Jump to content

Stomaco sgombro da cibo pre letargo


Recommended Posts

Sento sempre che la maggior parte di voi fanno fare un perido di digiuno orima del letargo di una decina di giorni.Io non sapendo quanto si prolunga la temperatura nell'autunno al contrario lascio sempre qualcosina nel piatto che a seconda della temperatura viene mangiucchiata o meno dalle tarte.Quest'anno prima del letargo ricordo che hanno mangiato fino a poco prima ,visto che IL FREDDO è ARRIVATO IMPROVVISAMENTE .Mi domando che tipo di problemi possono avere le tarte conseguentemente ad eventuali ristagni di cibo ....
Link to comment
Share on other sites


si ma come fa uno a capire quando deve smettere di dare il cibo ?

l'ideale per me sarebbe lasciare erbe piantate nel terreno di modo che si regolino da sole...

io ho il dubbio perche ho continuato a dare fino alla fine un po di verdure e erbe nel piatto ,certo quando inizia il brutto tempo e il fresco cmq le tarte non mangiano neanche se c'è il piatto ,pero l'estate scorsa ricordo che a roma è piombato il freddo improvvisamente e bruscamente ,,,,è sempre quello il problema

Link to comment
Share on other sites

si ma come fa uno a capire quando deve smettere di dare il cibo ?

l'ideale per me sarebbe lasciare erbe piantate nel terreno di modo che si regolino da sole...

io ho il dubbio perche ho continuato a dare fino alla fine un po di verdure e erbe nel piatto ,certo quando inizia il brutto tempo e il fresco cmq le tarte non mangiano neanche se c'è il piatto ,pero l'estate scorsa ricordo che a roma è piombato il freddo improvvisamente e bruscamente ,,,,è sempre quello il problema

 

Ciao ponciaré :)

 

io solitamente diminuisco le razioni in modo graduale, e mi accerto che in giardino ci sia sempre la presenza di tartaerbe spontanee o piantate a loro disposizione.

Poi le botte di freddo improvviso possono capitare per carità.

 

l'importante è non stuzzicare il loro zoppicante appetito del pre-letargo con cibi succulenti tipo frutta... ebbene sì, anche loro mangiano per gola!

Link to comment
Share on other sites

Ciao ponciaré :)

 

io solitamente diminuisco le razioni in modo graduale, e mi accerto che in giardino ci sia sempre la presenza di tartaerbe spontanee o piantate a loro disposizione.

Poi le botte di freddo improvviso possono capitare per carità.

 

l'importante è non stuzzicare il loro zoppicante appetito del pre-letargo con cibi succulenti tipo frutta... ebbene sì, anche loro mangiano per gola!

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao ponciaré :)

 

io solitamente diminuisco le razioni in modo graduale, e mi accerto che in giardino ci sia sempre la presenza di tartaerbe spontanee o piantate a loro disposizione.

Poi le botte di freddo improvviso possono capitare per carità.

 

l'importante è non stuzzicare il loro zoppicante appetito del pre-letargo con cibi succulenti tipo frutta... ebbene sì, anche loro mangiano per gola!

 

Volevo dire ciao mitico ,no la frutta non credo proprio gliel'ho data ,ma il piatto con l'insalata si anche perche prima del grosso freddo improvviso ha fatto veramente caldo a Roma ....cmq hanno mangiato ,ma non tanto ovviamente....

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.