Jump to content

sovversione delle teorie.


freed

Recommended Posts

ho appena visto una laghetto fatto in muratura, con rivestimento in piastrelle, senza terra sul fondo.

acqua alta non più di 50 cm.

in questo laghetto ci vivono una decina di tse!!!

tutte di una ventina di cm. e 20 anni di età!!!

passano la loro vita là, in 50 cm. di acqua e puntualmente superano tutti gli inverni e si riproducono.

come riparo c'è solo una caverna immersa dove fanno il letargo.

questo in provincia di avellino a 500 m. slm.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 35
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

pensa che il proprietario è anche "ignorante" in tartarughe.

gli dà carne rossa e bianca, pane, gamberetti secchi e niente verdure perchè dice che non si sazierebbero.

Link to comment
Share on other sites

Quindi anche nelle aggressive dovrebbero esse, no?

Mah.....

se ti riferisci al loro carattere, ti dico che sono stato 20 minuti a guardarle e prenderle in mano e non hanno fatto alcun cenno di aggressività, anzi se ne stanno tranquille senza badare agli estranei.

Link to comment
Share on other sites

bha...ognuno fa come vuole...io le mie in una "pozza" non le farei vivere!

Sull'alimentazione poi, posso dire che una tartaruga alimentata male può non presentare segni per molto tempo per poi morire precocemente ed improvvisamente!

Link to comment
Share on other sites

pensa che il proprietario è anche "ignorante" in tartarughe.

gli dà carne rossa e bianca, pane, gamberetti secchi e niente verdure perchè dice che non si sazierebbero.

io per piu' di 10 anni ho allevato tse a carne macinata,non avevo libri,internet...

mi basavo su cio' che vedevo e che mi dicevano,diventavano giganti e poi le liberavo a monte urpinu che al periodo era l'unico parco di Cagliari

sicuramente li si sono rifatte,era strapieno di pesci rossi!!!!

Link to comment
Share on other sites

se ti riferisci al loro carattere, ti dico che sono stato 20 minuti a guardarle e prenderle in mano e non hanno fatto alcun cenno di aggressività, anzi se ne stanno tranquille senza badare agli estranei.

anche le mie tse sono tranquillissime,pensa che sono cresciute in una vasca di una videoteca,ne avranno visto di gente...

Link to comment
Share on other sites

bha...ognuno fa come vuole...io le mie in una "pozza" non le farei vivere!

Sull'alimentazione poi, posso dire che una tartaruga alimentata male può non presentare segni per molto tempo per poi morire precocemente ed improvvisamente!

non so se hai letto attentamente.

 

il messaggio che voglio mandare è che questi splendidi animali resistono anche in condizioni estreme (preciso che chi le tiene le tiene bene, pur non conoscendone i bisogni).

 

questi sono una decina di esemplari di 20 cm. ognuna e di 20 anni ognuna. tutte in ottima salute!!!

 

ed è questa la mia sorpresa!!

io mi sono ammazzato a costruire un laghetto di una certa profondità, areatori e pompe, piante e pesci e quando ho visto questo non credevo ai miei occhi!

Link to comment
Share on other sites

non so se hai letto attentamente.

 

il messaggio che voglio mandare è che questi splendidi animali resistono anche in condizioni estreme (preciso che chi le tiene le tiene bene, pur non conoscendone i bisogni).

 

questi sono una decina di esemplari di 20 cm. ognuna e di 20 anni ognuna. tutte in ottima salute!!!

 

ed è questa la mia sorpresa!!

io mi sono ammazzato a costruire un laghetto di una certa profondità, areatori e pompe, piante e pesci e quando ho visto questo non credevo ai miei occhi!

 

certo certo ho letto...e ho compreso benissimo il tuo messaggio!

Ho espresso un mio pensiero, nessun giudizio nei confronti di nessuno!

Link to comment
Share on other sites

il messaggio che voglio mandare è che questi splendidi animali resistono anche in condizioni estreme (preciso che chi le tiene le tiene bene, pur non conoscendone i bisogni).

 

questi sono una decina di esemplari di 20 cm. ognuna e di 20 anni ognuna. tutte in ottima salute!!!

 

ed è questa la mia sorpresa!!

io mi sono ammazzato a costruire un laghetto di una certa profondità, areatori e pompe, piante e pesci e quando ho visto questo non credevo ai miei occhi!

conta molto l'allevamento all'aperto,l'acqua pulita,il sole...

anche se l'alimentazione e' errata con queste condizioni riescono a vivere

 

quando invece vivono al chiuso con acqua sporca,senza spot,alimentazione da schifo allora e' molto probabile che si ammalino e che muoiano

 

le mie le ho allevate sempre all'aperto,avevo una vasca in mattoni con profondita' di 50 cm e un pietrone al centro,non ho mai avuto problemi nonostante le alimentassi esclusivamente con carne macinata

Link to comment
Share on other sites

quindi tutti i dubbi sulla profondità dell'acqua, la temperatura di inverno, il freddo ecc. vengono spazzati via.

un pò come alexalex con il suo laghetto di 60 cm. coperto di neve.

