Jump to content

Ho la vasca, cos'altro mi serve?


DerAdler

Recommended Posts

Salve a tutti, innanzitutto, e complimenti!

Sono totalmente "newbie" su l'argomento che vado a trattare; quindi scusate le fesserie che dirò ^_^

 

Lo premetto, perchè il titolo potrebbe far pensare diversamente: ho letto con attenzione alcune discussioni sull'argomento su questo forum (che ho trovato più completo e preciso di altri).

In particolare ho letto con molta attenzione tutta la discussione sulla scelta del filtro esterno e sono propenso per il Pratiko 300.

 

A questo punto, però, mi chiedo cos'altro mi occorra.

 

Al momento dispongo solo della vasca in vetro (50x30x25) con isola e "rampa"... e ovviamente della tartaruga ^_^ che ha circa 1 annetto.

Certo, lo spazio è probabilmente "stretto", ma vedo che - alternando l'isola con l'acqua - ottimizza gli spazi.

 

 

Il problema è, naturalmente, tenere pulita l'acqua che - lo sapete meglio di me - senza filtri o che è un'impresa impossibile oltre che uno sbatti quotidiano (oltre che una rottura di scatole per la tarta).

 

Insomma, per farla breve, ipotizzando di acquistare un filtro esterno Pratiko 300, di cos'altro avrei bisogno?

Le pompe, credo, non sono fornite con il filtro.. Quali pompe mi servono/consigliate?

 

Per il fondale: da quanto ho letto alla fine della fiera sono solo un casino oltre che un potenziale problema per i filtri.. quindi lascerei perdere.

Per non togliere ulteriore spazio alla tarta, eviterei di riempire di cose inutile la vasca. Tuttavia, se c'è qualcosa che invece andrebbe messa, ditemelo ^_^

 

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione e per i commenti che lascerete.

 

GRAZIE a tutti,

DA.

Edited by DerAdler
corretto titolo
Link to comment
Share on other sites


 

Ciao Viper,

grazie mille per la risposta e complimenti per la guida.

 

Tra le varie cose che ho visto c'è il discorso "spot" oltre che il termoregolatore.

Avevo pensato, però, di affrontare successivamente questi 2 punti, dando priorità alla pulizia dell'acqua.

 

Nella guida si accenna al discorso filtri ma, nel merito (se non mi son perso qualcosa), non viene approfondita la questione pompe etc.

O sbaglio? :beat-up:

Link to comment
Share on other sites

no, non sbagli ;)

 

comunque il filtro esterno e come dire.... tutto incluso :D pompa tubi ecc ecc ecc ecc

 

devi solo prendere i materiali filtranti ;) e farlo maturare per un mese. Sempre in rilievo nelle sezione acquaterrari c'è un discussione a riguardo sulla maturazione del filtro ;)

 

poi se hai dubbi noi siamo qui ;)

Link to comment
Share on other sites

no, non sbagli ;)

 

comunque il filtro esterno e come dire.... tutto incluso :D pompa tubi ecc ecc ecc ecc

 

devi solo prendere i materiali filtranti ;) e farlo maturare per un mese. Sempre in rilievo nelle sezione acquaterrari c'è un discussione a riguardo sulla maturazione del filtro ;)

 

poi se hai dubbi noi siamo qui ;)

 

Ciao Viper, ancora grazie per la risposta e il chiarimento.

 

Per il filtro esterno, rifacendo 2 calcoli, il Pratiko 200 dovrebbe essere sufficiente; il 300 è fin eccessivo.

 

Venendo al discorso "materiali filtranti", ho individuato la discussione in rilievo, ma dall'epopea di Danilo con finale in sospeso (non si capisce com'è finita) più che altro ora ho una serie di dubbi :struggle: o meglio di paranoie ^_^ Non pensavo fosse un tale sclero "far partire" il filtro.. peggio che convincere una donna a dartela LOL :shame:

 

Vabbè, tornando seri, da quanto ho letto viene da chiedesi quale sia la corretta scelta dei materiali filtranti (si parla di zeolite, di carboni attivi, di cannolicchi e di lana) oltre che la corretta disposizione nei "cassetti" del filtro Pratiko.. i vari tentativi di Danilo assomigliano più ai riti di alchimia, che un procedimento ponderato.

Voglio dire, sicuramente c'è una logica (ma che ad un certo punto io ho però perso) nella disposizione di cannolicchi e zeolite... ma se ha una base scientifica/chimica, non può essere un discorso di fortuna (salvo uno sbagli qualcosa).

Chi vende sti filtri li avrà collaudati prima di commercializzarli, quindi sarà riportato come "assemblare" filtro e materiali filtranti in dotazione.

 

Poi, se al posto dei carboni attivi consigliate di usare al loro posto la zeolite, il concetto non dovrebbe stravolgersi (come invece accadeva con Danilo).

 

Su questo, un chiarimento e qualche puntualizzazione (per non dire indicazione precisa, per evitare di far casini) ci starebbe, anche in quella discussione..

