Jump to content

si è svegliata con questo freddo???????????????????!!!!!!!!!!!! help me


Recommended Posts

Ragazzi mi sono appena iscritta e sono molto preoccupata per la mia tartaruga hermanni.. è il primo letargo che fà( ha all'incirca 2 anni) e è fuori nel suo recinto! è da dicembre che è rintanata in una casetta molto grande ricolma di foglie e sotto gli ho smosso tutta la terra così volendo può interrarsi meglio! sabato avevo trovato il maschio fuori ma non mi sono preoccupata perchè era un pò stordito ovviamente però all'apparenza stava bene. Da domenica si sono abbassate di molto le temperature e questa mattina ho buttato l'occhio nel recinto e ho trovato la femmini fuori.. Ma come è possibile che stia fuori e sveglia con questo freddo? la notte la temperatura sarà leggermente inferiore alla 0.. e poi presenta una piccola escoriazione (roba di massimo 5mm) sul carapace proprio sopra le testa e 2 escoriazioni (queste ancora più leggere dell'altra) sempre sul carapace attorno alle zampette anteriori! io sono preoccupatissima.. il vete per animali di questo genere c'è solo il lunedì.. in attesa di portarcela cose posso fare? intanto la porto dentro con le lampade uvb e quella che riscalda? aiutatemi vi prego
Link to comment
Share on other sites


oddio si si è un topo perchè l'altra e smagiucchiata ora provo a mettere le foto.. che ci devo mettere? comunque ora le ho messe in casa in un terrario cn lampada uvb e quella che scalda, sono sveglie e si muovono..
Link to comment
Share on other sites

Brutta storia: i topi (o ratti) sono una vera piaga per le tarte...

Consiglio immediato risveglio, pulizia totale e disinfettare a lla meglio le ferite.

Poi trasporto rapido dal vet che agirà secondo competenza.

Buona fortuna!:sidefrown:

Link to comment
Share on other sites

Disinfetta con betadine diluito, mettile in un terrario con sotto scottex non a contatto con la terra, purtroppo io non riesco a vedere le foto (causa connessione)... contatta immediatamente un vet.

Tarte così piccole avrebbero dovuto avere la rete di protezione sia interrata che sopra al recinto.

Link to comment
Share on other sites

E si è proprio un topo e na ha mangiata un bel po,pulisci con betadine diluito il acqua fisiologica,10%,tienila al pulito e portala immediatamente da un veterinario esperto in rettili,se hai altre tarte toglile da dove stavano,e facci sapere come va.
Link to comment
Share on other sites

Come stanno,per me vivrà,un po' acciaccata me vivrà e si rimetterà presto!

se ne hai altre in giardino sarebbe meglio se le prendessi tutte,metterle in un contenitore con terra e foglie,senza svegliarle e metterle tipo in garage o cantina se ce l'hai,cmq al freddo senza svegliarle!

poi senza distruggere la cassetta esterna,io la riempirei subito di Bocconi per topi,devi cercare di eliminarlo altrimenti prima o poi potrebbe ritornare!

Link to comment
Share on other sites

E poi mi biasimano perchè odio a morte atroce i topi... fine OT Allora le hai portate dal vet.?

 

Nessuno ti biasima ognuno odia chi vuole,ma se le tarte fossero state in un recinto non sarebbe accaduto,il topo segue solo la sua natura.

