovo ambiente e vorrei da voi esperti in merito qualche delucidazione/consiglio riguardante l'acquaterrario e gli oggetti ad esso complementari.

 

Il mio acquario ha le seguenti misure: 50x35x35, con associati i seguenti elementi comprati a parte:

 

Un filtro che dichiara i seguenti valori:

Model: Sunsun model: HJ-711

Voltage: 220-240V/50 Hz

Power: 8W

H-max: 0.95m

Output: 600L/h

Weight: 0.27kg

Costo:12 euro

 

Un termoregolatore dichiarante i seguenti valori:

Model: WeiPro

Voltage: 220-240V/50 Hz

Power: 75W

Costo:12,50 Euro

 

Una semplice lampada per comodini(provvisoria)

 

 

Questo è tutto ciò di cui è provvisto il mio acquario al momento,ora posso farvi le domande che mi creano qualche dubbio:

 

1) le dimensioni del mio acquario sono adatte a due tartarughe baby? Se si fino a che età potrò tenerle al suo interno?

2) la temperatura dell'acqua a quanti gradi deve stare? Al momento il termoregolatore è impostato sui 28.5-29 gradi e le tartarughine non salgono nella zona asciutta quasi mai(penso sia perchè la temperatura fra la zona asciutta e quella dell'acqua sia quasi identica) ma vorrei una vostra conferma.

3) Nel filtro ci sono due semplici spugnette di colore verde e nessun carbone attivo, vale la pena metterlo anche se l'acqua si presenta limpida?

4)Al momento non ho alcuna lampada uva-uvb, quali modelli consigliate di acquistare?

5)E'possibile mettere assieme alle tartarughe qualche tipo di pianta?

6)Prima quando erano nella vaschetta cambiavo l'acqua un giorno si e uno no, ma ora invece avendo il filtro come mi devo comportare? Ogni quanto devo cambiare un po' d'acqua e quando la devo cambiare tutta?

7)Fin ora le feci che fanno si decompongono e quindi creano sostanze chimiche, quest'ultime sono pericolose per le tartarughe? O la sola azione del filtro evita che queste sostanze diventino nocive?

8)Devono esserci determinati i parametri dell'acqua come per i pesci? Se in parte a quali devo stare attento?

9)Qualche altro consiglio generale perchè crescano sane?

 

Scusate le tante domande ma voglio solo il meglio per queste due tartarughine che ormai fanno parte della mia vita, in attesa di vostre delucidazioni vi allego delle foto riguardanti il mio operato.

P.S se non riuscite o non avete il tempo di rispondere a tutte le domande per favore rispondete a quelle che ritenete più importanti.

Confidando nella vostre esperienze, vi saluto e attendo con ansia le vostre risposte.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 31
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Buonasera a tutti,

 

Questo è tutto ciò di cui è provvisto il mio acquario al momento,ora posso farvi le domande che mi creano qualche dubbio:

 

1) le dimensioni del mio acquario sono adatte a due tartarughe baby? Se si fino a che età potrò tenerle al suo interno?

 

per molto poco purtroppo, le tartarughe sono molto territoriali

2) la temperatura dell'acqua a quanti gradi deve stare? Al momento il termoregolatore è impostato sui 28.5-29 gradi e le tartarughine non salgono nella zona asciutta quasi mai(penso sia perchè la temperatura fra la zona asciutta e quella dell'acqua sia quasi identica) ma vorrei una vostra conferma.

 

quanti gradi ci sono sulla zona emersa? (controlla con un termometro per ambienti), è molto probabile che non ci sia tanta differenza, come tu stesso affermi; sulla zona emersa devono esserci circa 30°, mentre in acqua vanno bene 23-24°, che tipo di lampada è? se non è un alogena (opaca mi raccomando) è probabile che non riscaldi nemmeno.

3) Nel filtro ci sono due semplici spugnette di colore verde e nessun carbone attivo, vale la pena metterlo anche se l'acqua si presenta limpida?

 

il filtro non è adatto purtroppo, ti serve un filtro esterno,(con potenza di filtraggio il doppio/triplo dell'acqua che hai) che svolga una funzione biologica e non solo meccanica e deve essere fatto maturare

 

4)Al momento non ho alcuna lampada uva-uvb, quali modelli consigliate di acquistare?

