Jump to content

acqua gialla


ivan26

Recommended Posts

Salve sto maturando il filtro esterno con la tarta dentro da circa una settimana!rabbocco l'acqua di una percentuale pari al 10% ogni giorno dopo averla fatta decantare per 24 ore!ho del sughero che ho fatto bollire e lavato varie volte con acqua bollente!ma l'acqua è gialla!!!!!è un problema per la tarta? e per il filtro?cosa posso fare?tornerà l'acqua limpida?grazie a tutti!
Link to comment
Share on other sites


Solo e soltanto della santa pazienza per almeno 3 settimane.. poi tutto si stabilizzerà se il filtro è riempito a modo (molti cannolicchi, spugne, zeolite, lana perlon). In questo perido non fare mai cambi totali, resisti anche se l'acqua puzzerà tipo fogna di Calcutta verso le seconda settimana.. poi tutto andrà apposto con acqua limpida e senza odori ;)
Link to comment
Share on other sites

Salve sto maturando il filtro esterno con la tarta dentro da circa una settimana!rabbocco l'acqua di una percentuale pari al 10% ogni giorno dopo averla fatta decantare per 24 ore!ho del sughero che ho fatto bollire e lavato varie volte con acqua bollente!ma l'acqua è gialla!!!!!è un problema per la tarta? e per il filtro?cosa posso fare?tornerà l'acqua limpida?grazie a tutti!

 

Si fa un cambio parziale, non un rabbocco. Togli il 10% di acqua e lo rimpiazzi con un altro 10% + un eventuale rabbocco per l'acqua evaporata ;)

 

Il giallo potrebbe (ma non è detto che sia così) essere dovuto al sughero, o meglio, al tanninio che è contenuto in esso. Non è assolutamente dannoso, anzi, ha anche effetti antibatterici contro alcuni tipi di batteri patogeni. Comunque sia se è il tanninio ed il giallo ti da fastidio, fai bollire il sughero di nuovo, in ogni caso, pian piano il tanninio sparirà con i cambi parziali.

 

Potrebbe però essere dovuto anche ai composti azotati. Aspetterei che il filtro sia maturo e poi controllerei i valori dell'acqua. Se i composti azotati son assenti o molto bassi allora è il sughero ;)

 

Per il momento pazienta e continua con i cambi parziali

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

Solo e soltanto della santa pazienza per almeno 3 settimane.. poi tutto si stabilizzerà se il filtro è riempito a modo (molti cannolicchi, spugne, zeolite, lana perlon). In questo perido non fare mai cambi totali, resisti anche se l'acqua puzzerà tipo fogna di Calcutta verso le seconda settimana.. poi tutto andrà apposto con acqua limpida e senza odori ;)

 

La zeolite in fase di maturazione è controproducente.

 

Seguendo il flusso dell'acqua inserirei:

 

Spugna a grana grossa - cannolicchi a volontà - spugna a grana fine (per i primi mesi, poi con le tarta grandi la eliminerei, si intasa troppo velocemente)

 

:D

Link to comment
Share on other sites

io ho sughero e radice di mangrovia strabollite e ribollite e l'acqua ambrata c'è, ma alle tarte non dà fastidio e il tannino - come ti hanno detto - è un leggero antibatterico contro le micosi. A dire il vero con le piante e uno sfondo all'acquario, non è nemmeno male a vedersi.
Link to comment
Share on other sites

Anche io ho l'isola in sughero, fatta bollire e ribbollire, ma l'acqua gialla c'è sempre. Se monto il filtro ai carboni attivi dopo 1 giorno già sparisce e l'acqua torna limpida, ma quando lo tolgo ritorna gialla. So che il filtro a carboni attivi va usato solo per brevi periodi ed in caso di necessità, ma non so proprio quale possa essre il motivo dell'ingiallimento. Avete parlato di composti azotati.... cosa sonoe da cosa sono causati? E se sono alti cosa comporta per le tarta e soprattutto cosa bisogna fare per rimediare?

 

Grazie a tutti

Link to comment
Share on other sites

Sono delle sostanze che derivano dalla decomposizione dell'ammonio (NH4), un processo del tutto normale in un acquario. L'ammonio passa nel filtro e viene decomposto in 2 fasi, prima in NO2 (nitriti, son abbastanza nocivi, soprattutto per i pesci) poi in NO3 (nitrati, hanno una pericolosità molto più bassa dei primi, le tartarughe sopportano valori molto molto alti). L'accumularsi di queste sostanze tende ad ingiallire l'acqua.

 

Solitamente l'accumulo di queste sostanze porta con se anche un cattivo odore (soprattutto gli NO2).

 

Quindi, se l'acqua è gialla, non ha un cattivo odore e i test non rilevano livelli anomali dell'acqua significa che è il sughero.

 

Ma andiamo con ordine.

 

Se si ritiene sia a causa dei composti azotati allora è necessario fare un cambio parziale e ricercare la soluzione al problema (NO2 - NO3 alti significano che il filtro non lavora come dovrebbe oppure che il carico di lavoro è troppo elevato, ecc...)

