Jump to content

Che confusione!


wichi

Recommended Posts

Ho guardato libri su libri, migliaia di siti,ecc... per avere un'idea chiara su come alimentare la mia trachemys, ma più leggo e più mi confondo!

E l'insalata c'è chi dice che va bene e chi dice di evitare, e la mela per alcuni si per altri no, e la carota, e la carne...che confusione!!! io cerco di variare abbastanza, il problema è che in casa mia verdura e pesce non ne compriamo con frequenza, quindi non mi va di comprare alla cieca cose che poi non mi mangia o che peggio le fanno male...

Link to comment
Share on other sites


Segui questa scheda c'è scritto tutto..

http://www.tartaportal.it/39722-cibo-da-dare-o-evitare-per-le-tartarughe-dacqua.html

 

In linea generale l'alimentazione dev'essere basata su pesce fresco, verdure, insetti, pellet due volte a settimana e carne bianca una volta al mese... Osso di seppia sempre in vasca...

Considera che la frutta può provocare gas intestinali quendi meglio evitarla... ;)

Link to comment
Share on other sites

in generale i mangimi in vendita sono poco equilibrati o poco appetiti dalle nostre bestiole. i famosi tetragammarus da soli non bastano perchè non contengono tutte le proteine,vitamine e co che dicono di contenere.

sappi che quando mangiano carne ne chiedono sempre di più!

ogni tanto qualche pezzettino di verdura cotta/lessa(carota e co. non fanno male) anche se sono carnivore! evita leguminose perchè limitano l'assorbimento a livello intestinale di sostanze nutritive e potrebbero causare motilità intestinale!

l'importante è variare in modo da bilanciare le carenze di un principio nutritivo in un mangime con altri alimenti e viceversa.

Nicolò

Link to comment
Share on other sites

ogni tanto qualche pezzettino di verdura cotta/lessa(carota e co. non fanno male)

 

Il principio di base sul quale impostare una giusta alimentazione è quello di cercare il più possibile di non allontanarsi dalla "natura", ovvero di evitare di dare ciò che in natura assolutamente non troverebbero...come ad esempio verdura lessata dal sole.

Meglio sempre cruda, anche perchè, come daltronde per noi, il cotto elimina tante sostanze nutritive utili.

Link to comment
Share on other sites

Non è poi così difficile alimentare una trachemys ;).

Frutta mai, negli animali acquatici provoca gas intestinali e non troverebbero frutta in natura. Vegetali si, da tenere sempre a disposizione in vasca, buttare un foglia di radicchio in vasca ad esempio e fornirne una nuova quando la precedente sarà completamente terminata tanto non marciscono rapidamente in acqua. Come altre verdure si possono dare le erbe di campo selvatiche come per le terrestri cioè tarassaco, cicoria eccetera.

Pesce un bustone di latterini costa 3€ e con kg se hai delle baby o giù di lì ci vai bene per un paio di mesi.

Cosa importante è non alimentarle tutti i giorni, dovrebbero mangiare un giorno si e due no più o meno, se proprio baby un giorno si e uno no.

Come carni solo bianche, pollo, coniglio o tacchino vanno bene il petto, il cuore o il fegato.

Se poi a queste cosa aggiungi ogni tanto delle tarme della farina, chiocciole terrestri o acquatiche, vedi che hai già la tua dieta bilanciata ;).

Link to comment
Share on other sites

Segui questa scheda c'è scritto tutto..

http://www.tartaportal.it/39722-cibo-da-dare-o-evitare-per-le-tartarughe-dacqua.html

 

In linea generale l'alimentazione dev'essere basata su pesce fresco, verdure, insetti, pellet due volte a settimana e carne bianca una volta al mese... Osso di seppia sempre in vasca...

Considera che la frutta può provocare gas intestinali quendi meglio evitarla... ;)

Il principio di base sul quale impostare una giusta alimentazione è quello di cercare il più possibile di non allontanarsi dalla "natura", ovvero di evitare di dare ciò che in natura assolutamente non troverebbero...come ad esempio verdura lessata dal sole.

Meglio sempre cruda, anche perchè, come daltronde per noi, il cotto elimina tante sostanze nutritive utili.

 

quoto entrambe!

 

Non è poi così difficile alimentare una trachemys ;).

Frutta mai, negli animali acquatici provoca gas intestinali e non troverebbero frutta in natura. Vegetali si, da tenere sempre a disposizione in vasca, buttare un foglia di radicchio in vasca ad esempio e fornirne una nuova quando la precedente sarà completamente terminata tanto non marciscono rapidamente in acqua. Come altre verdure si possono dare le erbe di campo selvatiche come per le terrestri cioè tarassaco, cicoria eccetera.

Pesce un bustone di latterini costa 3€ e con kg se hai delle baby o giù di lì ci vai bene per un paio di mesi.

Cosa importante è non alimentarle tutti i giorni, dovrebbero mangiare un giorno si e due no più o meno, se proprio baby un giorno si e uno no.

Come carni solo bianche, pollo, coniglio o tacchino vanno bene il petto, il cuore o il fegato.

Se poi a queste cosa aggiungi ogni tanto delle tarme della farina, chiocciole terrestri o acquatiche, vedi che hai già la tua dieta bilanciata ;).

 

Le baby devono mangiare tutti i giorni...

quando diventano adulte si passa ad un giorno si ed uno no!

Link to comment
Share on other sites

quoto entrambe!

 

 

 

Le baby devono mangiare tutti i giorni...

quando diventano adulte si passa ad un giorno si ed uno no!

 

Ma quando mai??? Le adulte mangiano una o due volte a settimana a seconda dei cibi. Le baby dovrebbero esser alimentate anche loro con basse frequenze. Alimentarle con queste frequenze significa pomparle a farle diventare vitelloni e a 2 anni sono già 20 cm come bambini di 2 anni alti 1,60 cm

Link to comment
Share on other sites

Le baby devono mangiare tutti i giorni... quando diventano adulte si passa ad un giorno si ed uno no!

 

ma solo i primissimi tempi...

per il resto subito un giorno si e uno no...

Link to comment
Share on other sites

Ma quando mai??? Le adulte mangiano una o due volte a settimana a seconda dei cibi. Le baby dovrebbero esser alimentate anche loro con basse frequenze. Alimentarle con queste frequenze significa pomparle a farle diventare vitelloni e a 2 anni sono già 20 cm come bambini di 2 anni alti 1,60 cm

 

non per contraddirti, ma io ho una tarta di 2 anni e mezzo ed è 8 cm, un'altra di 12 anni ed è 20 cm (e così via)!

 

io così avevo letto, poi nn so!!

Link to comment
Share on other sites

non per contraddirti, ma io ho una tarta di 2 anni e mezzo ed è 8 cm, un'altra di 12 anni ed è 20 cm (e così via)!

 

io così avevo letto, poi nn so!!

 

Letto, ma non qui sul portale spero.

Noi diciamo sempre che è fondamentale il giorno di digiuno e inziare preso coi giorni alterni, per poi alimentarle un paio di volte a settimana.

Link to comment
Share on other sites

non per contraddirti, ma io ho una tarta di 2 anni e mezzo ed è 8 cm, un'altra di 12 anni ed è 20 cm (e così via)!

 

io così avevo letto, poi nn so!!

 

Ok, come crescita è idonea soprattutto se l'alimentazione è corretta.

Però conviene in ogni caso alimentarle non a frequenze giornaliere per una questione di metabolismo. Poi se consideri che in acquario non fanno grandi movimenti e quindi consumano poc si va a sovralimentarle. A volta capita che poi per riequilibrarsi per qualche giorno non toccano cibo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.