 

L'unica cosa chiara è quella di non usare (con le Tarte) gli attivatori

@
pminotti

Veramente l'uso degli attivatori con le tarte è decisamente da sconsigliare.

 

Quasi sempre si finisce all'eutrofizzazione della vasca.

 

Non usare i batteri.

Da questo deduco che attivatori batterici tipo Sera Nitrivec o Askoll Cycle debbano essere evitati.

Allo stesso tempo, però, mi chiedo quindi cosa devo acquistare insieme a sto benedetto filtro.

 

AGGIUNGO: avendo la vasca con tarta dentro, per "attivare il filtro", è necessario che traslochi temporaneamente la tarta altrove, per installare e inizializzare i filtri direttamente con la vasca che servirà?

 

Grazie ancora,

Daniel.

Link to comment
Share on other sites

a quanto ho capito hai un'isola filtro giusto? anche io ho un acquaterrario come il tuo, ma posseggo tre baby trachemys, dunque converrai che lo spazio si riduce tragicamente! Proprio per questo, avendo acquistato un filtro esterno, e dunque essendo diventata l'isola filtro piu che altro un ingombro, l'ho tolta sostituendola con una zona emersa fatta di sughero... non immagini quanto spazio ho guadagnato!

 

Per quanto riguarda il filtro, considerato che la tua vasca al massimo potrebbe contenere 30 lt d acqua, io direi che va bene anche il pratiko 100 (partendo dal presupposto che per individuare la giusta potenza del filtro bisogna calcolare tre volte i litri della vasca, quindi nel tuo caso 90); i materiali filtranti sono inclusi nel filtro (spugna, carbone attivo, e cannolicchi) e nelle istruzioni è spiegato come e dove collocarli, e puoi farlo maturare direttamente con la tarta dentro basta che ogni giorno fai dei piccoli ricambi d'acqua.

 

Oltre al filtro e alla zona emersa sono indispensabili un termoregolatore impostato sui 24°, e due lampade, una spot da 40w ed una uvb, puntate sulla zona emersa.

Per il fondale io ho optato per dei sassi di mare (puoi vedere la foto nel mio profilo), in questo modo la sporcizia si insedia tra un sasso e l'altro quindi è poco visibile e basta sifonare il fondo e ritorna tutto come nuovo. Potresti abbellire la tua vasca in molti altri modi, ma credo che per adesso non ti interessi.. spero di esserti stata d'aiuto. ciao!

Edited by nuvoletta
Link to comment
Share on other sites

io ti consiglierei di prendere il pratiko 300 perchè tra nemmeno un anno dovrai cambiare la vasca..........

il 300 te lo porterai fino alla morte anche se le tarte cresceranno :)

 

per il resto la zona emersa e le due lampade (spot e la uvb al 5%) sono molto importanti

se non le metti la tarta non sentirà lo sbalzo termico tra la temperatura della zona emersa (che è dove posizionerai le lampade) e la temperatura dell'acqua quindi non salirà sulla zona emersa e non farà basking che è motlo importante per il loro carapace e la loro pelle.

 

la spot è una normalissima lampadina spot da 40 o 60W che trovi nei supermercati tipo questa .. importante che abbia la superficie tipo specchio come vedi.

128.jpg

 

mentre la UVB al 5% la trovi nei negozi di acquariofilia.

ce ne sono di tante marche ma quelle forse + usate sono...

80.jpg52.jpghttp://www.reptilescenter.it/public/minfoto/325.jpg

ce ne sono anche di altre marche ma queste vanno bene ugualmente ...l 'importante che sia al 5% , se hanno la 4% va bene lo stesso (detto da pminotti il mito :) )

 

poi ovviamente dovrai procurarti dei portalampada...se dove metterai la vasca c'è spazio per i portalampada da tavolo quelli con il braccetto pieghevole te la cavi con pochi euro , altrimenti prova a cercare quelli con la pinza da attaccare al vetro della vasca tipo quelli che ho io (vedi mio profilo negli album trovi una foto della mia vasca.)

ciauz

Edited by Andromeda
Link to comment
Share on other sites

Innanzitutto GRAZIE MILLE a tutti per le vostre preziose risposte.

 

a quanto ho capito hai un'isola filtro giusto?

 

No, l'isola emersa è esclusivamente isola ^_^ con una rampa tramite cui la tarta ci può salire sopra.

 

Per quanto riguarda il filtro, considerato che la tua vasca al massimo potrebbe contenere 30 lt d acqua, io direi che va bene anche il pratiko 100

 

Si, però preferivo stare in eccesso perchè - da quanto ho letto in giro - proprio perchè la tartaruga sporca molto e questo mette alla prova i sistemi di filtraggio. Un sistema "sovradimesionato" mi sembra preferibile anche perchè ci sono 10 euro di differenza... nemmeno da discutere, quindi.

