Jump to content

Dilemma: Askoll o Eheim


chupina

Recommended Posts

Non ce la faccio più con il filtro interno, con 2 trachemys è impossibile, praticamente non ho MAI avuto acqua limpida se non appena riempito l'acquario.

Quindi mi sarei decisa a comprare finalmente un filtro esterno e che sia definitivo.

 

 

Adesso il problema è che ho trovato:

 

1) FILTRO ESTERNO EHEIM ECCO PRO 2036 fino a 300 litri a 90 euro + 6 spese di spedizione(ebay), oppure 93 euro dal sito acquariomania con spedizione gratis.

oppure ancora a 90 euro da zooplus(spese spedizione gratis)

 

2) Pratiko 400 a 102 euro più 8 euro spese di spedizione

 

 

 

 

Quale scegliere dei due tenendo presente il rapporto qualità/prezzo???

Ho letto qui che sono entrambi ottimi filtri, ma in questo caso l'eheim in questione è (se nn erro) meno potente del pratiko 400 per quanto riguarda la portata, dovrebbe essere euivalente al pratiko 300.

 

Tenendo anche conto che all'inizio servirà per la vasca grande Ikea, in attesa di affrontare la spesa per un acquario definitivo per le 2 trachemys.

 

 

Help me please!!! ;)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 31
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Meno portata non significa meno efficienza.

Infatti, in un filtro con una bassa portata, l'acqua scorrerà più lentamente al suo interno, così i batteri la "depureranno" meglio perchè vi stanno a contatto più tempo rispetto ad un filtro in cui l'acqua vi passa velocemente... Giusto?!

Ovviamente la portata deve essere adeguata al volume d'acqua. es: un acquario da 300L non reggerà con un filtro con portata di 200L/h. Di solito, almeno per l'acquario tropicale si sceglie una portata di almeno il doppio del litraggio della vasca. 2-3volte direi che va abbastanza bene.

Per quanto riguarda i filtri la EHEIM te la straconsiglio. Da quando ho preso EHEIM non ho più cambiato. Filtri stupendi. A mio parere il top dei filtri. Il modello in questione non lo conosco ma mi fido della qualità di quel marchio.

Con il pratiko ho avuto problemi (a volte gravi a volte semplici fastidi ma c'era sempre qlk che non andava...magari son sfortunato io ma credo che tra i 2 non ci sia confronto)

Spero di esser stato utile...

Link to comment
Share on other sites

grazie mille Ari&Mau, però mi è appena sorto un dubbio.......quando comprerò la vasca definitiva ho paura che l'EHEIM in questione non mi basti più, in quanto l'acquario credo che sarà almeno di 200 litri per 2 trachemys e l'ECCO PRO 2036 è per acquari fino a 300 litri e quindi un pò pochini considerando che ho sempre letto che la capacità del filtro deve essere almeno del doppio, meglio se del triplo dei litri nella vasca.

Guardando altri modelli di EHEIM si sale molto col prezzo, tu ne avresti uno in particolare da consigliarmi???

Link to comment
Share on other sites

grazie mille Ari&Mau, però mi è appena sorto un dubbio.......quando comprerò la vasca definitiva ho paura che l'EHEIM in questione non mi basti più, in quanto l'acquario credo che sarà almeno di 200 litri per 2 trachemys e l'ECCO PRO 2036 è per acquari fino a 300 litri e quindi un pò pochini considerando che ho sempre letto che la capacità del filtro deve essere almeno del doppio, meglio se del triplo dei litri nella vasca.

Guardando altri modelli di EHEIM si sale molto col prezzo, tu ne avresti uno in particolare da consigliarmi???

 

Io ho un acquario di 400L con i pesci tropicali e monto un EHEIM profesionel2 2280 (mi pare) ti assicuro che è favoloso. Arriva fino a 600L portata regolabile ed indicazione di filtro intasato, però lo pagai 180 senza cannolicchi... Secondo me li vale tutti i soldi spesi e se magari cerchi in rete lo trovi a molto meno. io lo presi in negozio ed ora è uscito il modello successivo e quindi il prezzo di questo dovrebbe esser sceso ancora... prova a dare un occhio in rete... :laugha:

Link to comment
Share on other sites

per adesso non ho trovato nulla dell'EHEIM ad un prezzo ragionevole.