Link to comment
Share on other sites

Anche io le tengo in un laghetto profondo 40cm, col telo che avevo se lo facevo profondo 1m mi veniva poi piccolissimo, un pozzo piu' che un laghetto. D'inverno pero' il letargo lo fanno in una vasca in garage.
Link to comment
Share on other sites

mi sembra normale che si siano abituate, adattarsi a condizioni sfavorevoli è una caratteristica di ogni specie animale, però, secondo me, questo non giustifica chi non le alleva con cura.

visto che nessuno ci obbliga a tenerle con noi penso che dobbiamo fare di tutto per rendergli uno spazio il più confortevole possibile.

tra vivere e sopravvivere c'è una bella differenza.

detto questo, ognuno tiene i suoi animali come meglio crede.

Link to comment
Share on other sites

mi sembra normale che si siano abituate, adattarsi a condizioni sfavorevoli è una caratteristica di ogni specie animale, però, secondo me, questo non giustifica chi non le alleva con cura.

visto che nessuno ci obbliga a tenerle con noi penso che dobbiamo fare di tutto per rendergli uno spazio il più confortevole possibile.

tra vivere e sopravvivere c'è una bella differenza.

detto questo, ognuno tiene i suoi animali come meglio crede.

questo signore le tiene con cura. hanno 20 di media!!

il fatto che chi frequenta questo portale conosce tutto o quasi di tartarughe, altrimenti sei un autodidatta.

ce le ha messe da piccole, sono cresciute (e bene aggiungo), ora che mangino carne o pesce, hanno raggiunto la loro età. quanti di noi hanno una tartaruga di ben 32 anni?

Link to comment
Share on other sites

freed, ti sbagli su alex, lui ha un laghetto a scalare di circa 80 cm di profondità al massimo e credo che non potrebbe averne uno di 50 cm con la neve e il ghiaccio che fa su al nord. Io ce l'ho al max 60 cm e d'inverno mi si forma il ghiaccio di spessore un cm e mezzo al massimo.

Io penso come te che si adattano a tutto, ho visto il bello e il brutto in questi anni e sicuramente anche laghetti tipo questo . Gioca molto il fatto del sole e dell'aria aperta e neanche io andrei rischiando ,facendone vivere tante in così poca acqua.

Non pentirti di avergli fatto quel bel laghetto, perchè è la nostra soddisfazione e sicuramente anche a lui saranno morte ;)

Link to comment
Share on other sites

Beh credo che al sud siano sufficienti 50 cm di profondità, qui al nord con 80 cm la temperatura minima è stata 4,1 gradi quindi accettabile. Poi beh dipende dalle zone, se è esposto a nord o sud eccetera.

Certo per farle vivere bene, più un laghetto è grande meglio è, così possono sguazzare meglio. Sul fondo se c'è o meno terra da quanto ho capito non è così rilevante, ma potrei sbagliarmi, il problema maggiore mi sembra il ghiaccio. Per quanto riguarda il non aver paura degli uomini, più sono grandi le tarta e più si abituano e smettono di aver paura. Delle mie 4 solo la più grande non ha quasi mai paura e anche quando fa basking non si schioda di un millimetro (a differenza delle altre, poi beh credo dipenda anche da altri fattori ma l'età mi sembra abbastanza rilevante e quelle da te mostrate sono tutte belle grosse). Per l'alimentazione credo anch'io porti scompensi il non alimentarle correttamente anche se sembrano sane. Ciao!

Link to comment
Share on other sites

meglio non fare di tutta lerba un fascio.

come dico altri bisogna vedere tuti i particolari(dov è,posizione geografica ecc ecc).

il post del reportage letargo esprime al meglio i svariati casi ed esempi;alcuni le tengono in laghetto la meglio e hanno perdite o no,altri le tengono in vasche.

casi diversi risultati diversi.

per il signore che le ha in vasca di mattonelle sbaglia alimentazione e le sue tarte non vivranno i 60/80 anni.

Link to comment
Share on other sites

Preferisco tenermi le mie due tartarughine, fargli il laghetto meglio possibile e tenerle meglio possibile che averne venti e alimentarle a carne e basta.

Mio piccolo pensiero. Anche perchè a me darebbe gusto creare anche un bel laghetto in se per se oltre che come abitazione delle tarte.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.