Jump to content

Tarta sofferente: letargo o no?


wilki

Recommended Posts

Ciao a tutti,

qualche giorno fa ho visto che la tarta sembrava sofferente (certamente infreddolita, non mangiava) e quindi l'ho portata in casa.

Al caldo ha fatto subito escrementi e urati. Le ho dato qualcosa ma non ha mangiato praticamente nulla.... Quando c'è il sole si attiva ma non mangia tranne piccolissimi morsettini. Cosa è meglio fare, la riporto nel suo terrario (al freddo) in modo che vada in letargo o la tengo in casa e le faccio saltare questo letargo (ha 13 anni)?

 

p.s.: temo che abbia mangiato troppo poco quest'estate e quest'autunno per sopportare il letargo..

Link to comment
Share on other sites


hai fatto malissimo a farle fare lo sbalzo termico... è normale che non mangi prima del letargo perche deve svuotare l'intestino che se rimasto pieno potrebbe portare a setticemie interne. Non capisco perche il semplice fatto che non mangiasse era da considerarsi come una sofferenza. sarebbe stata buona cosa pesarla in primavera e adesso per vedere che incremento aveva avuto e cosi decidere cosa fare... Visto anche gli sbalzi termici in cui siamo al momento non saprei neanch'io che consigliarti... Ma se ritieni che non abbia sufficienti riserve tienila dentro
Link to comment
Share on other sites

hai fatto malissimo a farle fare lo sbalzo termico... è normale che non mangi prima del letargo perche deve svuotare l'intestino che se rimasto pieno potrebbe portare a setticemie interne. Non capisco perche il semplice fatto che non mangiasse era da considerarsi come una sofferenza. sarebbe stata buona cosa pesarla in primavera e adesso per vedere che incremento aveva avuto e cosi decidere cosa fare... Visto anche gli sbalzi termici in cui siamo al momento non saprei neanch'io che consigliarti... Ma se ritieni che non abbia sufficienti riserve tienila dentro

Grazie per la risposta, l'ho portata in casa proprio in occasione dello sbalzo termico fuori. Non l'ho tenuta al caldo subito, prima l'ho tenuta in un locale quasi freddo, poi gradualmente l'ho portata dove c'era più caldo.

Comunque hai ragione, la situazione climatica è difficile, un giorno ci sono 24 gradi, il giorno dopo 10 gradi alla stessa ora.

 

Ci sono rischi per la salute della tarta nel saltare il letargo? Avevo letto fosse un periodo fondamentale per la tartaruga, anche se non so quanto in questa situazione sia opportuno.

Cosa mi consigliate?

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

E' fondametale a fini riproduttivi e per regolare il suo ciclo vitale... ma se dovesse saltarne uno nn succede niente.. l'importante è che la tieni nelle condizioni ottimali di luce e temperatura.. avra bisogno di 12 ore di luce se nn ricordo male e la temperatura intorno ai 25°C.. Correggetemi se sbaglio
Link to comment
Share on other sites

E' fondametale a fini riproduttivi e per regolare il suo ciclo vitale... ma se dovesse saltarne uno nn succede niente.. l'importante è che la tieni nelle condizioni ottimali di luce e temperatura.. avra bisogno di 12 ore di luce se nn ricordo male e la temperatura intorno ai 25°C.. Correggetemi se sbaglio

 

E se invece io ora la riporto fuori per farle fare il letargo, è troppo tardi? Quando l'ho messa dentro ha fatto gli urati...

Non è che ho interrotto il processo di preparazione al letargo, e quindi ormai devo saltarlo??

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

qualche giorno fa ho visto che la tarta sembrava sofferente (certamente infreddolita, non mangiava) e quindi l'ho portata in casa.

Al caldo ha fatto subito escrementi e urati. Le ho dato qualcosa ma non ha mangiato praticamente nulla.... Quando c'è il sole si attiva ma non mangia tranne piccolissimi morsettini. Cosa è meglio fare, la riporto nel suo terrario (al freddo) in modo che vada in letargo o la tengo in casa e le faccio saltare questo letargo (ha 13 anni)?

 

p.s.: temo che abbia mangiato troppo poco quest'estate e quest'autunno per sopportare il letargo..

 

Ciao, la tartaruga ha 13 anni, come ha trascorso i letarghi precedenti?

Se è in salute deve fare il letargo.

 

In questo periodo è normale che non mangi perchè si sta apprestando al letargo.

Non è un problema che abbia defecato, la presenza di urati è normale.

 

Deve stare nel terrario all'esterno, il terrario deve evere la terra smossa e rifugi

E' normale che non mangi.

 

Da quale provincia scrivi?

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao, grazie.

Gli altri letarghi li ha superati senza problemi. Siccome quest'estate ha mangiato di meno, mi è venuto il dubbio che il letargo non fosse opportuno. Ora non è troppo tardi? non sarà un problema lo sbalzo di temperatura tra la casa riscaldata e il freddo di fuori? Negli ultimi giorni ha mangiato qualche pezzetto di frutta ma non ha più defecato. Ho letto che lo stomaco deve essere completamente libero quando va in letargo... e ora?

Link to comment
Share on other sites

Premesso che non andava portata dentro, secondo me sarebbe opportuno farle fare il letargo come ha sempre fatto.

E' in salute, ha 13 anni non vedo perchè dovrebbe saltare il letargo.

E' buona norma comunque pesare gli esemplari almeno 1 volta al mese per tenere sotto controllo la crescita, anche se non cresce (in assenza di problemi di salute) ciò non pregiudica il letargo.

 

Comunque: da quale provincia scrivi? Se le temperature medie sono ancora intorno a 10° non ci sono problemi.

La frutta comunque non dovresti darla, sopratutto ora.

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.