Jump to content

"modellare" i rami con i fili.


alexxxm

Recommended Posts

premetto che sono titubante a prendere i fili di rame e avvolgerli intorno ai rami, dato che ho visto molti bonsai in vendita molto carini, ma con i rami tutti segnati dal filo metallico, 1vero peccato e poi non saprei nemmeno da dove partire, e poi è abbastanza costoso ogni volta comprare le bobine di filo metallico; allora ho pensato di usare dei normalissimi fili da sarta, li ho fatti doppi, in modo che siano + resistenti e ho iniziato a legare alcuni rami , tirandoli in modo da fargli prendere la forma desiderata, "ancorandoli" alle radici!

non è molto estetico, si vedono tutti questi fili che scendono dai rami.....ma credo ke sia + sicuro, in modo da non aver brutti graffi sui rami, al lmite, se non si sta attenti al momento della legatura del ramo, t può rimanere il segno di dove annodi il filo, ma se il nodo non lo si stringe molto, x 1anno quel filo può andare benissimo!!!

voi ke ne dite?

avete altre proposte?

Link to comment
Share on other sites


storicamente il bonsai veniva modellato con filo e pesini.

quindi il tuo modellamento potrebbe assomigliare a quello.

forse non è preciso come quello con fili di rame che se tolti al momento giusto non segnano l'albero.

direi che se stai attenta non ci sono problemi.

se stringi troppo rischi che quel ramo non riceva linfa come gli altri e cresca meno e cresca male.

magari fa delle foto.

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che comunque la corteccia si ispessisce, quindi tende ad "inglobare" il filo, soprattutto se è troppo sottile, e quando lo ingloba c'è poco da fare. Prova invece a tagliare dei pezzetti di camera d'aria di bici (o qualsiasi materiale gommoso o elastico che gli assomigli) e mettili tra il filo e il ramo...
Link to comment
Share on other sites

Il problema è che comunque la corteccia si ispessisce, quindi tende ad "inglobare" il filo, soprattutto se è troppo sottile, e quando lo ingloba c'è poco da fare. Prova invece a tagliare dei pezzetti di camera d'aria di bici (o qualsiasi materiale gommoso o elastico che gli assomigli) e mettili tra il filo e il ramo...

 

giusto.

Link to comment
Share on other sites

ehhh...infatti con quell'altro bonsai avevo fatto i nodi, non troppo stretti.....è solo che mi ero dimenticato dopo 1 nno di slegarlo e i rifarlo.....quindi ho tenuto lo stesso filo x 2, quasi 3anni.....quindi è rimasto 1 piccolo segnetto circolare x tutta la ciconferenza del ramo, proprio pove avevo messo il filo, anzi la nuova corteccia aveva addirittura inglobato il filo, quindi ho fatto pure fatica poi levarlo!!!

l'idea della camera d'aria mi piace....cioè....dovrei prendere 1 striscetta, legarla attorno al ramo, e allo stesso tempo al filo che poi dovrà "ancorare" il ramo....giuto?!?!?....mi piace.....grazie!

Link to comment
Share on other sites

Queste informazioni vengono da un sito di giardinaggio..

Sono molto utili..

 

__________________

Nell'arte del Bonsai gli stili che si sono mano a mano imposti nel tempo sono circa una trentina. Ognuno di essi riproduce un particolare tipo di portamento o una situazione particolare che trova una diretta rispondenza in natura. I maestri giapponesi, peraltro, sono soliti suddividerli in cinque stili principali, classificati in relazione alle diverse possibili angolature del tronco.

Essi sono:

- Eretto Formale;

- Eretto Informale;

- Inclinato;

- A Semi-Cascata;

- A Cascata.

