Jump to content

Vermi per pescare


biocenosi

Recommended Posts

Salve a tutti,

mio padre ama pescare e di conseguenza sono molto fornito di esche vive, nella fattispecie parlo dei tipici vermi che si mettono sugli ami.

Domanda: posso darli alle mie 3 piccole Graptemys?

Ho letto che i lombrichi vanno bene, ma temo che sia un alimento un pò diverso...anche considerando che i vermi in questione ogni tanto mordono (hanno la testa simile alle formiche).

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 29
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

i vermi che intendi tu si chiamano " americani " e sono una delle esche migliori per la pesca in mare!

non credo che le tarte abbiano dei grossi problemi a mangiarli anche se ineffetti tendono un po' a mordere...

il problema credo sia tuo padre hehehehe hai idea di quello che costano?

una scatola costa dai 4 ai 5 euro.. e non ci sono piu' di 7 o 8 vermi...

una dieta un po' costosa non trovi?

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Vabbè dai, 1 ogni tanto....mio padre non se ne accorgerà... :)

No però, sul serio...credete che un morso dato alla tarta potrebbe crearle problemi?

Io in verità avevo intenzione di allevarli (i vermi)...non dovrebbe essere difficile la loro riproduzione...

Link to comment
Share on other sites

è una domanda trita e ritrita. se usi il tasto cerca ne trovi quante vuoi di discussioni.

lascia stare!

usa latterini, gamberetti ecc....

Link to comment
Share on other sites

...come tutte le esce vive devono essere allevate ed alimentate opportunamente! Non basta prenderle da una scatola dopo giorni e giorni senza cibo o di monocibo!

Per i morsi non mi preoccuperei, visto che le tarte se la cavano anche con i gamberi di fiume! Il mondo è pieno di esche vive a basso costo da allevare in funzione delle tarte...

Link to comment
Share on other sites

tenebrio molitor se ben alimentate possono essere un buon alimento (ovviamente non puoi basare l'alimentazione su questi), però avendo un rivestimento chitinoso non bisogna abbondare perchè sono lunghi da digerire
Link to comment
Share on other sites

Questa della chitina è una leggenda metropolitana.

 

Le tartarughe in natura si alimentano all'80% di insetti con esoscheletro chitinoso.

 

Tra le esche ci sono dei piccoli vermi che vivono in comunità e ricordano i vecchi tubifex.

 

Sono molto apprezzati, specie dalle softshell.

 

Anche troppo, me li hanno mangiati tutti.

Link to comment
Share on other sites

Questa della chitina è una leggenda metropolitana.

 

Le tartarughe in natura si alimentano all'80% di insetti con esoscheletro chitinoso.

azz non lo sapevo, ho sempre trovato così cercando info in rete, vabbè buono a sapersi allora, grazie ;)

Link to comment
Share on other sites

Presumo stiate parlando delle lumachine nere e a punta che si trovano spesso negli acquari...no?

 

no le tenebrio molitor sono conosciute col nome di camole della farina

Link to comment
Share on other sites

IL METODO BASE:

Un bel contenitore di plastica trasparente grande come una scatola di scarpe con coperchio forato.

Fondo fatto con farine di vario tipo: gialla, bianca, grano, etc etc + cereali + croccantini per gatti/cani + 4-5 pezzi di buccia di verdura/frutta alla settimana + integratori di vitamine in polvere...

 

Il ciclo di vita varia con la temperatura, ma cmq è di circa 2-3 mesi! Cerca bene in internet che trovi tutte le schede di allevamento che vuoi.

 

L'unico problema è quando cambi il fondo(ogni 2 mesi) e pulisci la scatola. Meglio mettere il fondo (al netto di tutto quello che vedi muoversi) in un secondo contenitore ed aspettare un mese prima di buttarlo. Dentro ci saranno sicuramente un vagonata di piccole larve che devono ancora crescere...

Edited by 641660
Link to comment
Share on other sites

NB: Il fondo deve sempre rimanere abb. asciutto per evitare che si formino muffe ed altre cose schifose che farebbero fare una brutta fine alla colonia.
Link to comment
Share on other sites

Si, ma .... non credo nascano da soli...voglio dire, dovrò metterci una coppia d esemplari adulti prima?

Ma dove li vado a prendere??? Una foto?

Link to comment
Share on other sites

Tu prendi le camole e mettile nel contenitore. Nel giro di qualche giorno vedrai i primi "alieni". Dopo qualche settimana "gli alieni" diventeranno scarafaggi. Dopo qualche settimana gli scarafaggi metteranno uova(quasi invisibili) ovunque. Dopo qualche settimana vedrai vermetti minuscoli. Dopo qualche settimana vedrai nuove camole da dare alle tarte.

Leggi qui, ma quello che ti ho detto è già tutto!

Allevamento delle Camole della farina, tenebrionidi

Link to comment
Share on other sites

Grazie 1000! Tutto chiaro!!!

Rimane un ultima domanda: ma dove li vado a prendere questi insetti? ...intendo gli adulti che si riprodurranno...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.