Jump to content

Manutenzione Terracquario


balarama

Recommended Posts

Allora, quando la mia tarta fa gli escrementi, soprattutto dopo aver mangiato vegetali, e difficile pulire il fondale... sventaglio il fondale e cerco di aspirare gli escrementi con un sifoncino, ma ovviamente pur perdendoci parecchio tempo non riesco a pulirlo completamente...

 

un poroblema è poi che mi sono accorto che i tubi del filtro all'interno si stanno sporcando, non vorrei mi aspirasse la sabbia quando la smuovo...

 

poi ci sono le alghe... mi sono accorto che ci stanno perchè si depositano sulla roccia bianca... rimedi? mettere piante e ampullarie potrebbe bastare?

 

in ultimo quanti litri d'acqua dovrei cambiare a settimana su 90 lt? per ora sto facendo 6-8lt due volte a settimana...

 

ultimissimo: ma voi come vi regolate nella pulizia delle feci anche (se liu tenete con le tarte) di ampullarie e pesci?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 37
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Allora, quando la mia tarta fa gli escrementi, soprattutto dopo aver mangiato vegetali, e difficile pulire il fondale... sventaglio il fondale e cerco di aspirare gli escrementi con un sifoncino, ma ovviamente pur perdendoci parecchio tempo non riesco a pulirlo completamente...

 

un poroblema è poi che mi sono accorto che i tubi del filtro all'interno si stanno sporcando, non vorrei mi aspirasse la sabbia quando la smuovo...

 

poi ci sono le alghe... mi sono accorto che ci stanno perchè si depositano sulla roccia bianca... rimedi? mettere piante e ampullarie potrebbe bastare?

 

in ultimo quanti litri d'acqua dovrei cambiare a settimana su 90 lt? per ora sto facendo 6-8lt due volte a settimana...

 

ultimissimo: ma voi come vi regolate nella pulizia delle feci anche (se liu tenete con le tarte) di ampullarie e pesci?

 

In teoria dovrebbero semplicemente decomporsi. E da li che arriva l'ammoniaca che eliminiao col filtro.

 

Il guaio è che se sono troppi ti trovi una palude.

 

L'acqua conviene cambiarla un po' di più, almeno il 20%.

 

Il tubo si sporca perchè all'interno si formano alghe o batteri.

 

Compra uno scovolo lungo flessibile e pulisci i tubi ogni tanto.

 

Se hai paura che aspiri il fondo metti la bottiglia.

 

Se prendi un piccolo filtro interno, tipo il duetto, lo puoi far funzionare da "aspirapolvere" togliendo il prefiltro meccanico e togliendo la griglia di protezione dell'aspirazione.

 

A quel punto il flusso d'acqua è molto forte e gli oggetti galleggianti vengono aspirati su quella che dovrebbe essere la spugna del filtro biologico.

 

Indirizzando il getto sul fondo alza tutto.

 

Dopo 1/2 giornata lo togli e lo svuoti.

 

Comunque avrai sempre un po' di alghe, bianche o verdi, e un po' di sedimenti sul fondo.

Link to comment
Share on other sites

In teoria dovrebbero semplicemente decomporsi. E da li che arriva l'ammoniaca che eliminiao col filtro.

Il guaio è che se sono troppi ti trovi una palude...

 

ed ecco perchè tutti i giorni cerco di pulire al meglio dagli escrementi.

 

...L'acqua conviene cambiarla un po' di più, almeno il 20%...

 

meglio una sola volta a settimana oppure in due volte a settimana?

 

... Il tubo si sporca perchè all'interno si formano alghe o batteri.

Compra uno scovolo lungo flessibile e pulisci i tubi ogni tanto. Se hai paura che aspiri il fondo metti la bottiglia.

 

più che altro pensavo se potevo disttivare il filtro sia per pulire i tubi che quando pulivo il fondale, magari per 10-20minuti oppure rischio di uccidere i batteri?

 

Se prendi un piccolo filtro interno, tipo il duetto, lo puoi far funzionare da "aspirapolvere" togliendo il prefiltro meccanico e togliendo la griglia di protezione dell'aspirazione.

A quel punto il flusso d'acqua è molto forte e gli oggetti galleggianti vengono aspirati su quella che dovrebbe essere la spugna del filtro biologico.

Indirizzando il getto sul fondo alza tutto.

Dopo 1/2 giornata lo togli e lo svuoti.

 

non voglio levare spazio alla tarta, poi ste cose le posso fare io a mano... un po' di tempo da perderci ce l'ho.:laugh8kb:

 

 

Comunque avrai sempre un po' di alghe, bianche o verdi, e un po' di sedimenti sul fondo.

 

piante e ampullarie non eliminano mai il problema de tutto???

Link to comment
Share on other sites

cavolo l'acqua da un giorno all'altro mi è diventata verde! cosa devo fare? basta usare un prodotto anti-alghe facendo un bel cambio d'acqua o cosa?
Link to comment
Share on other sites

ho fatto il test dell'acqua e i miei sospetti sono giusti... ho nitriti e nitrati alle stelle ecco perchè l'acqua mi è diventata verde... e mo che faccio???
Link to comment
Share on other sites

stava pensando se potevo aggiungere la zeolite nel filtro... ho 4 cestelli: dal basso in alto ho 1) cannolicchi e spugna 2) bioball 3) spugna 4) spugna e lana

 

oltre alla zeolite potrei aggiungere anche il carbone attivo? potrebbe essere utile? e più che altro se posso mettere la zeolite dove la metto???