Oddio magari varrà anche quei soldi, ma sono io che non posso spenderli.

Mi sa che opterò per il pratiko e se dovesse darmi rogne (spero di no, incrocio le dita), quando avrò più disponibilità economiche proverò con un bell'EHEIM!

 

Grazie comunque per i consigli ;)

Link to comment
Share on other sites

:cute: beh hai ragione.

Non volevo fare i conti in tasca a nessuno...

Sicuramente non sarai così sfortunata come me con il pratiko e comunque askol rimane un' ottima marca, sia chiaro...

 

In bocca al lupo x il nuovo filtro allora e se avessi bisogno di qualcosa, son sempre disponibile...

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Rieccomi!!!

 

E' arrivato il Pratiko 400 e avrei bisogno di una mano, e farlo partire domani nella vasca IKEA!

Allora, in dotazione ci sono 2 confezioni di cannolicchi e 2 di carbone attivo.....che faccio?

metto i cannolicchi sul fondo e il carbone sopra oppure aggiungo altri cannolicchi e non metto il carbone (almeno per la maturazione)????

 

Il filtro lo farò maturare senza tarte, che nel frattempo continueranno ad arrangiare col filtro interno.

quindi all'inizio per riempire la vasca posso mettere acqua direttamente dal rubinetto (senza decantare)????

e poi, farò i rabbocchi con acqua sporca delle tarta pari all'acqua evaporata giusto???

 

scusate le tante domande e quelle che ne seguiranno, ma vorrei riuscire a farlo maturare per bene ed è la mia prima volta!

 

Help me please!

 

 

@Ari&Mauri: dont'worry! ;) crepi il lupo, incrocio le dita!

Link to comment
Share on other sites

Riempi tutto di cannolicchi.

 

All'inizio non serve acqua decantata.

 

Metti il fondo.

 

Dopo una settimana inserisci le piante.

 

Rabbocca con acqua declorata pulita.

 

Alla 3° settimana metti un 5% di acqua sporca e poi fai i test.

 

Se NO2 e NO3 spariscono in un paio d'ore il filtro è pronto.

 

Il carbone attivo conservalo.

Link to comment
Share on other sites

Grazie pminotti!

 

i rabbocchi pensavo si dovessero fare sempre con l'acqua delle tarte........ahimè mi sbagliavo!

 

il fondo??? ho sempre letto che era sconsigliato per le trachemys ma effettivamente se devo aggiungere le piante, dovrò in qualche modo proteggere le radici dalla furie delle bestie............quindi vedrò di mettere sabbia 0.3-0.5 giusto?

 

per le piante per adesso ho solo 3 lucky bamboo, vedo se riesco a trovare altro!

 

ma il carbone lo conservo per usarlo poi.............quando?

 

 

Grazie mille!!!

Link to comment
Share on other sites

vedrò di mettere sabbia 0.3-0.5 giusto?

 

per le piante per adesso ho solo 3 lucky bamboo, vedo se riesco a trovare altro!

 

ma il carbone lo conservo per usarlo poi.............quando?

 

Sabbia di quelle dimensioni è l'deale

 

Piante: Bamboo, Mangrovie (si trovan su è bay) ed io tengo le Photos. Ho fatto un foro nel sughero e sotto di esso ci ho agganciato una gabbietta d'acciaio (di quelle che si usano per i nidi dei canarini - magari aprirò un post con delle foto nei prossimi giorni) così che le mie mostriciattole non massacrino le povere radici, la pianta vera e propria scavalca il bordo della vasca e resta all'esterno così per le tarta è impensabile mangiarsela...

 

Il carbone attivo (filtrazione chimica) si usa per rimuovere alcuni tipi di sostanze dall'acqua come le colorazioni indesiderate (es: giallo dovuto al sughero) oppure i residui di medicinali. se mai dovessi usarlo mi raccomando per brevissimi periodi (qualche giorno) perchè una volta raggiunta la saturazione, il grosso difetto del carbone attivo è che rilascia TUTTO ciò che ha assorbito in poche ore :shut-mouth:; in ogni caso si inserisce come ultimo stadio del filtro, dopo i cannolicchi (dopo la filtrazione biologica)

 

Spero di esser stato utile...

