Jump to content

Ascesso in un occhio?


DerAdler

Recommended Posts

Buona sera a tutti,

premetto che ho letto varie discussioni in questa sezione relative a problemi degli occhi delle tarte, ma non credo di aver trovato una perfetta corrispondenza con il problema che interessa da circa 2 giorni un occhio della mia tarta.

 

L'occhio sinistro si presenta con la "palpabra" visibilmente rigonfia, ed un'escrescenza tipo ascesso che sporge nell'estremità inferiore sinistra dell'occhio.

 

170.jpg 171.jpg 172.jpg

 

Da quanto ho letto potrebbe dipendere dal cloro, oppure da una alimentazione non corretta, anche se non mi spiego (nel secondo caso in particolare) l'improvvisa comparsa.

La tarta ha circa 4 anni ed bella sviluppata per la sua "età" :pig:

 

La tarta tende a socchiudere o a chiudere completamente l'occhio 173.jpg

e, in particolare quando fa basking, tende a grattarsi l'occhio con la zampa.

 

Nelle varie discussioni ho letto di impacchi con il the, oppure di unguenti/colliri da applicare nell'occhio (già all'idea mi viene male).

 

Sapete darmi qualche indicazione di cosa può essere oppure se è il caso di andare subito da un veterinario.

 

ADDENDUM: la tartaruga mangia, nuota e fa basking tranquillamente.. pare non curarsene, tranne quando - ogni tanto - con la zampetta si strofina l'occhio.

 

GRAZIE MILLE A TUTTI.

Edited by DerAdler
Link to comment
Share on other sites


ho visto altre foto di tarta con ascesso ed erano davvero messe peggio... ma nn vorrei che la tua ne avesse uno alla fase iniziale... quindi niente di meglio che aspettare uno esperto e in caso veterinario!
Link to comment
Share on other sites

Sembra congiuntivite.

 

Il te non devi metterlo come impacco.

 

Devi proprio riempire la vasca.

 

Basta che butti dentro una o due bustine usate.

 

Portala dal veterinario.

Link to comment
Share on other sites

buondì io la bustina di thè la mettevo nuova dalla sua confezione...non riesco a trovare il mio annuncio volevo dire che la mia tarta dopo un mese di convalescenza sta guarendo...cn le cure e cn una santa pazienza lei sta migliorando...nn ci vedeva + invece ora li apre tranquillamente
Link to comment
Share on other sites

Buonasera,

prima di tutto grazie mille a tutti per le vostre risposte.

 

Stasera l'occhio della tarta si prensenta ancora come nelle foto di ieri sera.

Pertando seguo il vs. consiglio e domani chiamo il veterinario per fissare un appuntamento quanto prima e/o eventualmente farmi indicare cosa provare a fare prima di portarla..

 

Vi farò sapere; grazie ancora.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Salve a tutti,

vi volevo aggiornare su quanto mi ha detto il veterinario.

 

Premetto: purtroppo il mio solito veterinario era in ferie, quindi mi sono rivolto ad un altro.

 

La tarta l'ha portata mia mamma e, onestamente, sono molto perplesso su quanto gli avrebbe detto.

La "visita" (se la si può definire tale) è durata pochi secondi e nemmeno l'ha toccata.

Mia mamma l'ha sollevata e lui ha guardato l'occhio e ha sentenziato.

In sintesi ha detto che sta diventando cieca a causa del cloro nell'acqua; motivo per cui ha suggerito di "darla via ad una persona che ne carca ed ha un laghetto dove le tiene", fornendo tanto di numero di cellulare.

 

Sinceramente, come diceva qualcuno: "a me, me pare na strunzata".

Uno: se non ha voglia di lavorare, può andare per asprelle, anzichè far perdere tempo (e soldi) alla gente.

Due: se è ignorante in materia (notare che prima di portarla, ho personalmente chiamato per sincerarmi che visitasse anche rettili e - nel caso specifico - tarta d'acqua), può molto tranquillamente dire di rivolgermi altrove.

Tre: se è vero quello che dice, prima di "darla via", qualche soluzione ci sarà.

 

Oddio, io ho letto un pò su questo Forum e sostanzialmente (osmosi a parte) credo che il fatto di usare il filtro e cambiare totalmente l'acqua 1 volta al mese, dovrebbe già ridurre il problema.

Ma a sto punto un pò d'ansia me l'ha messa..

 

CHE FACCIO?

A me spiace darla via... :starving:

Link to comment
Share on other sites

perche' dovresti darla via???

 

TIENILA!!!!!!

 

il cloro puoi eliminarlo con il biocondizionatore,elimina cloro e metalli pesanti,io lo uso da sempre,

se va bene per i pesci va bene pure per le tarte

oppure fai come fanno in molti,lasciano riposare l'acqua per 24 ore in un paio di bacinelle e il cloro evapora

 

monta un filtro biologico,meglio se esterno,e lascialo maturare bene,vedrai che con l'acqua non avrai piu' problemi:)

 

porta la tarta dal tuo veterinario e vediamo che ti dice!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Blitzer,

grazie per la risposta.

 

Io la voglio tenere; doverla dar via perchè me lo dice un veterinario svogliato, non esiste proprio.:teeth:

La mia ansia è che il problema all'occhio peggiori.:disapointed:

Io non credo dipenda dal cloro: questo è il mio dubbio amletico.

 

Attendo con ansia che torni il mio veterinario, sperando mi dica cosa fare per l'occhio...almeno lui :sada:

 

Intanto inzio a seguire i tuoi consigli, solo che i benefici si vedrebbero sul lungo periodo.

Invece la tarta, secondo me, ha bisogno urgente che il suo occhio sia curato.

Ormai non lo apre più e la palpebra è un pò più gonfia delle foto sopra. Il coso bianco c'è ancora, grosso come prima o forse un pò di più.

Insomma, ho già perso troppo tempo; vorrei avere un riscontro attendibile che mi permetta di fare qualcosa velocemente e, diciamocelo, mi tranquillizzi un pò.

Mia mamma è in para, perchè l'ha convinta che diventa cieca, e la vuol dare via.. "me sta a fa 'na capa tanta" :beat-up:

 

perche' dovresti darla via???

 

TIENILA!!!!!!

 

il cloro puoi eliminarlo con il biocondizionatore,elimina cloro e metalli pesanti,io lo uso da sempre,

se va bene per i pesci va bene pure per le tarte

oppure fai come fanno in molti,lasciano riposare l'acqua per 24 ore in un paio di bacinelle e il cloro evapora

 

monta un filtro biologico,meglio se esterno,e lascialo maturare bene,vedrai che con l'acqua non avrai piu' problemi:)

 

porta la tarta dal tuo veterinario e vediamo che ti dice!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Hayez,

grazie per la risposta.

 

Uhm, vicino a Parma... non proprio: abito in prov. di Piacenza.

Ma io resto dell'idea che non serva una mente superiore.. solo uno che ha voglia e passione nel fare il suo lavoro.

 

La risposta che ha dato quel "veterinario", era da prendere, uscire senza salutare nè pagare.

Purtroppo (fortuna sua) c'è andata mia mamma. Sennò, se diceva "ba" lo mandavo pure a ....:teeth: ahm ...vedere se c'era il sole :devil::raina: ehhehe ^_^

 

Cmq, grazie per la segnalazione.

Spero di trovare qualcuno pure quì.. sennò aspetto torni il mio veterinario.

 

der ardler di dove sei di preciso?

se vicino a parma portala in qua,abbiamo non uno ma ben DUE ottimi vet

Edited by DerAdler
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.