Jump to content

Info crescita tartarughe


DarkSoul

Recommended Posts

Salve, sono nuovo del forum, trovo il sito molto interessante e ben fatto, frequentato da tante persone esperte.

Vorrei chiedervi delle informazioni.

So che le comuni trachemys raggiungono delle dimensioni elevate, per cui bisogna mettere a loro disposizione delle vasche molto grosse per mantenerle al meglio, ma mi chiedevo se esistono delle altre specie reperibili legalmente in commercio, che raggiungano delle dimensioni meno eccessive.

Ovviamente mi documenterei al massimo per assicurare loro un ambiente confortevole.

 

Grazie anticipatamente per le risposte.

Link to comment
Share on other sites


Capisco e si trovano facilmente in commercio?

Meno male, non vorrei far soffrire alcuna bestiola.

Spiego meglio, un amico mi porterà una tartarughiera, ma non è proprio grandissima, l'ho già vista, ma non ricordo le dimensioni, mi pare oltre mezzo metro.

Se riuscissi a prendere qualche tartaruga che non cresce molto la utilizzerei, nel caso contrario, cerco di adattarla come acquario.

Grazie per la risposta

Link to comment
Share on other sites

Capisco e si trovano facilmente in commercio?

Meno male, non vorrei far soffrire alcuna bestiola.

Spiego meglio, un amico mi porterà una tartarughiera, ma non è proprio grandissima, l'ho già vista, ma non ricordo le dimensioni, mi pare oltre mezzo metro.

Se riuscissi a prendere qualche tartaruga che non cresce molto la utilizzerei, nel caso contrario, cerco di adattarla come acquario.

Grazie per la risposta

 

Allora, dalle mie parti no. Non sono mai riuscito a trovarle, ma se le ordini e ti armi di pazienza, sicuramente riesci a trovarle, soprattutto delle Sternotherus Odoratus, che, a quanto so sono le più comuni.

 

Sinceramente ti sconsiglio la tartarughiera. Al limite puoi usarla per i primi periodi, ma comunque poi dovrai prenderti una vasca di adeguate dimensioni (80 cm di lunghezza, se non di più). ;)

Link to comment
Share on other sites

le odoratus puoi direttamente metterle fuori appena sono troppo grandi per restare in una vasca casalinga, fanno la bruma e resistono alle temperature delle nostre latitudini.
Link to comment
Share on other sites

Purtroppo non ho un giardino, altrimenti farei un laghetto.

Avrei anche una vasca senza coperchio, che mi è stata regalata qualche anno fa per fare un acquario, ma non l'ho mai utilizzata, perchè non essendo bravo nel fai da te, non sapevo come montare le varie luci, però ho visto che le vasche per tartarughe, possono essere anche aperte.

Un dubbio che ho sempre avuto del mondo dell'acquariofilia è: ma come si fa tecnicamente a cambiare l'acqua quando si tratta di grandi quantità?

Ho letto da qualche parte che con un tubo si aspira con la bocca, ma non ci sono modi più igienici? :)

Link to comment
Share on other sites

non è che le vasche delle tarta possono essere anche aperte...devono essere aperte!!

le tarta respirano l'aria, hanno bisogno di un circolo d'aria continuo...senza contare che con il coperchio sarebbe difficoltoso e rischioso mettere la lampada spot...

per cambiare l'acqua si usa un sifone...che ha la funzione di aspirare i rifiuti dal fondo e togliere anche l'acqua...se cerchi su google si trovano parecchie foto...;-)

Link to comment
Share on other sites

Il sifone si usa SOLO per pulire il fondo e per cacciare fuori parte dell'acqua (cambi parziali), ma in realtà l'acqua da cambiare è relativamente poca...

...questo perchè DEVE esserci un ottimo sistema filtrante.

Visto che le tartarughe "inquinano" molto, e ci sono parecchi residui di cibo, è fortemente consigliato un ottimo filtro esterno (eheim professional, Askoll Pratiko oppure Hydor Prime sono alcuni esempi che puoi cercare con google).

In questo modo tutte le schifezze vengono distrutte dai batteri che si formano nel filtro, lasciando l'acqua limpida e priva di cattivi odori! :)

Link to comment
Share on other sites

Capisco, quindi in pratica con un filtro adeguato e sifonando il fondo, me la caverei solo con dei cambi parziali, dico bene?

Probabilmente domani mi arriverà questa tartarughiera, in ogni caso, pensavo di utilizzarla con una piccola coppia di Sternotherus, e sistemare il vascone quando sarebbero diventate adulte. Mi spiace per le mie banali domande, ma provengo dall'allevamento di pogone, non ho mai avuto a che fare con l'acqua :)

Domani magari posto delle foto e le misure, così per rendermi conto se è adeguata.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.