Link to comment
Share on other sites

Si Grazie Ari&Mau sei stato utile (come al solito) ;)

 

Allora, stasera ho fatto partire il Pratiko, vi dico solo che ho chiesto per cena una fetta di carne per riprendermi dalla fatica fatta coon lo starter, e meno male che lo avevo riempito d'acqua.

Vabbè comunque avevo una perplessità, ho comprato un altro pacco di cannolicchi per metterli negli ultimi 2 cestelli in alto dove sarebbe dovuto andare il carbone, ma ho come l'impressione che siano pochi.

Cioè anche i sacchetti di cannolicchi in dotazione non riempivano un cestello interamente.

che faccio? lascio così o compro ancora cannolicchi e riempio ogni cestello completamente??

 

 

La sabbia mi deve arrivare, ma cmq avevo una curiosità....possibile che su tutte le sacche che c'erano dal negoziante, nessuna riportava la granulometria???

 

 

AH! un'altra domanda.....ma per diminuire il flusso dell'acqua devo alzare un pò la leva, quella dell'acqua-stop per intenderci, come se chiudessi un pò i tubi???

se ci metto le tarte così dentro....fanno surf! ;)

 

e durante la maturazione, meglio tenere il flusso abbondante o un pò più lento???

 

Grazie ancora!

Link to comment
Share on other sites

Si Grazie Ari&Mau sei stato utile (come al solito) ;)

 

Allora, stasera ho fatto partire il Pratiko, vi dico solo che ho chiesto per cena una fetta di carne per riprendermi dalla fatica fatta coon lo starter, e meno male che lo avevo riempito d'acqua.

Vabbè comunque avevo una perplessità, ho comprato un altro pacco di cannolicchi per metterli negli ultimi 2 cestelli in alto dove sarebbe dovuto andare il carbone, ma ho come l'impressione che siano pochi.

Cioè anche i sacchetti di cannolicchi in dotazione non riempivano un cestello interamente.

che faccio? lascio così o compro ancora cannolicchi e riempio ogni cestello completamente??

 

 

La sabbia mi deve arrivare, ma cmq avevo una curiosità....possibile che su tutte le sacche che c'erano dal negoziante, nessuna riportava la granulometria???

 

 

AH! un'altra domanda.....ma per diminuire il flusso dell'acqua devo alzare un pò la leva, quella dell'acqua-stop per intenderci, come se chiudessi un pò i tubi???

se ci metto le tarte così dentro....fanno surf! ;)

 

e durante la maturazione, meglio tenere il flusso abbondante o un pò più lento???

 

Grazie ancora!

 

Andiamo con ordine:

 

Non riempire i cestelli fino a farli esplodere altrimenti non s'incastrano bene l'uno sull'altro e questo è fondamentale per il correto funzionamento del filtro perchè altrimenti l'acqua non segue il percorso prestabilito e rischi di escludere sezioni del filtro, quindi cassetti riempiti fino un centimetro dal bordo superiore. (10 cannolicchi in meno non sono un problema). Prendi più cannolicchi possibili. Più ce ne sono più metti a disposizione per le colonie batteriche!

 

Per la leva se non ricordo male si fa come hai detto. Inoltre aggiungo che, come dissi in un altro post, un flusso lento è migliore di un flusso veloce. Infatti un flusso più lento fa si che l'acqua, passando più lentamente nel filtro, vi resti più tempo e quindi da più tempo ai batteri di purificarla. Questo ragionamento credo valga anche in maturazione, inoltre un flusso eccessivo rischia di sradicare le prime deboli colonie dalle loro "casette" (cannolicchi).

 

Infine, per la granulometria... Uhm, prendi quella che non sia sabbia come quella del mare, deve sembrare più un granulato... non riesco a spiegarmi bene... Diciamo che deve sembrare sabbia grossa (non ghiaietto xo')

:excruciating:so che son poco chiaro ma è complicato da esprimere

 

Spero di esser ststo utile come al solito...