Link to comment
Share on other sites

il carbone attivo per il tuo problema non serva a niente invece la zeolite abbatte i nitrati almeno un pò e per un pò...va messa direi dopo i canolicchi....
Link to comment
Share on other sites

qui si parla di nitrati a livelli stratosferici... fuori la scala di valori del test tetr 5in1... non vorrei fossero deceduti tutti i batteri!

 

http://www.mfoto.pl/uploads/1019/schemat-ex700,1200_b4019.jpg

 

ecco come sono disposti i cestelli.

Link to comment
Share on other sites

io sposterei l'ultimo dei canolicchi più sopra per lasciare l'ultimo posto alla zeolite...perchè abbatte i nitrati prodotti dai batteri del filtro biologico.e cambia l'acqua...direi 50% è l'unico modo per abbatterli sostanzialmente.
Link to comment
Share on other sites

si io ho un 700, il 1200 ha solo maggior portata d'acqua ma sempre 4 cestelli; quindi come struttura sono uguali.

 

elimino il cestello con le bio-ball? non sono utili all'insediamento dei batteri anche loro? non vorrei che toccando i cannolicchi posso fare più danni che altro! si posso aumentare i cannolicchi.

Link to comment
Share on other sites

allora elimina il contenuto del secondo cestello e metti la zeolite..anche se a quel stadio l'acqua non è "pulita" e quindi il suo effetto sarà minore
Link to comment
Share on other sites

ho notato anche un'altra cosa: il ph si è abbassato da 8 a 7,6 senza aver fatto niente... non vorrei ci fosse qualcosa che stesse marcendo ed ecco il perchè di valori così assurdi di NO2 e NO3
Link to comment
Share on other sites

stava pensando se potevo aggiungere la zeolite nel filtro... ho 4 cestelli: dal basso in alto ho 1) cannolicchi e spugna 2) bioball 3) spugna 4) spugna e lana

 

oltre alla zeolite potrei aggiungere anche il carbone attivo? potrebbe essere utile? e più che altro se posso mettere la zeolite dove la metto???

 

Le bioballs dovrebbero essere più efficienti dei cannolicchi.

 

La spugna lasciala solo all'inizio per fermare residui solidi.

 

Va sciacquata spesso.

 

Per ultima la zeolite.

 

Il carbone in questo caso non serve.

 

Link to comment
Share on other sites

avevo 4 ampullarie, che visto che sono diventate 3 (per merito della tarta :eek4wd:) ho levato... mezze morte... ieri sera vedendole sul bordo della vasca non avevo pensato a Nitriti e Nitrati elevati... stamattina ho fatto 2+2 e mi è venuto in mente il perchè dell'inattività delle ampullarie e del loro stazionare a pelo d'acqua e il colore verde dell'acqua = nitriti e nitrati alti!
Link to comment
Share on other sites

quindi dal basso in alto: zeolite, canolicchi, bioball e spugna. la lana la levo?

 

ma serve sta zeolite oppure è solo un rimedio momentaneo???

Link to comment
Share on other sites

ho notato anche un'altra cosa: il ph si è abbassato da 8 a 7,6 senza aver fatto niente... non vorrei ci fosse qualcosa che stesse marcendo ed ecco il perchè di valori così assurdi di NO2 e NO3

 

Guarda che da 8 a 7.6 è diventato più acido, quindi probabilmente il filtro fa il suo lavoro ma ha bisogno di tempo.

 

Se è nell'acquario piccolo cambia tutta l'acqua senza sbalzi di temperatura, già che ci sei, e aspetta domani.

 

 

www.tartaportal.it

 

Link to comment
Share on other sites

ma no non nell'acquario piccolo! in quello della tartaruga. cambio 90lt d'acqua? mo non uccido i batteri così???

 

mi ero preparato 50lt da cambiare domani!

Link to comment
Share on other sites

e per il colore verde dell'acqua che faccio? algumin? o altro? pensavo a 2 giorni di buio completo, fodero la vasca e ovviamente sposto a tarta, ma non mi andava di spostarla di nuovo!
Link to comment
Share on other sites

Devi aspettare che il filtro maturi,

e i nitriti scendono da soli, ma ci vuole tempo.

 

Per i nitrati metti zeolite,

ma sopratutto, anche per le alghe, devi mettere molte piante.

Considera che le alghe ciucciano i nitrati, e sebbene non siano belle sono estremamente utili.

Da te, che l'hai all'aperto, poi, non le debellerai mai.

Puoi solo limitarle un pochino.

Con cambi d'acqua e con antagonisti: animali che le mangino e piante che sotraggano loro parte del nutrimento.

 

Comprati 3 semi di Mangrovia e fissali al bordo vasca con 3 ventose,

mettici geranei d'acqua, che galleggiano,

lemna minor,

lucky bamboo,

e sul fondo anubias e 3 palle di CHLADOFLORA

 

Poi comprati caridine, un legno sotto cui si possano nascondere, e prova a vedere se qualcuna scampa alla tarta, sono velocissime a scappare, e si pappano tutte le alghe.

Anche i platy, al posto dei guppy, sono erbivori e mangiano le alghe.

Se ci sono molte piante, sassi e legno sotto cui nascondersi,

dovrebbero vivere abbastanza da mangiare e riprodursi...

 

Guarda qui, foto presa da http://turtleportal.free.fr/turtle.html

 

14.jpg

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.