Jump to content

Soffrono se le sveglio ora dal letargo?


Recommended Posts

Le mie 2 tartarughe sono in letargo in una vasca preformata interrata in giardino,essendo questa ormai piccola vorrei cominciare la costruzione di un laghetto piu grande in questi giorni.Il nuovo laghetto viene proprio nello stesso posto dove lo avevo prima, quindi devo smantellare tutto il recinto e la vasca di prima.

Il mio dubbio è se prendo le 2 tarta da fuori a 4-5° e le metto in casa nel terracquario a 23° soffrono lo sbalzo?oppure posso metterle in una vasca fuori e fargli finire il letargo controllando la temperatura?se si come si fa un letargo controllato?

Grazie x le risposte.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Il mio dubbio è se prendo le 2 tarta da fuori a 4-5° e le metto in casa nel terracquario a 23° soffrono lo sbalzo?oppure posso metterle in una vasca fuori e fargli finire il letargo controllando la temperatura?se si come si fa un letargo controllato?

Grazie x le risposte.

Naturalmente soffrono per gli sbalzi termici, più quando si passa dal caldo al freddo che il contrario, in ogni caso se proprio devi costruire già ora il laghetto (ma io ti consiglio di aspettare aprile/maggio) mettile prima in un luogo freddo tipo cantina/box con la stessa acqua del laghetto, aspetta un paio di giorni e poi spostale in casa sempre con la stessa acqua (meglio se prima le metti in un locale non riscaldato in casa), aspetta un altro paio di giorni poi gradualmente puoi attivare il riscaldatore alzandolo di 1 grado al giorno fino ad ottenere la temperatura di 22-23 gradi.

Lasciarle fuori in una vasca, pur grossa che sia, rischi troppi sbalzi termici.

Il letargo controllato si fa in un locale freddo dove la temperatura dell'acqua rimanga sotto gli 8 gradi, se possiedi un locale simile (tipo appunto cantina fredda) puoi tirarle fuori e metterle lì con la stessa acqua del laghetto in un vascone non troppo profondo finchè non avrai fatto il laghetto nuovo, immagino per aprile, ma a sto punto meglio se le svegli, se poi le rimetti già il mese prossimo nel nuovo laghetto tienile in casa ma con una temperatura più bassa dei 23 gradi, direi a temperatura ambiente senza riscaldatore.

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la tua risposta anche se arrivata un po' in ritardo!ormai l'ho messa dentro, le ho fatto passare 2 ore in vaschetta a 15 gradi circa e poi l'ho messa a 23-4 gradi.Nessuno mi rispondeva così ho fatto di testa mia. Adesso sembra un po impaurita penso per il cambio di ambiente ma non sembra che stia male.

 

Purtroppo ho trovato solo una delle due tarta che erano in letargo fuori e non mi spiego dove sia potuta finire l'altra.Erano 6 inverni che si faceva il letargo fuori e ogni primavera usciva beata!la vasca l'ho svuotata completamente e tolta.

E possibile che si sia interrata nella terra attorno alla vasca preformata,quindi fuori dall'acqua?

Link to comment
Share on other sites

Le tartarughe vanno abituate gradualmente alla temperatura dentro casa, comunque sia, oltre ad essersi interrata, cerca anche tra io cumuli di foglie o simili nelle vicinanze, alle volte si vanno a rifuggiate li

 

.....

Link to comment
Share on other sites

Ho cercato e scavato nei primi 10-20 cm o dove vedevo la terra smossa,ma non ho trovato niente!ho provato anche a seguire un po' i tunnel delle talpe ma niente pure lì!chissà che fine ha fatto la mia tartarugozza!spero solo che adesso stia meglio!
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.