Jump to content

Letargo controllato Trachemys senza acqua


Charlie

Recommended Posts

Salve a tutti, possiedo 3 Trachemys SS adulte a cui vorrei far fare il primo letargo. Non avendolo mai fatto le ho portate dal veterinario per una visita di controllo e per avere chiarimenti sulla procedura e mi è stato consigliato di metterle in dei contenitori di plastica all'interno di un contenitore più grande con del polistirolo che faccia da isolante termico tra i 2, il tutto in un posto buio e abbastanza freddo (la cantina nel mio caso) in modo che la temperatura sia inferiore ai 10°C. Mi ha anche suggerito di usare dei termometri con sensore a filo per tenere monitorata la temperatura all'interno dei contenitori senza doverli aprire ogni volta. La cosa che mi lascia perplesso è che mi ha detto di non mettere acqua nelle scatole, ma solo un po di carta assorbente, mentre leggendo qualche di guida in rete tutte dicono di mettere un po' d'acqua in modo che la tarta sia appena sommersa. Cosa dovrei fare quindi? Mettere acqua oppure no?

Ci tengo a specificare che il mio veterinario è specializzato in rettili ed animali esotici e non è la prima volta che visita le mie tartarughe, andiamo da lui da 3-4 anni ormai, per cui tenderei a fidarmi, però ho questo dubbio che vorrei chiarire visto che non mi resta molto tempo.

Link to comment
Share on other sites


Qualche dubbio effettivamente mi sorge: non si rischia una disidratazione? L'acqua è un ottimo isolante e previene gli sbalzi termici notte-giorno ad esempio.

Però è anche vero che dove c'è acqua serve filtrazione altrimenti un'infezione non se la scampano di sicuro.

Prova a chiedere al veterinario di questi aspetti, interessano anche me.

Chi fa fare letargo in frigo mette acqua, anche solo per contrastare il freddo secco del frigorifero.

Link to comment
Share on other sites

be'...sono tartarughe d'acqua, temo che debbano rimanere in acqua, all'esterno le tengono nei laghetti.... basta che non scenda la temperatura sotto i 4°, o muoiono poverine... strana la storia del frigorifero, non la sapevo.
Link to comment
Share on other sites

si puo fare anche a secco il letargo, ma e più rischioso. basta spruzzare dell'acqua con un nebulizzatore ogni tanto x evitare appunto la disidratazione.

 

cmq il letargo non serve alle trachemys. io personalmente te lo sconsiglio.

Link to comment
Share on other sites

strana la storia del frigorifero, non la sapevo.

Chi alleva in maniera "intensiva" ha bisogno di un posto controllabile, sicuro e con temperatura controllata e stabile... cosa meglio del frigorifero?

Ricordiamoci che il letargo (o bruma per talune specie) stimola parecchio l'istinto riproduttivo.

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti delle risposte, penso che opterò dunque per la soluzione a secco con l'accorgimento del nebulizzatore per evitare appunto la disidratazione.
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.