Jump to content

alimentazione Geochelone Elegans


SEVENSON

Recommended Posts

Chiedo consigli a chi se ne intenda sulla corretta alimentazione della Geochelone Elegans.

Leggo spesso e volentieri di tarassaco e quant'altro.

D'inverno, quando oserei dire non esiste nei campi, cosa somministrare?

 

Io do perlopiù insalate varie, che su libri ho notato quasi vietate.

Parlo di scarola, indivia, radicchio, cicoria, insalata romana.

Talora zucchine, melanzane.

Talora mela.

talora fico d'india, papaia, mango.

foglie di Kalanchoe..piantina semigrassa piantate nei terrari.

Paglia e fieno non lo mangiano.

Vorrei ampliare lo spettro, ma non ho idea.

Le mie sono tutte più o meno piramidate, mentre noto che si anela ad esemplari lisci come palle da biliardo.

A me piramidano naturalmente e non credo di sbagliare con l'alimentazione.

Ne tantomeno credo che debbano essere liscie.

Ho per le mani una femmina sui 5 anni ancora semiliscia.

Sono convinto che in capo a due tre anni sarà piramidata come gli altri.

Acetto consigli su come variare, ampliare la dieta

Link to comment
Share on other sites


io fornisco regolarmente cicoria, insalata romana, e var tipi di radicchio, per ora nei campi riesco a trovare malva e sonchus.

altri alimenti da somministrare sono

 

erba medica

carota

sedano

cetriolo

zucchina

pomodoro

 

cetrioli e sedano ne do molto poco, così come pomodoro

 

io spezzetto vari tipi di alimenti e mischio il tutto a fieno tritato per aumentare la percentuale di fibre.

inoltre nel periodo invernale, dal momento che le tarte mangiano prevalentemente ortaggi acquistati, 2 volte alla settimana spolvero il cibo con un multivitaminico.

frutta ne do veramente poca, spesso meno di una volta al mese

Link to comment
Share on other sites

Le g. elegans sono fra le poche tarte che hanno una "piramidalizzazione" naturale e fisiologica entro certi limiti.

Un indicatore di cattiva crescita in queste tartarughe è una depressione della colonna vertebrale nella parte posteriore del carapace.

Link to comment
Share on other sites

infatti, inoltre la piramidalizzazione è una caratteristica prevalentemente degli esemplari femmina, probabilmente a causa della crescita molto più rapida degli eseplari maschi.
Link to comment
Share on other sites

immagino che per vedere una colonna vertebrale depressa ci voglia minimo una radiografia....

rimanendo al cibo e crescita regolare, credo di averle abituate troppo ad insalate varie, il fieno proprio non lo vogliono, come i pellets.

zucchine e quant'altro saltuariamente.

Somministro carbonato di calcio a giorni alterni e vitamine una volta alla settimana.

Per la piramidalizzazione naturale o non mi chiedo se per molti non sia piu' che altro un fattore estetico.

In natura, quanto piramidano questi animali?

chi ne ha visti in natura?

Io mi limito a schede in internet o a libri, ma quasi tutti trattano bene la femmina, ed il maschio appare in ombra.

Si dice semplicemente che il maschio piramida meno della femmina, ma non quanto oppure il contrario, che la femmina piramida piu' del maschio ,ma non fino a che livello.

Io nutro ancora molti dubbi in merito.

 

Per la dieta vorrei riconvertirle ad altro o ampliare semplicemente lo spettro un po' per volta.

Link to comment
Share on other sites

immagino che per vedere una colonna vertebrale depressa ci voglia minimo una radiografia....

rimanendo al cibo e crescita regolare, credo di averle abituate troppo ad insalate varie, il fieno proprio non lo vogliono, come i pellets.

zucchine e quant'altro saltuariamente.

Somministro carbonato di calcio a giorni alterni e vitamine una volta alla settimana.

Per la piramidalizzazione naturale o non mi chiedo se per molti non sia piu' che altro un fattore estetico.

In natura, quanto piramidano questi animali?

chi ne ha visti in natura?

Io mi limito a schede in internet o a libri, ma quasi tutti trattano bene la femmina, ed il maschio appare in ombra.

Si dice semplicemente che il maschio piramida meno della femmina, ma non quanto oppure il contrario, che la femmina piramida piu' del maschio ,ma non fino a che livello.

Io nutro ancora molti dubbi in merito.

 

Per la dieta vorrei riconvertirle ad altro o ampliare semplicemente lo spettro un po' per volta.

E' meglio che il carbonato di calcio anzichè a giorni alterni lo somministri non più di una volta alla settimana (o anche meno), lasciagli piuttosto un osso di seppia da rosicchiare quando ne sente la necessità.

Per l'alimentazione se avessero la possibilità di avere tarassaco (foglie, fiori e anche radice) e plantago tutti i giorni e qualche piccolo pezzetto di frutta di stagione una volta alla settimana sarebbe l'ideale per la loro crescita.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Turtlej ti dirò l'ossio di seppia è li, qualcuna lo sbocconcella, perchè si vede, posso tranquillamente ridurre carbonato ad una volta, ma il vero dramma è tarassaco et altro proveniente da campo, perchè qui a Milano l'è dura de bun (è veramente difficile).

Li nel ferrarese, immagino ci siano più campi, lo vedo d'estate bazzicando sui lidi, ma qui giusto in questi giorni sto vedendo spuntare qualche minuscola gfogliolina di tarassaco, che poi a primavera si potrà cogliere come insalata anche nel mio quartiere.

L'altra pianta nn la conosco...ci studierò.

Link to comment
Share on other sites

plantago o piantaggine, ci sono 2 varietà che le elegans adorano.

 

il primo, che ancora non ha cominciato a spuntare

9.jpg

questo è il secondo che io trovo già

 

 

http://www.rewild.info/fieldguide/images/0/0a/Plantago_lanceolata.jpg

Link to comment
Share on other sites

io sto aspettando che sorga questa benedetta primavera, perchè qui a milano oggi fa ancora un freddo boiardo.

Settimana scorsa già speravo, oggi mi ricredo, siamo tornati sullo zero.

Appena spunta qualcosa mi metto a mietere.

Link to comment
Share on other sites

io sto aspettando che sorga questa benedetta primavera, perchè qui a milano oggi fa ancora un freddo boiardo.

Settimana scorsa già speravo, oggi mi ricredo, siamo tornati sullo zero.

Appena spunta qualcosa mi metto a mietere.

 

qui stava cominciando a spuntare qualcosina visto le temperature miti dell'ultimo periodo, ma oggi sono stato di nuovo a raccogliere e mi sono dovuto accontentare di un po' di malva e qualche minuscola foglia di piantaggine. hanno messo freddo tutta la settimana, con neve addirittura :(

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Seveson , se vai al parco di Bareggio trovi tutte le erbe che vuoi per le tarta, ora non so da che parte di Milano sei tu ma.......ti fai una bella scampagnata e ti porti a casa l'impossibile
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.