Jump to content

Urgente: ho trovato tartaruga nel Lago di Garda. Che faccio?


Alexia76

Recommended Posts

Ciao ragazzi spero qualcuno legga presto il mio msg e mi risponda. Sono sul lago di garda e questa mattina ho trovato in un porticciolo di un paesino una tartaruga d'acqua dolce con le guance gialle. E' grandina per cui secondo me ha almeno una decina. L'ho raccolta e messa in una vaschetta che ho qui con me e pensavo di farle del bene portandola a casa e mettendola con l'altra che ho gia' da 22/23 anni che ha pero' guance rosse (sperando vadano d'accordo). Il mio pensiero e' che qui tra traghetti, barche, windsurf... ha vita breve. E se anche durasse.. poi arrivera' l'inverno e l'acqua andra' a 5/6 gradi. Io ho esperienze di tarta con guance rosse e so che soffrono l'acqua fredda. Questa e' uguale? Faccio una cosa buona a portarla a casa e metterla in cattivita con l'altra o e' meglio che la rimetto giu al porticciolo dove l'ho trovata e vivra' libera ed autonoma? Per ora sembra spaesata e spaventata da tutto. Appare in ottimo stato e molto pulita senza alghe sul carapace o viscidume simile. Direi che sembra appena abbandonata. Non ho certezze pero'. Non so cosa e' abituata a mangiare... oggi non ha gradito nulla di quello offerto. Insomma sara' un impegno anche per me metterla con l'altra e non vorrei fare cosa sgradita anche magari con l'intento invece contrario. Attendo consigli da esperti di tarta con guancine gialle. Sono ancora qui fino a domani per cui faccio ancora a tempo a rimetterla esattamente dove l'ho trovata.
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 67
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

ciao, anche io sono di verona...

sinceramente non saprei cosa consigliarti..

pensaci tu' pero' lei orami e' abituata a vivere in un lago..

metterla in un acquario mi sembra una cattiveria.. poi pensaci tu..,

(se l'acqua va' a 5-6° non ci sono problemi perche' va' in letargo)

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la risposta. L'importante tu sia sicuro di quel che mi dici sulla temperatura dell'acqua, che non la teme e che non muore. La mia tartaruga che ho a casa non l'ho mai fatta andare in letargo ed ora ha piu di 20 anni ben portati in ottima salute. Io non desidero tenerla per motivi personali, preferisco se ho certezza che non muore con quelle temperature lasciarla andare in natura com'e' giusto che sia. Metterla in cattivita' sembra una cattiveria. Sempre che questa vivesse in cattivita... perche' se e' stata abbandonata da qualcuno che non la voleva da piu e magari da poco tempo allora avra' anche problema a vivere sia per eventuali animali predatori sia per l'alimentazione. Ribadisco: non vorrei tenerla se ho certezza che lasciarla andare sopravvive tranquillamente in piena autonomia.

 

Come dicevo a mio parere questa non ha vissuto nel garda per 10 anni. Troppo bella, troppo pulita, troppo perfetta in tutto per essere una vissuta allo stato brado. O vive da poco in quel porticciolo... o l'hanno abbandonata addirittura qualche giorno fa. Il carapace si presenta bello con i suoi colori naturali, senza macchie bianche o simili che fanno pensare a mancanza di qualcosa o denutrizione. Non ha danneggiamenti da nessuna parte quindi non ha preso botte da motori, pinne di tavole o attacchi da predatori. Occhietti vispi e zampette bellissime. Non ha mucillaggini o muschi particolari sul carapace che farebbero pensare ad una vita vissuta li... Mah.... se avessi la certezza che ha sempre vissuto li la lascerei andare subito... ma questi dettagli mi fanno pensare. Avendone una a casa che accudisco da tanti anni faccio i confronti.. e questa sembra veramente una signorella tartarughina pronta per andare a nozze tutta bella tirata....:smile-big:

 

Se fosse stata abbandonata da poco e quindi non abituata al lago ed io la rimetto nel porticciolo.. vivrebbe? si adatterebbe? Non e' piu piccina e' piu grossa di un palmo di mano.

