Jump to content

Quando si risvegliano?


Recommended Posts

Ciao a tutti, questo è stato il primo anno che ho fatto fare il letargo in laghetto alle mie 2 trachemys. Quando dovrebbero risvegliarsi? Che temperatura esterna ci dovrebbe essere?
Link to comment
Share on other sites


Le mie sono sveglie e qualche volta fanno basking, tra una quindicina di giorni gli darò da mangiare!

 

Non dormono completamente tutto l'inverno come le terrestri....Se dai un'occhiata dovresti vederle in movimento nelle ore più calde!

Link to comment
Share on other sites

Gia basking! Non pensavo così presto. Io sinceramente le mie finora non le ho ancora viste. Solo oggi, visto che fuori c'è un po' di tepore, ho notato qualche movimento nel laghetto....ma non capisco se siano le tartarughe o le rane. Speriamo bene!
Link to comment
Share on other sites

Che spettacolo le tue tartarughe. Le mie non si sono più svegliate e non ho nemmeno il coraggio di cercarle sott'acqua. Non so cosa posso avere sbagliato. Laghetto profondo 1 metro e 20 con appigli per risalire, alimentazione varia durante l'anno....boh, credo che la mia avventura con le tartarughe finisca qui. Che delusione. :-(
Link to comment
Share on other sites

2 domanda forse stupide...

Non riesci a recuperarle nel senso che son troppo pesanti, ma comunque le hai "sentite" con il retino...? O proprio non le hai nemmeno "sentite"...?

E poi... Il Laghetto ha qualche protezione per eventuali fughe, tipo rete o mattoni, che lo recintino? Chiedo perchè sono abili scalatrici le tartarughe e magari nei tanti momenti in cui non eri a casa... Zaaac... Se la sono filata... O magari qualche predatore (gatti, uccelli, talpe, etc...)

 

Valerio

Link to comment
Share on other sites

Le sentivo con il retino ma non riuscivo a prenderle. Comunque mio papà ha svuotato il laghetto e ne ha trovata una morta. Non ho avuto il coraggio di andare a vedere ma mio papà mi ha detto che era gonfia e aveva già odore. L'altra fortunatamente è in ottima forma. E' morta quella che avevo adottato di recente quindi presumo che la sua alimentazione non è stata adeguata prima di essere affidata a me. Cmq ragazzi, una cosa ho capito, mai più letargo!
Link to comment
Share on other sites

Mi dispiace tantissimo deve essere tremendo trovarle morte dopo il letargo!!!!!!!!

Io invece non ne ho + trovata una,l'altra pero' sta bene!

Chissà che fine ha fatto quella che non trovo +????

Link to comment
Share on other sites

E' sicuramente un esperienza bruttissima... E mi dispiace per te.

 

Però, se posso permettermi, l'idea di non fargli più fare il letargo, per di più ad esemplari che già hanno provato a farlo, non mi piace...

Le tue tartarughe, così come le mie o quelle di chiunque altro, se si trovassero in natura, lo farebbero normalmente il letargo... Per loro sarebbe una cosa naturale... E potrebbero comunque essere in grado di superarlo, così come di non superarlo... Ma per loro sarebbe naturale.

 

Non dico che quindi si debba esserne contenti o fieri... Dispiace sempre, per carità.

Ma già tenendole in una vasca in casa io mi sento "cattivo" perchè le faccio vivere in condizioni non naturali, seppur comunque di buona qualità...

...Ed anche per questo sto già pensando al Laghetto, che però realizzerò tra 1 anno.

 

Valerio

Link to comment
Share on other sites

Io penso che le Trachemys essendo originarie di zone come la Florida non sarebbero adatte a vivere alle nostre temperature....Mi sembra che per loro il letargo sia qualcosa di forzato e in un certo senso qualcosa che va contro la loro natura. Nei loro luoghi di origine non credo ci siano inverni così lunghi e rigidi come da noi. Io sarei perfino contraria alla loro compravendita.

Anche a me dispiace vederle in un acquaterrario anche se spazioso. Ma preferisco tenerle sotto occhio e non vivere con l'ansia di poterle perdere. :-(

Link to comment
Share on other sites

Mi spiace per la tua tarta morta:starving:

Se ne hai una sola d'inverno non è troppo problematico tenerla in casa, io quest'anno le ho riportate dentro (ne ho 2) ma credo il prossimo anno di fargli fare il letargo.

Effettivamente il letargo è un po forzato con il nostro clima, in particolar modo nel nord italia, comunque è importante che il laghetto sia fatto molto bene, magari la tua che avevi adottato non si era ambientata oppure non era perfettamente in salute, chissà, se non si è sicuri sarebbe sempre meglio tenerle dentro...

Link to comment
Share on other sites

Io penso che le Trachemys essendo originarie di zone come la Florida non sarebbero adatte a vivere alle nostre temperature....Mi sembra che per loro il letargo sia qualcosa di forzato e in un certo senso qualcosa che va contro la loro natura. Nei loro luoghi di origine non credo ci siano inverni così lunghi e rigidi come da noi. Io sarei perfino contraria alla loro compravendita.

Anche a me dispiace vederle in un acquaterrario anche se spazioso. Ma preferisco tenerle sotto occhio e non vivere con l'ansia di poterle perdere. :-(

 

Si, però hanno allargato il loro areale fino quasi ai grandi laghi a nord degli States! Lì vi sono climi simili hai nostri...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.