Link to comment
Share on other sites

allora ragazzi le ho prese entrambe e portate da una veterinaria che si occupa di animali esotici e di rettili: la femmina quella della foto, che in realtà a me inesperte sembrava la più eclatante come ferite, sta molto meglio del maschio a cui il topo aveva rosicchiato le zampette anteriori e aveva le ossa a vista.. vi ho scritto "aveva" perchè nonostante le mie cure non ce l'ha fatta e morto dopo 2 giorni! ovviamente il recinto esterno l'ho riempito di trappole xkè questo o questi topi mi hanno procurato un dispiacere immenso perchè MarcoAntonio era una tartarughina veramente dolce e simpatica e lo è stato fino alla fine..ho pianto tanto, xò ora a freddo penso che sia stato meglio così perchè avrebbe dovuto sopravvivere con le zampette anteriori praticamente amputate grazie al topo, e cmq la vete stava pensando di fargli un ulteriore amputazione perchè nn poteva stare con le ossa di fuori (poverino sembrava una radiografia). Cleopatra(quella della foto) sta molto molto meglio,ha ricominciato a mangiare 2gg fà e a riprendere le sue normali funzioni, ovviamente ancora un pò a stento! la cura della vete è stata: tutti i giorni disinfettarla con betadine e dopo mettergli una crema cicatrizzante, il repygel, ogni 3 giorni devo fargli una puntura di antibiotico (il Glazidim) intramuscolo (ovviamente la vete mi ha fatto vedere come farla). Cmq il recinto nonostante avesse la rete interrata e sopra che lo chiudeva evidentemente nn era a prova di ratto.. Mi sento tanto in colpa per questo brutta storia..
Link to comment
Share on other sites

Mi dispiace per Marcoantonio,ma certamente è stato meglio così,per il recinto a loro basta davvero poco per entrare purtroppo,sono esperienze che fanno crescere,la prossima volta sicuramente presterai più attenzione nel costruirlo,facci sapere come procede cleo. Tanti auguri a tutte e due.
Link to comment
Share on other sites

E poi mi biasimano perchè odio a morte atroce i topi... fine OT Allora le hai portate dal vet.?

 

Un conto è dire che non piacciono, te come al solito esageri e porti i all'esasperazione, dire che il topo si merita di soffrire prima di morire ti fa un bimbominkia

 

Comunque, spero che la veterinaria oltre che solo trattare rettili, sia anche specializzata in esotici.

Mi spiace per l'accaduto, la rete del recinto era in plastica o metallo?

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo sono cose che si imparano con dispiacere!

ps.ad un mio amico è successo la stessa cosa l'estate scorsa con le baby,recinto completamente chiuso ovunque,rete metallica plastificata fine,rosicchiata e poi bucata,è entrato e non ti dico la strage!

metti trappole e Bocconi ovunque,più che altro il o i topi ora sanno che li c'era del "cibo" indi ritorneranno!

Link to comment
Share on other sites

in plastica anche se le maglie sono fitte.. dovrò metterla in metallo vero? con il metallo i topi nn entraranno? ma i topi aggrediscono le tarta di inverno perchè sono in letergo o le aggrediscono comunque anche in altre stagioni quando sono belle sveglie? la vete è specializzata in rettili e animali esociti ed è molto brava e competente..
Link to comment
Share on other sites

in plastica anche se le maglie sono fitte.. dovrò metterla in metallo vero? con il metallo i topi nn entraranno? ma i topi aggrediscono le tarta di inverno perchè sono in letergo o le aggrediscono comunque anche in altre stagioni quando sono belle sveglie? la vete è specializzata in rettili e animali esociti ed è molto brava e competente..

Fatalità ti avevo appena risposto prima

Link to comment
Share on other sites

in plastica anche se le maglie sono fitte.. dovrò metterla in metallo vero? con il metallo i topi nn entraranno? ma i topi aggrediscono le tarta di inverno perchè sono in letergo o le aggrediscono comunque anche in altre stagioni quando sono belle sveglie? la vete è specializzata in rettili e animali esociti ed è molto brava e competente..

Aggrediscono anche in altre stagioni, anche se fossero state sveglie non avrebbero potuto difendersi.

Per la rete devi mettere quella in metallo rivestita di plastica a maglie di 5-6mm.

Ma sono entrati perchè hanno mangiucchiato la rete o come?

Perchè devi scoprire da dove sono entrati e provvedere oltre che cambiare rete e mettere quella che ti ho detto.

Link to comment
Share on other sites

Ancora non l'ho visto perchè non mi ci sono mai più avvicinata da quando le ho prese, mi fa una brutta sensazione avvicinarmici.. comunque si più in là devo cercare di capire da dove sia entrato! sicuramente in primavera rifarò il recinto con la rete metallica.. grazie del consiglio!
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.