Jump to content

Cambio alimentazione


LaTuM

Recommended Posts

Ciao a tutti!

Circa un mesetto fa avevo chiesto il vostro aiuto in questa discussione dato che mi ero all'improvviso ritrovata a dover adottare le tartarughe di mio nonno, ora ricoverato in casa di riposo, che non poteva più prendersi cura delle due.

Una delle due, la più 'piccola', l'ho restituita ai miei zii - famiglia che l'aveva originariamente adottata prima che la tarta venisse 'rapita' dal nonno - e ora mi è rimasta l'altra, per la quale stiamo cercando una sistemazione un po' di dignitosa che la vaschetta Lager, ma lo spazio in casa è quello che è. Per il momento Krugy (quella che ho tenuto io, suppongo un maschio di 14 anni) passa il giorno nella vasca da bagno con una bel pietrone su cui riposarsi e la notte - o quando ci serve la vasca accuratamente disinfettata - torna nella vaschetta. Questo è il massimo che riusciamo a fare per adesso.

 

Ora che le bestie sono in fase di sistemazione, il dubbio che mi sorge riguarda soprattutto l'alimentazione: entrambe - rispettivamente 14 e 10 anni - sono SEMPRE E SOLO state alimentate con gamberetti essicati - sì, lo so, non si dovrebbe, ma erano del nonno - con l'aggiunta di qualche foglia vitaminica - o affini.

Ho letto quello che dovrebbero mangiare e per adesso ho cercato di aggiungere qualche verdura (carote, zucchine e lattuga), ma entrambe hanno sempre reagito in modo molto strano: mangiavano di gusto ma poi presentavano dei... chiamiamoli disturbi intestinali. Ragion per cui non ho provato ad aggiungere pesce o carne.

 

So che dovrebbero mangiare - vista l'età - un giorno sì e uno no, ma sono sempre state abituate a mangiare due cucchiaini rasi di gamberetti al giorno.

 

Come possono cambiare dopo tutti questi anni la loro dieta, senza che questo gli comporti squilibri o disturbi?

 

Grazie mille =)

Link to comment
Share on other sites


Ciao..

 

fai mangiar loro radicchio rosso, cicoria, latterini, cefaletti, alborelle...e altri piccoli pesci d'acqua dolce.. piano piano si abitueranno alla giusta alimentazione... prima inizi e prima staranno meglio.

 

Prova ogni giorno con qualcosa... prima o poi metteranno in bocca qualcosa, tranquilla...

Link to comment
Share on other sites

Ma, il fatto che non mangino non mi preoccupa affatto, ad essere onesta. Mangiano senza farsi pregare. I tentativi che ho fatto con lattuga, catore e zucchine sono andati alla grande, hanno apprezzato molto e mangiato di gusto (probabilmente trovarsi delle vitamine vere da poter sgranocchiare in modo più soddisfacente deve essere stata un'esperienza nuova e mervaigliosa per loro XD) l'unica cosa che mi ha lasciata un po' perplessa sono state le reazioni intestinali. Se faccio un mix di cibo sano e cibo spazzatura (i mangimi già pronti) per poi portarle (o meglio, portarlo, visto che ora quella di 10 anni è tornato dalla sua famiglia) più gradualmente verso un'alimentazione corretta può andar bene?

 

La mia paura è che dopo 14 anni di mangime, un cambio repentino possa essere traumatico...

 

Avrei anche un'altra domandina: nelle vostre pagine dedicate all'alimentazione ho letto che va anche somministrargli carne... va bene se gli faccio condividere la nostra carne trita? Se sì è necessario cuocerla un poco?

 

Grazie ancora per la disponibilità =)

Link to comment
Share on other sites

Evita di fare transizioni da cibo cattivo a cibo buono in maniera graduale ma fai mangiare subito e SOLTANTO roba sana...

 

Comunque una visita dal veterinario esperto in rettili è necessaria.. lui è laureato e saprà rispondere alle tue domande, io no :D

 

 

 

La carne deve essere bianca... oppure vanno bene i fegatini di pollo.. ovviamente deve essere tutto crudo.. in natura nessuno cuoce loro il mangiare.. :)

 

Va data una volta al mese..

Link to comment
Share on other sites

Ok, grazie mille per le dritte.

 

Io sono abituata a gestire solo cavalli... le tartarughe sono un altro pianeta per me XD Idem per gli altri carnivori comuni come cani e gatti u.u

 

La domanda sulla carne era giustificata da questo punto di questo articolo:

 

Carne (pollo, manzo, suino…) che va spolverata con OSSO DI SEPPIA grattugiato per bilanciare lo squilibrio Calcio:Fosforo che la caratterizza; inoltre sarebbe meglio darle una piccola “scottatina” per eliminare o diminuire un’eventuale carica batterica da Salmonella che potrebbe veicolare;

Ho fatto bene a chiedere =)

 

Grazie ancora da parte mia e da parte di Krugy che ne sarà sicuramente felice =)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.