:angela:

Link to comment
Share on other sites

Come sempre.............GRAZIE Ari&Mau ;)

 

Per i cannolicchi allora oggi ne aggiungo qualcun'altro

Per il discorso del flusso, l'ho chiesto proprio perchè avevo pensato quello che mi dici.........allora qualcosa la sto imparando ;)

 

la sabbia.......oddio è il mio problema!!

Ci siamo che nn deve essere come lo zucchero per intenderci, e mi sa che allora il mio negoziante nn ha capito quello che cerco....e forse nemmeno io OMG!!!!

 

Ho ritrovato per caso questa foto che feci alla sabbia dove vado in vacanza :) potrebbe andare di questa granulometria........:

 

http://img95.imageshack.us/img95/8002/dscn0488.jpg

 

 

NB= nn voglio usare questa eh! era solo per avere un'idea della granulometria ;)

Link to comment
Share on other sites

eheheh

non saprei, anche con la foto non è facile capire perchè non è facile intuire la distanza da cui è stata scattata la foto. Io nel mio acquario delle tarta ho una sabbia che sembra (come dimensione) lo zucchero di canna, forse appena appena più grande... :cute: così forse è più pratico come esempio...

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

eheheh

non saprei, anche con la foto non è facile capire perchè non è facile intuire la distanza da cui è stata scattata la foto. Io nel mio acquario delle tarta ho una sabbia che sembra (come dimensione) lo zucchero di canna, forse appena appena più grande... :cute: così forse è più pratico come esempio...

 

 

ehehehhe si, hai ragione è che io sò quanto è grande! :)

 

beh l'esempio dello zucchero di canna stavo per farlo prima io rispetto allo zucchero normale.

allora forse ho capito, più tardi torno dal negoziante, mi sa che ce l'aveva in negozio, ma era marroncina ed io la preferivo bianca :( uffi!!!

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Rieccomi qui.....

faccio una breve ricapitolazione:

 

-Vasca con 75 litri di acqua circa senza tarte

 

-Pratiko 400 avviato il 24 giugno caricato con spugne e il resto tutti cannolicchi

 

-dopo una settimana ho aggiunto 2 lucky bamboo (so che sono un pò pochi, ma per il momento nn ho trovato altro)

 

-Ieri ho aggiunto il fondo (sabbia che il mio negoziante c'ha messo na vita a procurarmi)

+ un pesce rosso

 

-stamattina faccio il test e questi sono i risultati:

 

NO3= 25

NO2= 1

GH= >6

KH= 15

PH= tra 8.0 e 8.4

 

Ah fino ad ora ho fatto solo rabocchi con acqua declorata,

Come procedo???

Domani posso fare il rabocco con il 5% di acqua delle tarta come disse pminotti? e poi rifaccio il test pregando che sia tutto ok?? oppure aspetto ancora un pò??

 

Grazie!

Link to comment
Share on other sites

Rieccomi qui.....

faccio una breve ricapitolazione:

 

-Vasca con 75 litri di acqua circa senza tarte

 

-Pratiko 400 avviato il 24 giugno caricato con spugne e il resto tutti cannolicchi

 

-dopo una settimana ho aggiunto 2 lucky bamboo (so che sono un pò pochi, ma per il momento nn ho trovato altro)

 

-Ieri ho aggiunto il fondo (sabbia che il mio negoziante c'ha messo na vita a procurarmi)

+ un pesce rosso

 

-stamattina faccio il test e questi sono i risultati:

 

NO3= 25

NO2= 1

GH= >6

KH= 15

PH= tra 8.0 e 8.4

 

Ah fino ad ora ho fatto solo rabocchi con acqua declorata,

Come procedo???

Domani posso fare il rabocco con il 5% di acqua delle tarta come disse pminotti? e poi rifaccio il test pregando che sia tutto ok?? oppure aspetto ancora un pò??

 

Grazie!

 

non credo sia ancora pronto... meglio qualche giorno in più in maturazione.