 

indispensabile la uvb, come questa http://acquariomania.net/exoterra-repti-compact-p-2931.html

 

 

5)E'possibile mettere assieme alle tartarughe qualche tipo di pianta?

 

si è possibile, ma non è il caso ora, iniziamo a procurarci l'indispensabile:sinister:

 

 

6)Prima quando erano nella vaschetta cambiavo l'acqua un giorno si e uno no, ma ora invece avendo il filtro come mi devo comportare? Ogni quanto devo cambiare un po' d'acqua e quando la devo cambiare tutta?

 

cambiare l'acqua è pericoloso, stressa le tarta e le espone a pericolosi sbalzi termici, con il tipo di filtro che ti ho detto prima, l'acqua non la dovrai più cambiare completamente (solo cambi parziali ogni 10 giorni circa), l'acqua che usi la fai decantare prima?

 

7)Fin ora le feci che fanno si decompongono e quindi creano sostanze chimiche, quest'ultime sono pericolose per le tartarughe? O la sola azione del filtro evita che queste sostanze diventino nocive?

 

tranquillo, che le feci sono uno dei loro pasti preferiti, altro che nocive :D

 

 

8)Devono esserci determinati i parametri dell'acqua come per i pesci? Se in parte a quali devo stare attento?

 

no, non sono cosi delicate

9)Qualche altro consiglio generale perchè crescano sane?

 

come le alimenti? spero con tanto pesce e verdura, cmq ti metto la guida http://www.tartaportal.it/23-alimentazione/39722-cibo-da-dare-o-evitare-per-le-tartarughe-d-acqua

 

 

se hai altri dubbi chiedi pure

Edited by sabbiolina
Link to comment
Share on other sites

Ciao e benvenuto.. Sarò diretto, senza girarci troppo intorno: stai sbagliando tutto.. Leggi questa discussione, se hai altre domande chiedi pure:

 

ti serviranno, se hai la possibilità di tenere la vasca all'aperto e al sole di estate:

 

- Una vasca più grossa, intanto potresti prendere questa, è economica e per 2 anni potrebbe bastare:http://www.ikea.com/it/it/catalog/pr...978/#/90102971

 

- Un filtro esterno sovradimensionato da circa 300 litri, come questo: http://acquariomania.net/product_inf...oducts_id=5242

 

- Una zona emersa, va benissimo una corteccia di sughero

 

Se invece devi tenere la vasca in casa ti servirà anche:

 

- Una lampada Uv-b al 5% da 26 watt puntata sulla zona emesa a non più di 20 cm di distanza, accesa dalle 8 alle 20:http://www.zooplus.it/shop/rettili/m...errario/160165

 

Di inverno poi la vasca va portata in casa e, oltre a quello che ti ho scritto prima, avrai bisogno anche di:

 

- Un riscaldatore con un wattaggio pari ai litri della vasca, diciamo da 150 watt:http://acquariomania.net/product_inf...oducts_id=1820

 

- Una lampadina riscaldante puntata sulla zona emersa, accesa dalle 10 alle 16; va benissimo una ad incandescenza da 28 watt:http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/40152812/

 

Il livello dell'acqua puoi tenerlo anche a 35/40 cm di altezza, devi solo evitare vie di fuga per la tarta.. per le lampade prendi i timer.. il filtro va fatto maturare, ecco una guida:

 

- http://www.tartaportal.it/16-terrari...rare-il-filtro

 

Passiamo all'alimentazione.. devi buttare i gamberetti perchè non portano nutrimenti e anzi possono contenere parassiti.. dovrai fornire pesce di piccole dimensioni interi, come i latterini, compresi di testa e spine, gamberetti decongelati (quelli che mangiamo noi), alternandoli con della verdura, come radicchio, cicoria o erbe di campo.. devono mangiare la mattina una porzione di cibo pari al volume della testa, compreso il collo.. ecco qui una guida, leggila bene:

 

- http://www.tartaportal.it/23-aliment...arughe-d-acqua

 

Mi sembra di averti detto tutto, se hai qualche dubbio chiedi pure..

In ogni caso sul forum c'è anche la scheda per le Trachemys Scripta Scritpa:

 

- http://www.tartaportal.it/113-alleva...chemys-scripta

 

Questo è il necessario per l'allevamento, e entro l'inverno ti servirà tutto.. non sottovalutare l'importanza di queste cose, l'allevamento sbagliato e l'alimentazione errata sono la principale causa di morte di questi splendidi animali...