E' evidente che nel momento in cui si inizia a lavorare un Bonsai raccolto in natura o coltivato in serra o giardino una delle prime cose da fare è quella di scegliere il tipo di stile che si vuole adottare. Generalmente ciò dipende principalmente dal tipo di pianta e dalla conformazione naturalmente assunta dalla stessa. L'esperienza insegna, peraltro, che non è escluso che uno stile che inizialmente sembrava il più adatto possa col tempo non risultare più tale. A tal fine sarà opportuno, almeno inizialmente e fino a che le idee non saranno del tutto chiare, lasciarsi aperte più strade evitando, ad esempio, tagli drastici. Una volta iniziata l'educazione della pianta in aderenza ad un certo stile risulterà, infatti, difficilmente potranno con esiti soddisfacenti.

Ricordatevi, in ogni caso, che la regola migliore è sempre quella di scegliere lo stile più adatto a riprodurre le forme spontanee e armoniose della natura.

Chokkan: Stile eretto formale.

155.jpgMoyogi: Stile eretto informale (o casuale).156.jpgShakan: Stile inclinato.157.jpgFukinagashi: Stile battuto dal vento.http://www.giardinaggio.it/bonsai/stili/Battutodalvento%20(fukinagashi)/fukinagashi_small.JPGKengai: Stile a cascata. 158.jpgHan-Kengai: Stile a semicascata. 159.jpgYose-ue: Stile Boschetto. 160.jpgBunjingi: Stile dei letterati. 161.jpgIkada: Stile a zattera. 162.jpgSokan: Stile a doppio tronco.163.jpgHokidachi: Stile a scopa.164.jpgIshi-zuke: Stile su roccia. 165.jpg

______________________

 

Io avevo inizato a modellare il mio bonsai di ficus ginseng in stile "cascata"..

Ho lasciato il filo un po morbito in modo che non togliesse la linfa al bonsai, ma comunque in modo che lo tenesse ben fermo..

Ora il mio bonsai ha qualche rametto che scende a mo di fontana ed è bellissimo!! :)

Link to comment
Share on other sites

l'idea della camera d'aria mi piace....cioè....dovrei prendere 1 striscetta, legarla attorno al ramo, e allo stesso tempo al filo che poi dovrà "ancorare" il ramo....giuto?!?!?....mi piace.....grazie!

 

O leghi direttamente la camera d'aria al ramo, e poi la leghi al filo, oppure avvolgi il ramo con la camera d'aria, e poi leghi il filo facendolo stringere sulla camera d'aria

Link to comment
Share on other sites

ok, grazie, x comodità, al posto della camera d'aria userò degli elastici piccoli...ho già fatto "il pieno" e stasera mi metterò subito all'opera!!!
Link to comment
Share on other sites

rieccomiii!!!ieri sera ho attaccato gli elastici ai rami, in modo che questi non si possano rovinare crescendo!

ho fatto 1 prova su 2 rami....ma sinceramente mi sembra 1 cosa poco resistente....cmq ormai è fatto, vediamo cm andrà!!!

x tutti gli altri rami, ho rifatto i nodi con il filo da sarta stando attento a nn stringer il nodo, ma a lasciarlo largo!

+ che altro, x limitare i probabili "danni", tutti i rami ke prima erano ancorati alle radici, ora sono ancorati al vaso x mezzo della magica super attack....il vaso non era 1 bel vaso....quindi posso anke rovinarlo ke poco mi importanta!!!

unica cosa....è ke devo rinviare il rinvaso all'anno prossimo, xkè essendo i rami ancorati al vaso, ora nn mi è possibile sfilare la pianta dal vaso!!!!

solo che il terreno è ormai costituito prevalentemnte di radici, è diventato impermeabile....quindi sarà difficoltoso bagnare la terra!

pertanto ho pensato di bagnare la terra immergendo tutto il vaso in 1 bacinella d'acqua.....e questo dovrò farlo fino ad aprile dell'anno prossimo!!!

voi ke dite???è troppo riskioso rimanere in queste condizioni x 1 anno o me la posso cavare???

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.