Jump to content

Sassi di fiume


Naima

Recommended Posts

Domani andrò a prendere dei sassi al fiume, x movimentare un pò il recinto di Morla, volevo sapere se necessitano di qualche procedura prima di metterli a contatto con lei, onde evitare che si prenda qualche malattia o che venga a contatto con qualcosa che potrebbe farle male.

 

Avrei pensato di bollirli x disinfettarli.

 

Che ne dite?

Link to comment
Share on other sites


li devi bollire a 101 gradi mi sembra oppure metterli in forno x 3-4 minuti sempre a questa temperatura o + alta ;)

 

Auahuahhahahhauahua

Link to comment
Share on other sites

Mi odi perché non so che i batteri muoiono a 101 gradi invece di 100? Oppure perché l'acqua bolle a 100 gradi?
Link to comment
Share on other sites

Si, falli bollire.

 

Scaldali partendo da freddo, se no rischi che si spacchino.

 

Grazie! nn avevo pensato al fatto che si potessero spaccare.

 

Cmq, l'acqua bolle a 100°C ... a 101°C (ma anche 105°C, dipende dalla concentrazione della soluzione salina)bolle una soluzione di acqua e sale, xchè il sale innalza la temperatura di ebollizione, sinceramente nn sò se è + valida x eliminare i batteri, è possibile, xchè si sà che il sale è un disinfettante naturale.

 

:winka: ... se proprio si vuole essere precisi e puntigliosi, bisogna esserlo fino in fondo! :cute:

Link to comment
Share on other sites

...dimenticavo...oppure, Pminotti insegna, devi metterli nella pentola a pressione, ma (Cit.) "sono contraria alla pentola a pressione!"
Link to comment
Share on other sites

come mai contraria alla pentola a pressione?????????'

io la uso sempre ed è utilissima e veloce e non è mai successo nulla!!!!!

cmq se i sassi non vuoi bollirli puoi sempre metterli a mollo con la candeggina o l'amuchina e poi li lavi bene

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi!! Un animale che da milioni di anni vive a stretto contatto con la terra, che mangia terra, escrementi, carogne ecc. Che passa mesi della sua vita sotto terra se in buona salute ha tutte le difese immunitarie sufficienti a non avere problemi per dei sassi non sterilizzati, basta dare una sciacquata!!

 

Non facciamo i paranoici!!

 

Grande errore è sterilizzare il terreno per i terrari, la terra è piena di miliardi di esseri di ogni tipo, muffe, batteri, protozoi, acari.

Il tutto è in equilibrio, se si disinfetta c'è il rischio che patogeni presenti naturalmente negli escrementi prolifichino senza antagonisti e diano problemi.

Non disinfettate nulla! Controllate piuttosto che terra ed altri elementi non siano contaminati da diserbanti, pesticidi, metalli pesanti ed inquinanti vari.

Edited by tartagnan
Link to comment
Share on other sites

"Sono contrario alla pentola a pressione" è una vecchissima battua/tormentone di mille mila anni fà!

 

Tartagnan, parliamone:

io vado ad un torrentello vicino casa dei miei a prendere dei sassi, come faccio a sapere che

 

non siano contaminati da diserbanti, pesticidi, metalli pesanti ed inquinanti vari.

 

è x questo motivo che chiedevo come fare a renderli sicuri x la mia tarta.

 

Sento parlare di quarantene x nuovi esemplari, di feci di cani e gatti che possono trasmettere malattie, pesticidi e agenti contaminanti che sono pericolosi...quello che nn è pericoloso x noi può essere letale x una tartaruga.

 

Potrei farli bollire e poi interrarli nel mio giardino x "normalizzarli" all'ambiente in cui vive e a cui è abituata?

 

Nn voglio correre nessun rischio, ma nn sono paranoica.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.