Fai il rabbocco come avevi in mente, aspetti, fai le prove e se va tutto bene allora ok, è pronto, ma se c'è quelche segno di NO2 aspetta, non avere fretta in questa fase dell'allestimento è fondamentale!

Per le piante prova con una photos: guarda come ho fatto io.

http://www.tartaportal.it/44366-mio-acquario.html

Spero di esser stato d'aiuto...

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

Grazie Ari ;)

stamattina ho aggiunto un pò d'acqua sporca delle tarta e il risultato del test è pressochè uguale, tranne:

 

NO3= tra 10 e 25 (quindi sono scesi un pò)

 

GH= tra 6 (anche questo sceso un pò)

 

PH= 8.4

 

il resto uguale!

 

che ne pensate???

Link to comment
Share on other sites

NO3= tra 10 e 25 (quindi sono scesi un pò)

 

GH= tra 6 (anche questo sceso un pò)

 

PH= 8.4

 

Non è ancora ok. NO2 e NO3 devono scendere a 0. Gli NO3 se li mangiano le piante... Gli NO2 i batteri del filtro.

 

PS. a scrivere son sempre io: MAURO... Hihhi :laugha:

Link to comment
Share on other sites

Scusa Mauro ;)

Figurati...:embarrasseda:

ma oltre agli NO2 e NO3, tutto il resto è a posto oppure come devono essere gli altri valori???

 

Non ti curare troppo degli altri parametri GH, KH rappresentano la durezza carbonica dell' acqua, alle tarta non interessa molto. L' unico a cui prestare più attenzione è il PH. Controlla che stia tra i 5-5.5 e gli 8-9 (anche se son certo che non salirà mai sopra a 7 con le tarta in vasca.

 

I parametri più importanti son sicuramente NO2 e NO3. Gli NO2 son i più nocivi, mentre i secondi, gli NO3 son molto meno nocivi e provendgono dalla decomposizione dei "cugini" più nocivi di cui ti ho parlato prima.

 

Funziona così: le sostanze di rifiuto prodotte delle tarta (principalmente l'ammonio) ma anche da altri fattori come il cibo non mangiato, vengon trasformati dai batteri del filtro in NO2 (molto meno nocivi dell ammonio -NH3 se non sbaglio), ma pur sempre pericolosi, e in un successivo passaggio vengon trasformati in NO3 ancor meno nocivi. Gli NO3 vengon assimilati poi dalle piante come nutrimento.

 

Quindi questi dati ti danno un'idea dell' andamento del tuo acquario, ad esempio:

 

Se gli NO2 si alzano (e se tutto è in ordine) significa che il carico di sporcizia sul filtro è troppo elevato, mentre se gli NO3 si alzano significa che in numero di piante è troppo basso per mangiarseli tutti.

 

Ovviamente son solo esempi, ma quanto meno son le situazioni più comuni per avere un andamento del filtro...

 

Spero di esser stato utile.

 

Mauro

Edited by Ari&Mau
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
Io ho avuto problemi con Eheim per quanto riguardava un termoriscaldatore, e me lo sono fatto cambiare con un grande favoloso e svizzero (in quanto a precisione) askoll, poi fai tu.
Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Rieccomi qui, con aggiornamenti e nuovi problemi:

 

- Vasca Ikea riempita per circa 73/74 litri con filtro pratiko 400 fatto partire a Giugno con 2 trachemys:

-Camilla (un anno a fine dicembre)= 11/12 cm

- Pongo (circa 9 mesi)= 10/11 cm

ad Agosto sono stata assente per un mese, le tarta sono rimaste da sole e il risultato al mio ritorno è stato che avevano mangiato logicamente il pesce rosso ed in più mi avevano distrutto tutti i lucky bamboo.

Non vi dico la fatica per pulire tutto, in quanto il filtro era pieno di residui dei lucky bamboo.

intanto ho dovuto eliminare la sabbia perchè non riuscivo a tenerla pulita.

 

vabbè ma adesso il problema è un altro:

 

settimana scorsa mi si è rotto il coprigirante del pratiko.......risultato: ho perso tutto!!!

 

oggi mi è arrivato il pezzo di ricambio e mi tocca far ripartire la maturazione del filtro con le tarta dentro però perchè ahimè non ho altro posto dove poterle mettere!