 

Se è il sughero, o lo si fa bollire di nuovo o si aspetta qualche mese e il "giallo" si perderà con i cambi parziali. Il mio sughero è stato a mollo in una bacinella per una 20ina di giorni ed è stato bollito qualche ora eppure ha sempre rilasciato il tanninio i primi mesi in acquario. Ovviamente la bollitura ed eventuali altri trattamenti riducono notevolmente in tasso di tanninio nel sughero, accorciando i tempi di esaurimento dello stesso una volta messo in acquario.

 

;)

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

Sei stato davvero molto gentile e soprattutto chiarissimo. Penso a questo punto che sia il filtro la causa; purtroppo l'inesperienza a volte gioca brutti scherzi, e ti spiego il perchè.

Io ho una tartarughiera 80 x 40 con due trachemys di circa 8 mesi arredata con una isola in sughero e qualche pianta finta, il fondale è composto da pietre (prima avevo la sabbia e non ti dico cosa si acumulava) ed il negoziante mi ha venduto questo filtro Tetra EX 600 per acquari da 60 a 120 litri Tetra Italia - Prodotti - Tropicale - Prodotti tecnici e accessori - Prodotti tecnici e accessori - Tetratec Filtri - Tetra EX Filtro esterno - Tetra EX Filtro esterno - Tetra EX Filtro esterno

tutto sembra procedere bene, tranne il fatto che ogni 2 o 3 settimane vanno tolti tutti i filtri che puoi vedere nella scheda del prodotto e puliti completamente, altrimenti il getto di acqua depurata che viene fuori è molto scarso, in più (e non so se questo è normale o se il filtro non fa bene il suo lavoro) devo pulire il fondale da tutte le impurità che si sono depositate (ma questo lavoro non dovrebbe farlo il filrto?).

 

 

Bohh !!

Link to comment
Share on other sites

Sei stato davvero molto gentile e soprattutto chiarissimo. Penso a questo punto che sia il filtro la causa; purtroppo l'inesperienza a volte gioca brutti scherzi, e ti spiego il perchè.

Io ho una tartarughiera 80 x 40 con due trachemys di circa 8 mesi arredata con una isola in sughero e qualche pianta finta, il fondale è composto da pietre (prima avevo la sabbia e non ti dico cosa si acumulava) ed il negoziante mi ha venduto questo filtro Tetra EX 600 per acquari da 60 a 120 litri Tetra Italia - Prodotti - Tropicale - Prodotti tecnici e accessori - Prodotti tecnici e accessori - Tetratec Filtri - Tetra EX Filtro esterno - Tetra EX Filtro esterno - Tetra EX Filtro esterno

tutto sembra procedere bene, tranne il fatto che ogni 2 o 3 settimane vanno tolti tutti i filtri che puoi vedere nella scheda del prodotto e puliti completamente, altrimenti il getto di acqua depurata che viene fuori è molto scarso, in più (e non so se questo è normale o se il filtro non fa bene il suo lavoro) devo pulire il fondale da tutte le impurità che si sono depositate (ma questo lavoro non dovrebbe farlo il filrto?).

 

L'ideale sarebbe fare dei test e rilevare la presenza di NO2/NO3.

 

Comunque sia mi permetto una piccolissima considerazione.

La tua vasca è 80x40 (come la mia) ipotizzo che ci siano 45cm d'acqua, ne deriva che ci sono 144L d'acqua lordi -> tolgo un 10-20% per arredi, fondale e quant'altro, insomma stiamo sui 120L lordi. Il tuo filtro riporta per acquari fino a 120L, apparentemente va bene, ma devi sapere che quel valore è riferito per vasche popolate da pesci; le tartarughe sporcano molto più dei pesci. Un filtro per tarta va preso per gestire acquari 2-3 volte superiori. Io ho 2 trachemys in 120L ed il filtro, un Eheim 2026 arriva fino ad acquari di 350L. Non è che il tuo filtro non vada bene ma sicuramente è sottodimensionato e prima o poi si presenteranno dei problemi.

 

Volevo chiederti una cosa, anzi 2:

 

1- come è caricato il filtro?

 

2- come lo pulisci?

 

Ti chiedo questo perchè magari non è caricato in maniera ottimale e/o viene pulito scorrettamente.

 

;)

 

---

 

Comunque non fasciarti la testa, magari il filtro, per il momento, funziona correttamente. L'acqua puzza?

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

Allora..

il filtro è caricato come da figura che vedi nel pdf che trovi al link che ho indicato, ossia un piano con cannolicchi ed una spugna nera, poi il piano superiore con delle balls nere, il piano ancora superiore con un'altra spugna nera ed una sorta di filtro sottile bianco. Ditanto in tanto monto anche il carbone attivo.

 

lo pulisco sciacquando i filtri in un secchio con l'acqua prelevata dall'acquario

 

L'acqua non puzza

 

Grazie ancora per l'aiuto

Link to comment
Share on other sites

Premetto che quello che dico non è legge, quindi puoi decidere di far come ti pare, ossia tenere tutto com è.

Mi permetto però di darti qualche consiglio.

 

Devi sapere che sui manuali dei filtri, i materiali filtranti son studiati su un acquario con pesci, non con tartarughe.