 

i materiali filtranti sono inclusi nel filtro (spugna, carbone attivo, e cannolicchi) e nelle istruzioni è spiegato come e dove collocarli, e puoi farlo maturare direttamente con la tarta dentro basta che ogni giorno fai dei piccoli ricambi d'acqua.

 

Ho tutto? Viper, però, mi ha scritto:

devi solo prendere i materiali filtranti ;) e farlo maturare per un mese.

 

Mi ha suggerito di dare un'occhiata alla discussione in rilievo in merito alla maturazione dei filtri. L'ho fatto e, come scrivevo, sono rimasto piuttosto confuso su cosa occorra fare per non sbagliare "pronti via".

Tu dici di "attivarlo" il filtro con la vasca "abitata" dalla tarta. In giro e nella guida, in realtà, si parla di attivare i filtri con una vasca a parte non abitata ed immettendo gradualmente acqua "sporca" e controllando pian piano (con cartine di controllo) che l'effetto filtrante dia i suoi effetti.

 

Tu, invece, mi dici addirittura che ho tutto e che posso attivare i filtri "montandolo" nella vasca attuale con tarta inside :sarcastic: ...non ci sto capendo più un cavolo. ^_^

 

Oltre al filtro e alla zona emersa sono indispensabili un termoregolatore impostato sui 24°, e due lampade, una spot da 40w ed una uvb, puntate sulla zona emersa.

 

Si, non me ne ero dimenticato; come detto vado a step. Priorità al discorso filtro poi passo a termoregolatore e lampata spot. :winka:

 

Per il fondale io ho optato per dei sassi di mare (puoi vedere la foto nel mio profilo), in questo modo la sporcizia si insedia tra un sasso e l'altro quindi è poco visibile e basta sifonare il fondo e ritorna tutto come nuovo. Potresti abbellire la tua vasca in molti altri modi, ma credo che per adesso non ti interessi..

 

Per il fondale pensavo di lasciar perdere per ora.. anche perchè con i sassi mi dà l'idea di togliere ulteriore spazio alla tarta. Nel caso vedrò in seguito.

 

spero di esserti stata d'aiuto. ciao!

 

Grazie mille!

Edited by DerAdler
Link to comment
Share on other sites

io ti consiglierei di prendere il pratiko 300 perchè tra nemmeno un anno dovrai cambiare la vasca..........

il 300 te lo porterai fino alla morte anche se le tarte cresceranno :)

 

Specifico che la tarte è una sola.

Il 300, in effetti, sarebbe un "piccolo investimento" anche per il futuro.. ma onestamente mi sembra eccessivo.

Se un domani cambierò la vasca, lo farò con una molto più grande e quindi a suo tempo prenderò un filtro dimensionato .

 

per il resto la zona emersa e le due lampade (spot e la uvb al 5%) sono molto importanti

se non le metti la tarta non sentirà lo sbalzo termico tra la temperatura della zona emersa (che è dove posizionerai le lampade) e la temperatura dell'acqua quindi non salirà sulla zona emersa e non farà basking che è motlo importante per il loro carapace e la loro pelle. ...

ce ne sono anche di altre marche ma queste vanno bene ugualmente ...l 'importante che sia al 5% , se hanno la 4% va bene lo stesso (detto da pminotti il mito :) )

 

Come rispondevo a nuvoletta, sistemato il discorso filtro mi "butto" sull'argomento termoregolatore e lampata spot.

Per questo ti RINGRAZIO TANTISSIMO per queste indicazioni precise che mi hai dato, con tanto di foto e caratteristiche. Ne farò tesoro! GRAZIE!

Link to comment
Share on other sites

Si, però preferivo stare in eccesso perchè - da quanto ho letto in giro - proprio perchè la tartaruga sporca molto e questo mette alla prova i sistemi di filtraggio. Un sistema "sovradimesionato" mi sembra preferibile anche perchè ci sono 10 euro di differenza... nemmeno da discutere, quindi.

 

se vuoi provvedere anche per il futuro ben venga ma io parlo per esperienza personale, ho un acquario delle stesse dimensioni del tuo ma anzichè una baby ne ho tre.. e con il mio filtro l'acqua rimane molto pulita; e poi considera che filtri di determinante potenze hanno bisogno di un tot di cm d'acqua per poter funzionare bene!!

 

 

 

Tu dici di "attivarlo" il filtro con la vasca "abitata" dalla tarta. In giro e nella guida, in realtà, si parla di attivare i filtri con una vasca a parte non abitata ed immettendo gradualmente acqua "sporca" e controllando pian piano (con cartine di controllo) che l'effetto filtrante dia i suoi effetti.

Tu, invece, mi dici addirittura che ho tutto e che posso attivare i filtri "montandolo" nella vasca attuale con tarta inside :sarcastic: ...non ci sto capendo più un cavolo. ^_^

bè, scusa se nell'acquario con la tarta metti dell'acqua pulita e azioni il filtro e la tarta comincia a sporcare non è forse la stessa cosa di mettere ogni gg un pò d'acqua sporca della tarta in una vasca col filtro in attivazione??? :tonguea:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.