Link to comment
Share on other sites

se hai altri dubbi chiedi pure

 

Grazie a entrambi, mi avete chiarito parecchi dubbi.

 

Vorrei un vostro consiglio,

visto che al momento nell'acquario con all'interno le tartarughe c'è una temperatura di 28.5-29 gradi centigradi, come faccio a portarla a 23-24 senza far subire questo sbalzo termico alle tartarughe? Io vorrei evitare di farle cambiare ambiente nuovamente anche se per poco, in quanto c'è già una tartarughina ancora un po' stressata dal cambio ambiente.

Io avevo pensato di abbassare la temperatura di 1° grado al giorno fino ad arrivare a 24 gradi, e poi mettere la spot in modo tale che la zona asciutta abbia una temperatura di 30°.

Voi come fareste? Che mi consigliate essendo esperti nel settore?

Grazie ancora e scusate le tante domande.

Link to comment
Share on other sites

Grazie a entrambi, mi avete chiarito parecchi dubbi.

 

Vorrei un vostro consiglio,

visto che al momento nell'acquario con all'interno le tartarughe c'è una temperatura di 28.5-29 gradi centigradi, come faccio a portarla a 23-24 senza far subire questo sbalzo termico alle tartarughe? Io vorrei evitare di farle cambiare ambiente nuovamente anche se per poco, in quanto c'è già una tartarughina ancora un po' stressata dal cambio ambiente.

Io avevo pensato di abbassare la temperatura di 1° grado al giorno fino ad arrivare a 24 gradi, e poi mettere la spot in modo tale che la zona asciutta abbia una temperatura di 30°.

Voi come fareste? Che mi consigliate essendo esperti nel settore?

Grazie ancora e scusate le tante domande.

 

si abbassa la temperatura gradualmente, mi raccomando è indispensabile anche la uvb.

 

 

cosa cambia tra uva e uvb ?

 

non ho capito bene la domanda, se vuoi sapere cosa sono, gli uvb e uva, sono semplicemente i raggi ultravioletti emessi dal sole;

la lampada che viene detta uvb-uva, riproduce tali raggi, importanti per la crescita delle tarta, ma è una sola, nel nostro caso serve una uvb-uva 5.0, che emana il 30% di uva e il 5% di uvb

Link to comment
Share on other sites

si abbassa la temperatura gradualmente, mi raccomando è indispensabile anche la uvb.

 

Quindi come avevo pensato di fare, cioè abbassando la temperatura di 1°grado ogni giorno va bene? O c'è un modo migliore?

Link to comment
Share on other sites

cosa cambia tra uva e uvb ?

La lunghezza d'onda.

Le radiazioni UVA sono nello spettro dell'invisibile (per noi) e hanno con una lunghezza d'onda compresa tra i 320 e i 400 nm; mentre gli UVB hanno una lunghezza d'onda di 280-320 nm.

Queste radiazioni da noi non sono percepibili, mentre i rettili possono vederle.

Oltre quindi a migliorare le loro performace di vista garantiamo loro che la pelle sintetizzi una vitamina che molte specie non sono in grado di assimilare dal cibo, la vitamina D3.

Molti cibi la contengono in forma già attivata, ma è inutile somministrarla se poi l'animale la assorbe poco e male dall'intestino.

 

La produzione è spontanea negli strati superficiali della pelle (anche per noi) e proprio la radiazione UVB innesca il processo primario, che prosegue grazie al calore (di qui la necessità di avere anche una lampada che emetta calore qualora l'ambiente non fosse così caldo).

 

Tale radiazione è stata comunque studiata nei rettili e non solo consente un corretto sviluppo osseo ma stimola il comportamento riproduttivo e l'appetito.

Sul perchè... diventate ricercatori e ce lo dite voi :D:D:D

 

 

Quindi come avevo pensato di fare, cioè abbassando la temperatura di 1°grado ogni giorno va bene? O c'è un modo migliore?

Si, va bene in questo modo

Edited by Leonida89
Link to comment
Share on other sites

La lunghezza d'onda.

Le radiazioni UVA sono nello spettro dell'invisibile (per noi) e hanno con una lunghezza d'onda compresa tra i 320 e i 400 nm; mentre gli UVB hanno una lunghezza d'onda di 280-320 nm.

