Jump to content

Alimentazione tarta - Danger /!\


albertos20

Recommended Posts

Una mia amica che ha comprato una piccola tarta acquatica non la vede mangiare.:sweat:

Pensate che la mia (che è molto piccola) l'altro giorno si è sbranata un pesciolino, lo strattonava con quei dentini che mi sembrava un tartibale ( incrocio tra una tartaruga e un cannibale affamato) :musica:

Cosa mi consigliate :question::question::question::question:

Link to comment
Share on other sites


Si, questo l'avevo capito... riformulo la domanda: da quanto ce l'ha? :) Potrebbe essere semplicemente stressata per l'ambiente nuovo... o avere il metabolismo rallentato, se non e' abbastanza riscaldata...
Link to comment
Share on other sites

frodo... il periodo puo' anche essere buono (se dal negozio a casa fai in fretta, e magari le trasporti in un contenitore con isolamento termico e' anche meglio...)... il problema e' che ho la sensazione che la tarta non mangi a causa di ipotermia... anche se le risposte di albertos non sono molto esaustive, a dire il vero :p
Link to comment
Share on other sites

Sprona la tua amica a leggersi la guida di viper in rilievo nella sezione acquatiche altrimenti, senza fare troppi allarmismi, quella tarta rischia grosso. Se non mangia è sintomo che qualcosa non va e calcolando le condizioni in cui vive cerdo sia perchè il suo metabolismo si trova nella peggiore situazione possibile, ossia è rallentato fortemente dalla bassa temperatura ma non abbastanza da far scattare il meccanismo di difesa del letargo. Le tarta sono animali a sangue freddo di coseguenza devono necessariamente trarre calore dall'ambiente per scaldarsi perchè il loro corpo non è in grado di farlo e se la temperatura scende sotto ai 20 gradi il loro metabolismo rallenta finche, sotto i 10°C (se non ricordo male) scatta il letargo, nella fase di transizione tra metabolismo normale e letargo non posson vivere a lungo.
Link to comment
Share on other sites

a questo punto tanto valeva farla andare in letargo normalmente all'esterno! oramai però sarà sicuramente troppo debilitata, per tenerla attiva d'inverno è d'obbligo il riscaldatore!!! se no, detto in parole povere... TE CREPA! :)
Link to comment
Share on other sites

La mia amica usa una stufa uv ke fa da riscaldatore e da lampada

 

stufa uv??? i raggi UV non scaldano. Per scaldare l'acqua serve un riscaldatore che si spegne quando raggiunge la temperatura adeguata.

 

Se con stufa intendi quelle a filamenti incandescenti (emettono infrarossi, non ultravioletti) e non credo sia una soluzione ideale per molti motivi:

 

1) non hai la possibilità di controllare la temperatura

2) l aria si scalda molto più velocemente dell'acqua e rischi di avere l'acqua ancora "fredda" mentre l'aria invece è troppo calda e come sai le tarta soffrono molto gli sbalzi di temperatura

3) la luce emessa dalla stufetta non serve alla tarta, infatti come ti ho detto non emette ultravioletti che per la tarta son fondamentali e ipotizzando che ve ne sia una minuscola percentuale stai certo che è ininfluente

4) l'enorme calore della stufetta secca troppo l'aria e credo non sia un bene per la tarta (è un ipotesi)

5) hai idea di quanta elettricità consuma una stufetta elettrica perennemente accesa? :moneymouth:

 

Ripeto, fai leggere la guida di viper alla tua amica

Link to comment
Share on other sites

Tutta colpa dei negozianti. Prima di vendere tartarughe dovrebbero fare domande per accertarsi della preparazione del cliente in merito. Io rinuncerei a qualsiasi somma pur di non vedere tarte vivere in un campo di concentramento.

 

L'unica domanda che fanno, al limite, è: ti serve anche il cibo? Se la risposta è no, sappiamo tutti cosa offrono..

Link to comment
Share on other sites

le mie all'inizio facevano fatica a mangiare tutto...allora gli ho comprato dei cubetti di larve di zanzara surgelati e di pescetti sempre cubetti e sono riuscita a farle mngiare!può darsi ch sia semplicemente ancora troppo piccola per mangiare il resto!comunque l'acqua dev'essere riscaldata per farla mangiare!
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.