Rivediamo un po' il filtro così da aumentarne l'efficacia.

 

http://img149.imageshack.us/img149/5100/schema1rv4.jpg

 

1- cassetto sul fondo: va bene come è caricato ora. Il mio primo cassetto è caricato così. Molti non comprendono la funzione del primo strato di cannolicchi: spezzano il flusso d'acqua creando così dei "reflussi" che spingono lo sporco più grossolano sul fondo del filtro (trovo sempre qualche cm di fanghiglia che prima di questa configurazione finiva ad intasare le spugne). Ovviamente questa configurazione ha un difetto: i cannolicchi si imbrattano molto e devo sciacquarli con acqua d'acquario ogni 2-3 mesi, ma il grosso delle colonie si trova nella parte superiore del filtro quindi non ho problemi di sorta. La spugna oltretutto è facilmente removibile senza dover tutte le volte togliere i cannolicchi del cassetto ;) Ah, verifica che sia una spugna a grana grossa, non fine. (sul disegno la spugna 5 dovrebbe esser quella a grana grossa)

 

2- cassetto "2": Puoi eventualmente tenere le bio balls (le paline nere) che di fatto hanno la stessa funzione dei cannolicchi. Alcuni le lodano, altri le infamano :D Io non le uso perchè mi stanno antipatiche ma ho sentito parlarne bene quasi sempre. Altra soluzione è sostituirle con cannolicchi che in filtri piccoli sfruttano meglio lo spazio

 

3- Cassetto "3" le spugne non servono ad un ciufolo, tolgono spazio al filtraggio biologico, quindi via le sugne e dentro i cannolicchi. Al limite i primi mesi potresti provare a tenere sopra ai cannolicchi la spugnetta bianca ma col tempo si intaserà troppo velocemente ed andrà rimossa (senza sostituirla intendo)

 

Così il tuo filtro avrà molto più spazio per il filtraggio biologico. Se vuoi un ultimo consiglio, prenderei cannolicchi di buona qualità, tipo i Siporax (anche se costano un'occhio della testa).

 

Spero d'aver aiutato.

Per altre domande son quì...

 

PS: le spugne puoi sciacquarle sotto acqua di rubinetto. Il resto non andrebbe sciacquato. Al massimo puoi pulire cannolicchi e bioballs una volta ogni morte di papa, quando son ultra intasati, con dell'acqua d'acquario e con molta delicatezza. Io lo faccio una volta ogni 6 mesi circa

 

Ah, quasi dimenticavo, il carbone attivo lascialo al negozio, fa più danni che altro

;)

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

Ah, non riempire i cassetti filo a farli scoppiare :D, lascia sempre 5mm dal bordo superiore così si sovrapporranno correttamente, in caso contrario rischi che si creino percorsi preferenziali per l'acqua e che quindi qualche cassetto venga escluso dalla filtrazione ;)
Link to comment
Share on other sites

Sei stato davvero di grande aiuto e ti ringrazio in anticipo;

In effetti tutte le spugne presenti sono a grana grossa, e seguirò il tuo consiglio, ovvero toglierò dall'ultimo cestello la spugna a grana grossa e quella bianca (tipo ovatta) la sostituirò con dei cannolicchi.

Volevo chiederti solo un paio di cose:

1 la spugna nera a grana grossa e quella tipo ovatta presenti nel cestello più alto (che sostituirò con i cannolicchi), devo ELIMINARLE COMPLETAMENTE, o devo metterle a coprire i cannolicchi, come è nel primo cestello in basso?

2 Devo solo metterli i cannolicchi nuovi nel cestello, o vanno trattati prima in modo particolare?

 

Approfitto anche della situazione per chiederti un consiglio:

dovrei acquistare un aspirarifiuti elettrico, visto che quello che ho è manuale; quale mi consigli?

 

Grazie ancora di tutto Ciao

Link to comment
Share on other sites

1 la spugna nera a grana grossa e quella tipo ovatta presenti nel cestello più alto (che sostituirò con i cannolicchi), devo ELIMINARLE COMPLETAMENTE, o devo metterle a coprire i cannolicchi, come è nel primo cestello in basso?

 

L'unica spugna che avrai nel filtro sarà quella nel cestello più in basso ;) gli altri cestelli solo cannolicchi. La spugna nel cestello più basso serve solo a trattenere lo sporco più grossolano ;)

 

2 Devo solo metterli i cannolicchi nuovi nel cestello, o vanno trattati prima in modo particolare?

 

Toglili dalla busta, li sciacqui per bene e poi li metti nel filtro. Sarà necessario tener controllati i valori dell'acqua (NO2 e NO3) se si alzano troppo sarà necessario seguire una parziale maturazione cambiando il 10% di acqua ogni 1-2gg finchè non si stabilizza ;)

 

Approfitto anche della situazione per chiederti un consiglio:

dovrei acquistare un aspirarifiuti elettrico, visto che quello che ho è manuale; quale mi consigli?

 

Purtroppo non amo i sifoni elettrici, non li ho mai utilizzati, preferisco quelli manuali... mi spiace :(

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.