Queste radiazioni da noi non sono percepibili, mentre i rettili possono vederle.

Oltre quindi a migliorare le loro performace di vista garantiamo loro che la pelle sintetizzi una vitamina che molte specie non sono in grado di assimilare dal cibo, la vitamina D3.

Molti cibi la contengono in forma già attivata, ma è inutile somministrarla se poi l'animale la assorbe poco e male dall'intestino.

 

La produzione è spontanea negli strati superficiali della pelle (anche per noi) e proprio la radiazione UVB innesca il processo primario, che prosegue grazie al calore (di qui la necessità di avere anche una lampada che emetta calore qualora l'ambiente non fosse così caldo).

 

Tale radiazione è stata comunque studiata nei rettili e non solo consente un corretto sviluppo osseo ma stimola il comportamento riproduttivo e l'appetito.

Sul perchè... diventate ricercatori e ce lo dite voi :D:D:D

 

 

 

Si, va bene in questo modo

 

 

ahahaah sempre esagerato:D, non bastava dire raggi ultravioletti?

Link to comment
Share on other sites

ahahaah sempre esagerato:D, non bastava dire raggi ultravioletti?

 

 

scherzi a parte, quando leggo le sue risposte, mi vien sempre da dire...CHE SPETTACOLO!!! poi mi auguro le legga da qualche parte perchè se va a memoria il ragazzo spaventa...:shock:

Link to comment
Share on other sites

scherzi a parte, quando leggo le sue risposte, mi vien sempre da dire...CHE SPETTACOLO!!! poi mi auguro le legga da qualche parte perchè se va a memoria il ragazzo spaventa...:shock:

 

si infatti, ma scherzavo era per prendere in giro un pò la sua precisione, ma oramai si sa che Leonida oltre ad essere esperto in tartarughe è un pozzo di sapere in generale

Link to comment
Share on other sites

si infatti, ma scherzavo era per prendere in giro un pò la sua precisione, ma oramai si sa che Leonida oltre ad essere esperto in tartarughe è un pozzo di sapere in generale

 

si,si lo so!! quello che intendevo io è che è un piacere leggere le sue risposte...perchè non si limita MAI a dire si o no ma motiva sempre la risposta!!! Giulio 6 grande!!

Link to comment
Share on other sites

EEEEEEE, che esagerati!!!

 

Queste le so sia per gli studi che faccio che per interesse in generale per le tartarughe... per tante altre cose sono un pozzo di ignoranza... :question::question::question:

Link to comment
Share on other sites

Grazie Leonida89, vorrei chiedervi un'altra cosa, qual'è la temperatura alla quale devo portare l'acqua di preciso?

Cioè c'è un determinato grado che preferiscono sotto i 30 ma sopra i 20?

Ve lo chiedo perchè non vorrei arrecargli alcun problema di salute per inesperienza.

Grazie ancora per la vostra disponibilità.

Edited by berto95
Link to comment
Share on other sites

Grazie Leonida89, vorrei chiedervi un'altra cosa, qual'è la temperatura alla quale devo portare l'acqua di preciso?

Cioè c'è un determinato grado che preferiscono sotto i 30 ma sopra i 20?

Ve lo chiedo perchè non vorrei arrecargli alcun problema di salute per inesperienza.

Grazie ancora per la vostra disponibilità.

 

23/24 gradi andranno benissimo. Occhio a controllare la temperatura dell'acqua con un termometro perchè i riscaldatori non sono sempre precisi...

Link to comment
Share on other sites

23/24 gradi andranno benissimo. Occhio a controllare la temperatura dell'acqua con un termometro perchè i riscaldatori non sono sempre precisi...

 

Grazie ancora a tutti voi ragazzi, mi state aiutando tantissimo!

Avrei un altro dubbio che sono sicuro riuscirete a colmare come è già successo grazie alla vostra bravura.

Vorrei sapere da quanti "K" devo comprare la lampadina alogena da 28 watt opaca spot in modo da riuscire ad alzare la temperatura da 24 gradi a 30 circa nella zona emersa per creare la differenza di temperatura necessaria.

Grazie ancora!

Link to comment
Share on other sites

Grazie ancora a tutti voi ragazzi, mi state aiutando tantissimo!

Avrei un altro dubbio che sono sicuro riuscirete a colmare come è già successo grazie alla vostra bravura.