Edited by Alexia76
Link to comment
Share on other sites

Se vai sulla comunita TARTARUGHE di facebook ho appena scattato una foto alla tartaruga in questione. Ho chiesto anche la' consigli. Io non me ne intendo di tartarughe dalla guance gialle.
Link to comment
Share on other sites

Ma... Toglierla dal più grande lago italiano per confinarla, nella migliore delle ipotesi, in un laghetto da 5000 litri, non so quanto vantaggioso sia per l'animale.
Link to comment
Share on other sites

Grazie per la risposta. L'importante tu sia sicuro di quel che mi dici sulla temperatura dell'acqua, che non la teme e che non muore. La mia tartaruga che ho a casa non l'ho mai fatta andare in letargo ed ora ha piu di 20 anni ben portati in ottima salute. Io non desidero tenerla per motivi personali, preferisco se ho certezza che non muore con quelle temperature lasciarla andare in natura com'e' giusto che sia. Metterla in cattivita' sembra una cattiveria. Sempre che questa vivesse in cattivita... perche' se e' stata abbandonata da qualcuno che non la voleva da piu e magari da poco tempo allora avra' anche problema a vivere sia per eventuali animali predatori sia per l'alimentazione. Ribadisco: non vorrei tenerla se ho certezza che lasciarla andare sopravvive tranquillamente in piena autonomia.

 

Come dicevo a mio parere questa non ha vissuto nel garda per 10 anni. Troppo bella, troppo pulita, troppo perfetta in tutto per essere una vissuta allo stato brado. O vive da poco in quel porticciolo... o l'hanno abbandonata addirittura qualche giorno fa. Il carapace si presenta bello con i suoi colori naturali, senza macchie bianche o simili che fanno pensare a mancanza di qualcosa o denutrizione. Non ha danneggiamenti da nessuna parte quindi non ha preso botte da motori, pinne di tavole o attacchi da predatori. Occhietti vispi e zampette bellissime. Non ha mucillaggini o muschi particolari sul carapace che farebbero pensare ad una vita vissuta li... Mah.... se avessi la certezza che ha sempre vissuto li la lascerei andare subito... ma questi dettagli mi fanno pensare. Avendone una a casa che accudisco da tanti anni faccio i confronti.. e questa sembra veramente una signorella tartarughina pronta per andare a nozze tutta bella tirata....:smile-big:

 

Se fosse stata abbandonata da poco e quindi non abituata al lago ed io la rimetto nel porticciolo.. vivrebbe? si adatterebbe? Non e' piu piccina e' piu grossa di un palmo di mano.

 

Ciao secondo me hai fatto bene. Io sono di Bergamo anche qui appena diventano un pò piu grandi le lasciano andare ovunque, laghetti stagni o canali. Terribile poverine sono tutte disorientate e non riescono ad adattarsi. Al Garda muore di sicuro anche secondo me con il casino che c'è sempre non è il posto per una tartaruga, troppi turisti, troppi motoscafi. E la mamma dei cretini è sempre incinta.

Se hai la possibilità tienila gli fai solo del bene, probabilmente è spaventata a morte e ci vorrà un pò perchè si ambienti e cominci a mangiare..

(cmq non sono guance sono orecchie quelle rosse o gialle)

Link to comment
Share on other sites

Male non fai a l'ambiente, ma potrebbe risentirne la tartaruga in termini di spazio, comunque, prendila e regalala a qualcuno con laghetto
Link to comment
Share on other sites

In effetti le trachemys che divorano di tutto hanno messo in pericolo le palustri europee. Con un adeguato laghetto sarebbe meglio tenerla, fai un bene all'ambiente. Sono tartarughe provenienti dalla florida, non vanno liberate nell'ambiente dove capita capita

 

Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2

Edited by acconuovo
Link to comment
Share on other sites

L'inquinamento, le operazioni antropiche quali la cementificazione dei canali e la loro tombatura, il periodico sfalcio delle rive, l'escavazione della melma dai fondali... Eh si, la colpa è proprio delle Trachemys..
Link to comment
Share on other sites

Guarda che le trachemys divorano tutto ciò che hanno a tiro lasciando indietro le palustri che evidentemente sono più innocue. Certo il motivo non è solo quello, sarebbe come dire che l'inquinamento è l'unico motivo per cui si stanno estinguendo, il che non è esatto. Punto primo le trachemys, come suppongo tu sappia sono americane, e l'introduzione di una nuova specie in un clima diverso comporta molti cambiamenti. Le trachemys NON VANNO LIBERATE DOVE CAPITA, può essere fatale per loro e per l'ambiente.

