Jump to content

Letargo sì o no?


ClaraLea

Recommended Posts

Ciao,

il 4 settembre per la prima volta mi è nata una piccola hermanni (Clementina).

Dal giardino l'ho spostata in un terrario sistemato in balcone e ricavato da un acquario in disuso.

Sulla base della vostra esperienza mi consigliate di farla andare in letargo o di tenerla in casa senza letargo per far sì che si alimenti ancora?

In questo caso, che tipo di lampada devo comprare e quante ore al giorno va tenuta accesa?

 

Grazie, ciao

Link to comment
Share on other sites


Letargo si, sempre se stanno bene, ma l'acquario se è impoermeabile come penso, non va bene, meglio un grosso vaso di coccio, sennò rimane acqua sul fondo. Se sta bene e cresce nel vaso si interrerà da sola quando sarà freddo.
Link to comment
Share on other sites

La mia tartina è nata il 2 settembre, ma per quest'anno non le faccio fare il letargo! Ho realizzato un terraio in legno 40x50 alto 20, sul fondo ho messo cortecce, terriccio e foglie, alcune piantine in micro vasi! Come luci ho messo uno spot riscaldante a luce diurna, e una neon compatto (tipo energy saving) per i raggi UV-b. Le luci si accendono alle 8 e si spengolo alle 18. La stanza, anche d'inverno, non và mai sotto i 16 gradi.
Link to comment
Share on other sites

Quella però è una scelta personale, no? In teoria il letargo lo dovrebbero fare. L'ideale sarebbe pesarla ora, poi ogni tanto ripetere la pesatura così da vedere se cresce in modo regolare, io faccio così, se cresce bene il letargo glielo lascio fare fuori.
Link to comment
Share on other sites

Sì, spetta sempre a noi la scelta per le nostre tarte! Forse perchè è la prima ed unica nata voglio garantirle al massimo la possibilità di sopravvivere! Qui da me gli inverni sono spesso molto lunghi e rigidi, non avendo la possibiltà di farle fare un letargo "controllato" perchè non dispongo di un ambiente adatto (con temperature costanti sotto i 10 gradi) la piccola di soli 7 grammi dovrebbe stare di fuori con le adulte... non me la sento proprio!
Link to comment
Share on other sites

So di alcune persone che per egoismo non mandano in letargo le proprie tarte... lo fanno per poterle vedere anche durante l'inverno, e per questo le tengono in una teca dentro casa...

Addirittura alcuni allevatori senza scrupoli non fanno fare il letargo alle tarte per farle crescere più in fretta.... e magari per questo scopo danno anche carne tritata...

Il letargo è una necessità fisiologica delle tarte e quindi dovrebbe essere fatto saltare solo in casi eccezionali.

Link to comment
Share on other sites

Addirittura alcuni allevatori senza scrupoli non fanno fare il letargo alle tarte per farle crescere più in fretta....

o alcuni "allevatori" non fanno svolgere il letargo alle tarta per farle accoppiare e poi vendere i piccoli :no:

Link to comment
Share on other sites

per farla crescere più velocemente che sappia va fatto saltare illetargo, super nutrita visto che il sesso si sviluppa dalle dimensioni che ricordo.

Se la piccola è in salute va fatto fare, pensa che anche le babay appena schiuse lo fanno, se malata o il vet lo sconsilia allora no, fagli afre la visita pre-letargo.........

Link to comment
Share on other sites

Vi ringrazio delle risposte.

Nel frattempo mi sono nate altre 4 tartarughine!

 

Mi sono decisa per il letargo.

 

Ho ancora tre domande:

1. Ho messo le mie tartine in un terrario in balcone ricavato da un ex acquario con terra, argilla e foglie. Può andare bene o il vetro non è adatto?

 

2. Per paura che il vetro bloccasse i raggi solari ho utilizzato da tre giorni una lampada a raggi uva e uvb che accendo nelle ore in cui c'è il sole. Può andare bene? O smetto di usarla, cambio contenitore (ad esempio usandone uno di terracotta o legno) e pongo le mie tartine alla luce diretta del sole?

 

3. Ho letto che non è il caso di alimentarle prima che vadano in letargo. Quando dovrò smettere di dar loro il cibo?

 

Grazie a tutti dei suggerimenti

Link to comment
Share on other sites

Nel frattempo mi sono nate altre 4 tartarughine!

 

Auguri!

Mi sono decisa per il letargo.

 

E' la scelta più giusta per le tue tartarughe!

Ho ancora tre domande:

1. Ho messo le mie tartine in un terrario in balcone ricavato da un ex acquario con terra, argilla e foglie. Può andare bene o il vetro non è adatto?

 

Il vetro può non essere adatto perchè, essendo trasparente, potrebbe comportare il fatto che le tartarughe, non vedendolo, tentino incessantemente di oltrepassarlo.

 

2. Per paura che il vetro bloccasse i raggi solari ho utilizzato da tre giorni una lampada a raggi uva e uvb che accendo nelle ore in cui c'è il sole. Può andare bene? O smetto di usarla, cambio contenitore (ad esempio usandone uno di terracotta o legno) e pongo le mie tartine alla luce diretta del sole?

 

E' meglio la luce diretta del sole! Ma il vetro è molto alto rispetto al livello della terra?

 

3. Ho letto che non è il caso di alimentarle prima che vadano in letargo. Quando dovrò smettere di dar loro il cibo?

 

2 o 3 settimane prima del letargo lascia a disposizione solo un po' di fieno... è meglio evitare di metter loro cibo fresco, in quanto potrebbero essere tentate troppo di mangiarlo, anche nei giorni immediatamente precedenti il letargo

 

Ciao!!!!

Link to comment
Share on other sites

Auguri!

 

 

E' la scelta più giusta per le tue tartarughe!

 

 

Il vetro può non essere adatto perchè, essendo trasparente, potrebbe comportare il fatto che le tartarughe, non vedendolo, tentino incessantemente di oltrepassarlo.

 

 

 

E' meglio la luce diretta del sole! Ma il vetro è molto alto rispetto al livello della terra?

 

 

 

2 o 3 settimane prima del letargo lascia a disposizione solo un po' di fieno... è meglio evitare di metter loro cibo fresco, in quanto potrebbero essere tentate troppo di mangiarlo, anche nei giorni immediatamente precedenti il letargo

 

Ciao!!!!

 

Mi intrometto nella discussione(scusate), ma come faccio a sapere il periodo in cui andrà in letargo per così anticipare il fieno?

Link to comment
Share on other sites

Mi intrometto nella discussione(scusate), ma come faccio a sapere il periodo in cui andrà in letargo per così anticipare il fieno?

 

Non sai gli anni precedenti quando sono andate in letargo?

Dipende un po' da dove ti trovi e dalle temperature...

A Roma, Rughis è andato in letargo verso la 3a settimana di novembre... da te non ti saprei dire, comunque credo un mesetto prima...

Vedi se c'è qualcuno delle tue parti che magari ti dà qualche dritta! :)

Link to comment
Share on other sites

il mio sta gia mangiando di meno, come l'anno scorso, ma volevo darlo rivisitare di nuovo prima del letargo, mi mette pensiero quel'ispessimento ai polmoni :(, comunque verso ottobbre-novembre vanno in letargo, il mio è andato il 20 novembre in letargo :D............
Link to comment
Share on other sites

Mi intrometto nella discussione(scusate), ma come faccio a sapere il periodo in cui andrà in letargo per così anticipare il fieno?

quando la tarta smette di alimentarsi...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.