Vorrei sapere da quanti "K" devo comprare la lampadina alogena da 28 watt opaca spot in modo da riuscire ad alzare la temperatura da 24 gradi a 30 circa nella zona emersa per creare la differenza di temperatura necessaria.

Grazie ancora!

 

I kelvin c'entrano poco... vai da un ferramenta, o un supermercato, o un negozio di elettronica (ormai sono d'ovunque) e prendi una alogena opaca (dell'attacco che ti serve: o E14 o E27 rispettivamente il piccolo e il grande) meglio se da 40w. Finito...

 

La metti sulla zona emersa e magicamente la temperatura si alzerà :lol:

Link to comment
Share on other sites

I kelvin c'entrano poco... vai da un ferramenta, o un supermercato, o un negozio di elettronica (ormai sono d'ovunque) e prendi una alogena opaca (dell'attacco che ti serve: o E14 o E27 rispettivamente il piccolo e il grande) meglio se da 40w. Finito...

 

La metti sulla zona emersa e magicamente la temperatura si alzerà :lol:

 

Come sempre sei di grande aiuto Acquarion, hai parlato di attacco E14 o E27, qual'è la differenza fra i due?

Come mai è meglio prenderla di 40w? Rende di più in illuminazione e di conseguenza nel riscaldamento?

Fammi sapere, se pensi ne sia necessaria anche una da un wattaggio superiore per far stare ancora meglio le tartarughe accetto consigli ;)

Link to comment
Share on other sites

Rileggendo alcuni vecchi topic ho scoperto che alcune persone fanno decantare l'acqua dei cambi parziali prima di cambiarla in parte con quella già presente nella vasca, è molto importante farla decantare? Come posso rimediare visto che tutta quella al momento al interno della vasca non è decantata?

Cambiarla in modo parziale con quella decantata basta?

Scusate le tante domande.

Link to comment
Share on other sites

Come sempre sei di grande aiuto Acquarion, hai parlato di attacco E14 o E27, qual'è la differenza fra i due?

Come mai è meglio prenderla di 40w? Rende di più in illuminazione e di conseguenza nel riscaldamento?

Fammi sapere, se pensi ne sia necessaria anche una da un wattaggio superiore per far stare ancora meglio le tartarughe accetto consigli ;)

 

In pratica cambiano le dimensione dell'attacco, guarda i portalampada, dovrebbe esserci scritto che attacco serve.. Io ho sempre usato una lampadina da 28 watt, ma 12 watt non cambiano la vita in termini di consumi, quindi prendi quella da 40 watt.. è importante che sia alogena ed opaca..

 

Far decantare l'acqua è importantissimo: primo il cloro presente nell'acqua irrita gli occhi delle tarte, secondo il cloro distrugge la colonia batterica del filtro.. Quindi si mette in un contenitore con un'apertura grande, come un secchio o un innaffiatoio, e la si lascia decantare per almeno 24 ore, in modo che il cloro evapori..

Link to comment
Share on other sites

che ddanni provoca alle tartarughe a lungo andare l'acqua non decantata ?

io la lascio decandatare ma si sporca sempre -.- quasi piena di pulviscolo sulla superficie -.-

Link to comment
Share on other sites

che ddanni provoca alle tartarughe a lungo andare l'acqua non decantata ?

io la lascio decandatare ma si sporca sempre -.- quasi piena di pulviscolo sulla superficie -.-

 

Alle tartarughe irrita gli occhi. Al filtro distrugge le colonie batteriche che tentano di insediarsi.

 

Acqua decantata non è sinonimo di acqua pulita! L'acqua che entra nell'acquario deve essere sempre decantata. il primo mese di avviamento del filtro è detto maturazione, in cui si insediano i batteri buoni che permetteranno alle tarta di vivere in un ambiente igienico e non patogeno. L'acqua si sporcherà sempre sul fondo o da cacche o da detriti di cibo e per eliminarli dovrai sifonare il fondo con questo:

 

118.jpg

Link to comment
Share on other sites

In questi giorni ho cercato in giro per la mia città(Palermo) queste due lampade:

1) Lampada UVA-UVB da 26watt al 5%

2) Lampada alogena opaca 4watt denominata "spot"

 

ma non ho trovato nessuna delle due.

Potreste indicarmi un sito dove acquistarle entrambe affidabile? Con molti feedback positivi magari?

Grazie come sempre.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.