Jump to content

Consigli per nuovo letargo in ambiente/clima differente


Luke78

Recommended Posts

Ciao a tutti,

ho due tartarughe adulte intorno ai 2 kg di peso che hanno vissuto sempre in toscana, hanno sempre fatto il letargo naturale e non hanno mai avuto problemi...adesso per cause di forza maggiore le ho dovute portare al Nord, in pianura padana dove le temperature invernali sono decisamente diverse.

Sapete darmi dei consigli utili per affrontare questo primo letargo fuori dal loro consueto Habitat?

Per ora stò agendo in questo modo:

Premetto che hanno a disposizione una porzione di giardino con piante, cespugli, siepi e erbe naturali pari a 150mq e si sono create già diversi luoghi dove interrarsi la notte (oltre alla loro casetta coperta ed isolata).

 

La temperatura notturna per adesso non scende sotto i 14/15 gradi e loro continuano a mangiare moltissimo, quindi pensavo di lasciarle andare in letargo naturalmente, svuotarsi e trovare il luogo più adatto per loro fino a che la temperatura notturna non scende intorno ai 5 gradi...

A quel punto le prenderei e le trasferirei in un ambiente controllato che è una via di mezzo tra il naturale e il chiuso:

 

Ho costruito una casetta ben isolata con 10cm di terra e altrettante foglie sopra a ridosso della finestrella della cantina (ad altezza terreno) che si trova nel sottoscala esterno, ben protetta all'esterno senza possibilità di entrare da parte di predatori, mentre per l'ispezione e il controllo della temperatura del termometro appeso la farei dall'interno della cantina aprendo semplicemente la finestrella.

Cosa ne pensate?

 

Tutto questo lo faccio perchè in casa non ho posti che rimangono sotto 8/10 gradi.

 

Ciò nonostante ho dei dubbi:

 

ho paura delle oscillazioni termiche...cioè se ci sono giornate dove la temperatura và a 12 o 13 gradi o -2 -3 per tre o quattro ore, potrebbe danneggiarle?

In toscana durante la notte, la temperatura scendeva sotto lo zero, ma non hanno mai avuto problemi...

In questo ambiente nuovo, se arrivasse il freddo tutto in un colpo, lo capiscono? Cioè, riuscirebbero a svoutarsi in tempo? Come faccio a capire se l'han fatto?

 

In questi anni han fatto tutto sempre da sole quindi ora mi trovo spiazzato.

 

Scusate se ho scritto un papiro, ma ci tengo molto a loro e vorrei fare le cose fatte bene per non farle soffrire.

Grazie,

Luca

Link to comment
Share on other sites


Ciao e benvenuto!:laugha:

allora, io che abito in pianura padana ho sempre optato per un letargo controllato e non ho mai avuto problemi.

L'anno scorso a Gennaio (o Febbraio?), c'è stato un periodo di caldo anomalo, dove si sono raggiunti i +15/+16° e le mie tarte si sono svegliate per qualche ora, quando la temp. si è nuovamente abbassata si sono riaddormentate.

Comunque se la T scende sotto zero non succede niente.:struggle:

Link to comment
Share on other sites

Ciao e benvenuto!:laugha:

allora, io che abito in pianura padana ho sempre optato per un letargo controllato e non ho mai avuto problemi.

L'anno scorso a Gennaio (o Febbraio?), c'è stato un periodo di caldo anomalo, dove si sono raggiunti i +15/+16° e le mie tarte si sono svegliate per qualche ora, quando la temp. si è nuovamente abbassata si sono riaddormentate.

Comunque se la T scende sotto zero non succede niente.:struggle:

 

Grazie.

Come letargo controllato, intendi in garage o cmq in un posto al chiuso ma non riscaldato?

Pensi che la mia soluzione possa essere buona?

Se vi può essere utile per capire, posso fare una foto e inviarla...:turtle:

Link to comment
Share on other sites

Grazie.

Come letargo controllato, intendi in garage o cmq in un posto al chiuso ma non riscaldato?

Pensi che la mia soluzione possa essere buona?

Se vi può essere utile per capire, posso fare una foto e inviarla...:turtle:

 

Sì io le ho sempre tenute in garage, assicurandomi che la T non superasse gli 8°, in una cassetta con foglie secche.:snicker:

Link to comment
Share on other sites

Sì io le ho sempre tenute in garage, assicurandomi che la T non superasse gli 8°, in una cassetta con foglie secche.:snicker:

 

:victory: Ottimo, allora le tengo nel posto che ho descritto sopra e controllerò che la temperatura non superi gli 8°....eventualmente se dovesse scendere sotto 0° per più di 4 ore al giorno chiederò ulteriori consigli, ma cmq non penso, l'ho isolata bene con del compensato all'interno e all'esterno è fatta praticamente di cemento...

 

Grazie ancora, sono più tranquillo!:dancea:

Link to comment
Share on other sites

Scusa se mi intrometto ma così come si svegliano e si riaddormentano dal letargo controllato in caso di ascesa delle temperature, lo stesso fanno nel caso di letargo esterno, e anche se le vedi gironzolare per un giorno o due per via di climi anomali non mangiano. Certo se dove state va sotto zero di molto è più sicuro così, anche se loro sono in grado di interrarsi di più in quel caso. Io le lascerei fare secondo natura, come hanno sempre fatto.
Link to comment
Share on other sites

Scusa se mi intrometto ma così come si svegliano e si riaddormentano dal letargo controllato in caso di ascesa delle temperature, lo stesso fanno nel caso di letargo esterno, e anche se le vedi gironzolare per un giorno o due per via di climi anomali non mangiano. Certo se dove state va sotto zero di molto è più sicuro così, anche se loro sono in grado di interrarsi di più in quel caso. Io le lascerei fare secondo natura, come hanno sempre fatto.

 

Hai ragione, ma il mio problema di fondo è che si trovano per il primo anno in un ambiente nuovo con un clima diverso...dalla Toscana alla Lombardia, non vorrei che dopo anni abituate al precedente clima, adesso si trovino in confusione e che magari scavino poco perchè abituate a prima...

...poi le terrei cmq in clima semi-controllato solo quando la temperatura è molto bassa...

Cioè, come ho scritto precedentemente le farei andare in letargo da sole dove preferiscono, quando vedo che le temperature sono troppo basse le metto nella

"casetta" (sopra descritta) e quando vedo che le temperature non vanno più sottozero, le rimetto là dove le avevo prese...così se si svegliano nelle ore più calde e vogliono girare anche solo per qualche ora, sono libere di farlo...cosa che non potrebbero fare nella "casetta"...

 

Che ne pensi?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.