 

Non ho detto che le palustri sono a rischio solo a causa trachemys, ma è anche "colpa" loro, o meglio di chi deliberatamente le abbandona nel primo postaccio che trova

 

Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2

Link to comment
Share on other sites

Non credo di aver scritto che è solo quello il problema. D'altro canto.. Vorresti negare tale affermazione?

 

Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2

Link to comment
Share on other sites

Non credo di aver scritto che è solo quello il problema. D'altro canto.. Vorresti negare tale affermazione?

 

Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2

Non nego affatto, comunque se scrivi Emys Orbicularis vengono foto di gente che ne uccide a gruppi giganti, devo ancora capie perchè

Link to comment
Share on other sites

se nel lago di garda è condanata a morte da qualche fattore ,cattivita o in acquario o in un laghetto ,dove qualcuno le dona amorevoli cure ,mi sembra un'alternativa più che valida ,poi non sono le tartarughe a causare i guai li la fonte è sempre una cioè l'uomo ,perchè le specie non indigene di un ambiente ci arrivano grazie all'uomo ,la zanzara tigre ci è arrivata grazie all'aviazione civile ,se vi va leggetevi questo articolo http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/158522.stm per averne la prova.
Link to comment
Share on other sites

Ciao però la colpa non è dell'animale ma di chi le abbandona nei parchi , e nei laghetti ,almeno cosi dice un mio amio biologo che lavora anche con ARPA,quindi a rigor di logica la colpa non è della tarta ma dell'uomo ,dai una occhiata anche agli articoli che ho postato ,sono esempi più che lampanti che è l'attivita sconsiderata del uomo a fare i guai è non la natura.
Link to comment
Share on other sites

Qualcuno disapprovera' ma leggendo i msg di domenica sera lunedi mattina alle prime luci dell'alba ho deciso di riportarla esattamente dove l'ho trovata.

Piuttosto che costringerla in un acquario di pochi metri in cattivita' ho preferito lasciarla in natura. Se resta nel porticciolo secondo me stare bene e protetta. Non e' un porticciolo con attivita' barcaiola, e' abbatanza piccolo e protetto. La mia paura era di costringerla a qualcosa cui non era mai stata abituata. Anch'io ho il dubbio che sia stata abbandonata da poco: ma non ho certezze. E se invece non fosse stato cosi'? E se avesse vissuto li' da anni e ci si trovava bene? Facevo piu male a portarla via dal suo habitat che bene. Nella vaschetta e' rimasta ferma per una giornata... appena l'ho rimessa dove l'ho trovata ha zapettato veloce ed e' corsa via bella vivace. La natura pensera' al resto e fara' il suo corso.... Sono dell'idea che gli animali stanno meglio in natura, nella speranza non ci siano uomini bipedi predatori o idioti vari.. Siccome vado la' spesso guardero' di tanto in tanto se la ritrova.... ha gia' un nome: PELERINA. :lashes:

Link to comment
Share on other sites

Si,peró non cadiamo nell'errore di "meglio libere che in cattività": così si incita l'abbandono di animali che giocoforza sono diventati ingombranti in periodo di vacanze.
Link to comment
Share on other sites

se possibile non andava rilasciata di nuovo però, era meglio che finiva da una persona con laghetto, che sia un abbandono, che sia una tartaruga nata e cresciuta li
Link to comment
Share on other sites

Eh ma allora potevo tenermela io... non e' che l'ho rimessa li perche' non sapevo che farmene. Semplicemente ho ragionato e pensato che se ha vissuto da tanto li.. era nel suo habitat e tra le altre cose mi pareva a suo agio e felice quando e' stata rimessa giu. Da quel che ho visto io e dalla cacchetta che ha fatto nella vaschetta mangia solo alghe... la mia che ho a casa che mangia pesce, carne e mangime la fa ben differente. Cmq andro' a ricontrollare settimana prossima se c'e'. Se c'e' qualcuno la vuole? Volete che la riprendo e qualcuno preferisce prenderla con se cosi' non rovina la fauna locale?
Link to comment
Share on other sites

Come ti dicevo sono di Verona,,

lasciala dove si trova!

Io ho un laghetto na non la metterei mai dentro,.

se la lasci li mangia pesci, alghe, pane(che danno agli animali) e ha tanto tanto spazio,,.tra noi possiamo dirci ha non soffre affatto e non corre rischi!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.