 

ho fatto partire il filtro riempendo tutti i cestelli di cannolicchi, + ovviamente le spugne, con l'acqua delle tarta sporca com'era.

adesso i cambi giornalieri come devo farli?

del 10% con acqua declorata??

 

inoltre questa volta vorrei metterci un pò di piante per aiutare il filtro,tipo il photos, ma non ho proprio idea di come proteggerle dalle tarta e creando qualcosa che sia esteticamente accettabile!!! Si accettano consigli in merito!

 

un altro problema che ho sempre avuto, è il sughero che uso come zona emersa sempre pieno di alghe, nonostante la vasca non sia esposta alla luce del sole, ma solo delle lampade. con l'aggiunta di piante ovvierei al problema alghe?

 

anche se a natale mi portano la turtle dock e così sostituisco il sughero che, per quanto + naturale esteticamente, nonostante bolliture, ammolli e quant'altro, dopo quasi un anno ancora rilascia tannino, ho sempre avuto acqua giallina, non riesco a capire gli altri come fanno!!!

 

Grazie a chiunque saprà aiutarmi e darmi consigli!!

Edited by chupina
Link to comment
Share on other sites

ho fatto partire il filtro riempendo tutti i cestelli di cannolicchi, + ovviamente le spugne, con l'acqua delle tarta sporca com'era.

adesso i cambi giornalieri come devo farli?

del 10% con acqua declorata?? esatto! per 30gg circa

 

inoltre questa volta vorrei metterci un pò di piante per aiutare il filtro,tipo il photos, ma non ho proprio idea di come proteggerle dalle tarta e creando qualcosa che sia esteticamente accettabile!!! Si accettano consigli in merito! guarda nella mia firma il mio acquario, ecco come ho fatto...

 

un altro problema che ho sempre avuto, è il sughero che uso come zona emersa sempre pieno di alghe, nonostante la vasca non sia esposta alla luce del sole, ma solo delle lampade. con l'aggiunta di piante ovvierei al problema alghe? è possibile ma non aspettarti molto a breve termine, le alghe son organismi molto resistenti e si adattano velocemente, devi mettere tante piante in modo che privino le alghe di nutrimento (NO3)

anche se a natale mi portano la turtle dock e così sostituisco il sughero che, per quanto + naturale esteticamente, nonostante bolliture, ammolli e quant'altro, dopo quasi un anno ancora rilascia tannino, ho sempre avuto acqua giallina, non riesco a capire gli altri come fanno!!! a me il giallo non da fastidio quindi non mi pongo il problema...

 

Grazie a chiunque saprà aiutarmi e darmi consigli!!

 

Spero d'esser stato d'aiuto

 

PS: mi disp per il problema al pratiko :doha:

Link to comment
Share on other sites

Grazie Mauro, gentilissimo come sempre! ;)

 

la tua soluzione per proteggere le radici l'avevo già vista, effettivamente è buona, ma non so come fare una cosa simile, ho poca fantasia in effetti........ehehehehe!

e cmq non saprei come fissarla!!!

 

Per il fatto delle alghe, effettivamente mi si formano solo sul sughero, nn so perchè, a Natale cmq lo tolgo e se nel frattempo riesco ad aggiungere il photos spero di risolvere!

 

Effettivamente le linguette del coprigirante del pratiko sono molto fragili, la prima se non erro mi si è spezzata il primo giorno, e il tutto ha retto fino alla settimana scorsa, per prevenire cmq ne ho comprato 2 pezzi di ricambio, se si dovesse rompere di nuovo, non devo aspettare! ;)

 

 

avevo un'altra curiosità che non c'entra niente con questo!

per quanto riguarda l'alimentazione i giorni di digiuno etc.

le mie 2 tarta ogni quanto dovrebbero mangiare?

ripeto:

-Camilla (un anno a fine dicembre)= 11/12 cm

- Pongo (circa 9 mesi)= 10/11 cm

 

effettivamente non ho mai capito quando possono considerarsi sub-adute-........adulte etc!!!

 

Grazie ancora!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.