Jump to content

Testudo Horsfieldi - Deve uscire da semiletargo, non mangia..


Alexej

Recommended Posts

Ragazzi, a Natale mi è stata regalata una Horsfieldi che secondo il negoziante è appena nata (ma mi sembra strano, è lunga 6-7cm ed è più grossa delle mie tarta d'acqua di 2 anni!) e viveva in un terrario a 32°..Appena giunta a casa (Bari, non fa freddissimo ma neanche caldo) la tarta è sempre rimasta ferma (o quasi) e non ha mai mangiato!Complice anche molta inesperienza, l'ho tenuta senza spot per una settimana, convinto che la temperatura di casa (circa 24°) fosse buona, ma evidentemente la notte prendeva molto freddo!Sono andato anche dal veterinario (dal quale tornerò domani) e ha detto che probabilmente è andata in semiletargo.. mi ha dato utili consigli per crearle un buon terrario e per farla mangiare, ma nonostante ciò non mangia!Dettagli terrario:è un cartone di grosse dimensioni (sarà un 60x40 o poco più) su cui vi sono una spot infrarossi (impostata per mantenere una temperatura sui 32-34°) e una uva-uvb (che accendo per 12h)La temperatura nel terrario va dai 32° nel punto di spot a 26° su un bordo del cartone (mentre per l'umidità mi sto attrezzando ancora!)Per farla mangiare sto provando di tutto!Ho iniziato con darle del radicchio fresco o della lattuga romana ma niente.. Sotto consiglio del veterinario son 4 giorni che le faccio bagnetti giornalieri in acqua tiepida (la tengo sotto controllo con termometro e la mantengo tra i 34-30° per tutto il bagnetto) ma ancora niente...Ho provato quindi a darle del pomodoro (ho letto che si fiondano sui colori accesi) ma ancora niente..Oggi il bagnetto gliel'ho fatto mettendovi anche un pochino di camomilla disciolta e subito dopo le ho messo davanti lattuga romana, pomodoro e arancia, ma si rifiuta ancora di mangiare!La tarta ormai non mangia dal 24 dicembre e sono parecchio preoccupato!Domani la riporterò dal veterinario come concordato con lui ma cerco consigli su come comportarmi (visto che in questi giorni mi son trovato solo)Cosa mi consigliate? Edited by Alexej
dettagli in più
Link to comment
Share on other sites


(Scusate la poca leggibilità del messaggio, avevo messo un sacco di andate a capo ma dopo la modifica sono andate perse e ora non riesco più a modificare il messaggio....)
Link to comment
Share on other sites

beh, appena nata nn lo è di certo... cmq portala doma dal vet, egli ti ha detto che è andata in semiletargo e ti ha detto di mettere spot, uvb, bla bla, x il fatto che delle tarta cosi piccole nn sopravvivono a un letargo... posta delle foto del terrario e ti daremo tt i consigli che vuoi!
Link to comment
Share on other sites

Ragazzi, sembra che io sia riuscito a risolvere il problema!

Ieri come tentativo estremo sono andato nel mio giardino ed ho letteralmente estirpato un po' d'erba di prato.. Gliela ho piantata nella ghiaia e l'ho avvicinata per vedere come reagiva... Si è subito attivata, ma non per mangiare bensì per cercare il terreno!

Ho notato che andava a mordicchiare la ghiaia sporca di terreno, così sono andato in giardino e le ho riempito una vaschetta di polistirolo col terreno.. Messa dentro è letteralmente impazzita! Ha iniziato a girarci, ad annusare, a guardarsi intorno come mai aveva fatto!

Così le ho messo una foglia di insalata e nonappena l'ha vista se l'è divorata tutta!!!!

 

Ora è tranquilla nel suo nuovo terrario in terreno (ho sostituito la ghiaia col terreno) e se lo sta studiando per benino!

Cosa più importante, da ieri sta letteralmente STRAMANGIANDO!!! Ogni volta che le metto una fogliolina di insalata, poco dopo è sparita!

 

Sotto consiglio del veterinario ora sto variando un po' tra qualche tipo di insalata che avevo in casa, ma cerco una lista di erbe/verdure da darle con un consiglio anche su dove procurarmele! (ho trovato qualche nome ma sinceramente non so neppure che piante siano o_O)

 

 

P.S. Secondo voi è possibile che l'aver cambiato "habitat" al terrario abbia prodotto una reazione del genere alla tarta? Ieri era stata idratata dal veterinario per la seconda volta, ma il cambiamento ottenuto col terreno è stato troppo repentino per esser stato casuale!!!

Link to comment
Share on other sites

Domanda: premesso che il veterinario mi ha detto di non preoccuparmi, ma io lo sto facendo lo stesso... E' normale che stramangi? Alla fine il veterinario mi ha detto di farle trovare sempre qualche fogliolina da sgranocchiare e di star tranquillo perchè si sa autoregolare, ma alla fine tra ieri e oggi sta mangiando molto!

Ora s'è messa a dormire e ha lasciato qualche foglia ma mi chiedo se non sia il caso di limitarle il cibo a prescindere...

 

P.S. Grazie per il link, ora me lo studio a dovere!!!!

Link to comment
Share on other sites

Le horsfieldi sono molto particolari, se metti la terra anzi più secca e ed e meglio, il radichio lo assaltano proprio ma non disdegnano nemmeno erbe selvatiche di giardino, la spot tienila accesa 24 ore no stop e metti all'angolo qualcosa con l'acqua in caso abbia sete o voglia reidratarsi. Per il resto non preoccuparti dell'umidita.
Link to comment
Share on other sites

Non limitare mai il cibo a una terrestre :)

non bagnare mai il terrario e fai massimo un bagnetto ogni 7-10gg

lasciala nella terrA asciutta e secca.,, arida direi!

 

Non bagnare e non inumidire,,

lascia cibo e una ciotola di acqua sempre a disposizione ;)

Link to comment
Share on other sites

Certo siete fissati con l'umidità delle hors, sito terra stanno a umidità del 90% loro soffrono l'umidità dopo pioggia dopo letargo a marzo, perché si debilitano di più ma sono creature che si adattano anche a grandi sbalzi termici. Non significa che se da loro la temperatura e poco umida, qui non si ambientano, perché passano la maggior parte del loro tempo nelle gallerie o in ripari naturali, poche ore al giorno si riscaldano e fanno bascking, ovviamente in Italia la toro crescita e più veloce rispetto ai paesi di origine perché fanno meno letargo.
Link to comment
Share on other sites

Le horsfieldi comunque dovrebbero stare fuori e in inverno andare in letargo, quindi ancora una volta (e non mi stancherò mai di dirlo) boicottiamo i negozi che non rispettano le esigenze naturali degli animali... Evitiamo di comprare e regalare tartarughe a Natale!...:curse:
Link to comment
Share on other sites

verissimo! le tarta, (a meno che non siano esotiche)

in primis, non si regalano..

poiche' il ricevante potrebbe essere preso alla sprovvista economicamente e non solo..

se invece si regalano.. da aprile/maggio a settembre!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.