Jump to content

La sardegna a roma


Recommended Posts

La Sardegna incontra Roma.

 

Le eccellenze della nostra isola,dall'artigianato ai prodotti sardi,dall'editoria all'arte e la musica,faranno passerella nella Capitale da giovedi' 24 a domenica 27 settembre.

 

La manifestazione,organizzata dal giornalista cagliaritano Giorgio Ariu,e' arrivata all'edizione numero 20 e sara' ospitata nel piazzale Ankara,nel quartiere dello stadio Flaminio.

 

"L'Isola che c'e'",questo lo slogan della tre giorni,porta l'immagine della Sardegna nel cuore di Roma,cosi' come e'accaduto a Milano e in altre citta' importanti d'Italia nelle passate edizioni:

con l'alto patrocinio del Consiglio Regionale,e la presenza di alcuni assessori della giunta Cappellacci,ci sara' anche la presenza del sindaco di Roma,Gianni Alemanno,a decretare il sicuro successo della manifestazione.

 

Uno degli stand portera' il marchio del nostro giornale e del gruppo,con le testate "L'Unione Sarda","Videolina" e "Radiolina" impegnate anche sul posto.

 

L'Unione Sarda verra' distribuito in omaggio ai romani e a tutti i visitatori,mentre saranno i prodotti editoriali della Biblioteca dell'Identita' a diffondere il marchio della Sardegna nella grande piazza della Capitale.Volumi che hanno avuto uno straordinario successo in edicola e che saranno disponibili anche nello stand de L'Unione Sarda.

 

IL PROGRAMMA

 

Giovedi' pomeriggio,dopo i saluti del sindaco Alemanno,del Comune e dei rappresentanti sardi della Fasi,la mostra dei fratelli Ghisu e la conferenza sulla continuita' territoriale(con l'assessore Lorettu),chiuderanno la serata.

 

Fra gli eventi di spicco di venerdi',balletti,documentari,il film "Jimmy" di Enrico Pau e il cono di Tempio.

 

Sabato,ancora il folk di qualita' e la grande ristorazione con i prodotti tipici dell'agroalimentare.

Chiusura con il concerto di Piero Marras,accompagnato dal balletto Tesricore.

 

Domenica mattina,dopo i balestrieri di Iglesias e la presentazione del profumo "Orgia",spazio all'artigianato con la "vestizione della sposa di Dorgali".

 

Saranno presenti i comuni di Cagliari,Ittiri,Samugheo,Nule e Dorgali,la Coldiretti,la Cna e -fra gli altri marchi-la Moby,che portera' in piazzale Ankara l'imbarcazione Mascalzone Latino.E proprio Vincenzo Onorato,l'armatore,interverra' al confronto sulla continuita' territoriale.

Domenica alle 22 la chiusura,fra spettacoli e arrivederci all'edizione 2010.

 

 

 

Buon divertimento a chi sara' presente,buona degustazione,e date uno sguardo ai libri in particolare a quelli su la nostra fauna(la Biblioteca dell'Identita') che sono molto interessanti,da avere assolutamente quello sui rettili e gli anfibi, che parla delle tartarughe marine,la emys orbicularis,la testudo marginata,la testudo hermanni hermanni e la testudo graeca.

Link to comment
Share on other sites


Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.