Jump to content

Riscaldamento acquaterrario


Paolo61

Recommended Posts

Siccome ho posizionato la mia vasca sul balcone a suo tempo ho dovuto sovradimensionare la potenza totale dei termoriscaldatori (ne ho 3 per un tot di 400w) per poter garantire 24° anche quando fuori ci sono 0°.

Ho sempre monitorato la temperatura con termometro in vasca, ma qualche mese fa mi si è rotto e non l'ho ricomprato pensando che tanto grosse variazioni non ne avrei dovute avere <_ .>

Qualche giorno fa sono capitato in un negozio di acquari e così ho ricomprato il termometro, quando l'ho messo nell'acquario....sorpresa segnava 33° :o , all'inizio penso sia tarato male ma poi ne ho rimediato un digitale e ho avuto la conferma le stavo facendo lesse :(

Probabilmente, e da quello che ho sentito in giro è una cosa che capita spesso, ad uno o più riscaldatori sono rimasti incollati i contatti per cui rimane sempre acceso.

A questo punto non mi rimaneva altro che svuotare l'acquario e sostituire il riscaldatore guasto (questo perchè li ho messi nel doppio fondo), ma a questo punto mi è venuta un idea: e se metto un termostato nell'acqua che mi pilota tutte le resistenze ;)

Ho cercato sul web e l'ho trovato, ma amara sorpresa costo oltre 200€!!!!!

"Ma che siamo matti" penso e ho pensato ad un'alternativa "fai da te"

Ho comprato un crono termostato digitale per ambienti, quelli che si usano in casa per pilotare il riscaldamento autonomo, costo 26€

L'ho aperto ed ho localizzato il sensore della temperatura, l'ho dissaldato e rispettando la polarità l'ho attaccato ai capi di un filo isolando la saldatura con un manicotto di silicone.

La sonda così l'ho attaccata con un paio di fascette ad una asticella di legno e messa all'interno della vasca al riparo dalle tartarughe.

L'alimentazione dei termoriscaldatori così li faccio pilotare dal cronotermostato :rolleyes:

 

I benefici di questo progetto sono:

 

Reale regolazione della temperatura dell'acqua

Possibilità di creare un'escursione termica notte e giorno (nel mio ho messo 24° di giorno e 21° di notte)

Risparmio energetico

Adattabilità a qualsiasi tipo di acquario (pesci, tartarughe o quant'altro)

 

P.S.

Il cronotermostato che ho acquistato può pilotare sino a 1000w, per potenze superiori bisogna ricorrere ad un relais per l'accensione del gruppo riscaldante

Link to comment
Share on other sites


L'idea è grandiosa...ma attenzione agli isolamenti con il silicone...non oso pensare a che succederebbe se non venissero fatti bene :huh: !

Cmq per chi le tiene fuori anche in inverno credo sia la soluzione migliore...oppure 200 Euro :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

X sortas

Il silicone sulle saldature serve solo a proteggere la sonda termica, ci sono meno di 5v ai capi del filo per cui nessun pericolo per gli animali :)

Link to comment
Share on other sites

Meno male...non che mi preoccupi del tuo lavoro(credo sia fatto a regola d'arte)!

Ma sai qualcuno alle prime armi...avrebbe potuto fare un casino! :blink:

Ciao ciao :D

Link to comment
Share on other sites

Scusate la scarsa qualità delle immagini le ho fatte con il telefinino <_>

Foto del cronotermestato aperto dove si nota il filo gialloarancio saldato al posto della sonda termica

Clicca sull'immagine per Ingrandirla

3.jpg

Foto della sonda, per isolare le saldature ho usato un manicotto di silicone.

Il tutto l'ho fissato ad una asticella per inserirlo nell'acquario

Clicca sull'immagine per Ingrandirla

4.jpg

Foto dell'apparecchio una volta chiuso

Clicca sull'immagine per Ingrandirla

5.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

Perfeto ma me lo riformulresti anche qui ad articolo? :)

 

In questo periodo sono ultraincasinaot quandi se mi dovete dire qualcosa scrivetemelo per mail se no rischiate che vi rispondo non so con quanti giorno di ritardo!

 

Ciao e grazie a tutti!

Link to comment
Share on other sites

Siccome pensavo che questo progettino andava bene anche per acquariologia l'avevo immesso anche su Acquaportal e l'amministratore di Acquariumzone mi aveva chiesti il permesso di pubblicarlo.

Puoi tranquillamente prenderlo da lì tanto sono io l'autore :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.