Jump to content

microcip


daniele 80

Recommended Posts


  • Replies 29
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

ciao volevo sapere dove viene inserito il microcip ,e se si riesce a notarlo una volta inserito? comporta dolore x le t.?

:welcome:

Dovrebbe essere inserito tra zampa anteriore e collo(se non sbaglio)e non si vede nulla dopo.

Non dovrebbe comportare nessun dolore o disagio per le tartarughe.

Link to comment
Share on other sites

ciao turtle ale ,il microcip viene diciamo allegato al cites giallo cioe' quello fotografico che dovrebbe essere rinnovato ogni anno fino a 5 poi alle tarte va inserito un cip x poi riconoscerle. cosi in questo modo puoi anche venderle, cosa che non puoi fare con cites bianco con il quale le puoi solo cedere gratuitamente.
Link to comment
Share on other sites

grazie x la risp.biby sono indeciso se cipparle o restare con cites bianco anche xche non ho intenzione di venderle. ci pensero su.bye

Il cites è giallo.

Se è bianco non è il cites.

Sicuramente avrai la denuncia di possesso o vecchia cessione gratuita...

 

ciao turtle ale ,il microcip viene diciamo allegato al cites giallo cioe' quello fotografico che dovrebbe essere rinnovato ogni anno fino a 5 poi alle tarte va inserito un cip x poi riconoscerle. cosi in questo modo puoi anche venderle, cosa che non puoi fare con cites bianco con il quale le puoi solo cedere gratuitamente.

Non è proprio così.

il microcip lo puoi mettere anche alle tartarughe con le denunce di possesso o vecchie cessioni gratuite.

 

le tartarughe non si possono più cedere gratuitamente.Le cessioni sono bloccate.

Link to comment
Share on other sites

LE VECCHIE CESSIONI GRATUITE .........................ORA SONO CHIAMATI TRASFERIMENTI (come la nostra redidenza) e dopo l'ok possono essere date, solo Che comporta un bel po di giri allla forestale,CHI NE HA MOLTE FA UN BEL BLOKKO E SE LA CAVA CON POCO TEMPO E UN BELL'ESBORSO.

 

è INESATTO WSCRIVERE CHE NN SI POSSONO CEDERE.....MA è ESATTO DIRE CHE NON FUNZIONA + COME LA VECCHIA CESSIONE GRAUITA.

Link to comment
Share on other sites

LE VECCHIE CESSIONI GRATUITE .........................ORA SONO CHIAMATI TRASFERIMENTI (come la nostra redidenza) e dopo l'ok possono essere date, solo Che comporta un bel po di giri allla forestale,CHI NE HA MOLTE FA UN BEL BLOKKO E SE LA CAVA CON POCO TEMPO E UN BELL'ESBORSO.

 

è INESATTO WSCRIVERE CHE NN SI POSSONO CEDERE.....MA è ESATTO DIRE CHE NON FUNZIONA + COME LA VECCHIA CESSIONE GRAUITA.

si certo:lol:

infatti sai quanti trasferimenti sono stati fatti?:D

la cessione è una cosa,e diffatti non si può cedere....il trasferimento è un'altra.

 

P.S.per cortesia,usare il carattere maiuscolo equivale ad urlare....usa come tutti il minuscolo;)

Link to comment
Share on other sites

O per sottolineare una cosa importante!! :laugha:

 

:nono:

Ci sono delle regole nel mondo di internet e, sebbene non si tratti di vere e proprie leggi, andrebbero rispettate.

 

Esiste la cosiddetta "netiquette" che enuncia le diverse norme di educazione da seguire.

 

Uno dei punti della netiquette è il seguente:

 

"Non usare i caratteri tutti in maiuscolo nel titolo o nel testo dei tuoi messaggi, nella rete questo comportamento equivale ad "urlare" ed è altamente disdicevole."

 

...e se perpetrato, soggetto ad ammonizioni.

 

Mi permetto di aggiungere, dopo aver letto questa e un'altra discussione sul forum delle terrestri, che è altamente disdicevole anche dare informazioni sbagliate col solo proposito di andare contro alle opinioni di chi non piace, creando così confusione, e dar fastidio con continue frasi polemiche.

 

Per le questioni personali esistono i mp, per la rabbia esistono gruppi di sostegno, un forum serve a ben altro.

 

Ulteriori post provocatori verranno cancellati, come da regolamento e, come da regolamento, si prenderanno provvedimenti.

 

grazie :)

Link to comment
Share on other sites

se ho ben capito ad ogni tarta in regola dopo aver rinnovato per 5 volte il cites fotografico(giallo)....bisogna inserire un cip sottopelle???se si dove va inserito???
Link to comment
Share on other sites

questioni personali a parte,la vera differenza tra cessione e trasferimento quale sarebbe?alla fine nn viene scaricata dal primo proprietario e passata al secondo?
Link to comment
Share on other sites

Io sono a conoscenza di sole 2 "movimentazioni" (non trasferimenti) andate a buon fine.

L'iter è farraginoso, ci sono due moduli da compilare, uno per l'allevatore di provenienza e uno per quello di destinazione. Foto delle baby, denuncia di nascita e documenti dei genitori andranno allegate. Poi c'è una serie assurda di domande del tipo, con che mezzo avverrà il trasporto, auto, treno, aereo? quanto è distante il luogo dove vengono trasferite? Tempo e chilometri

Come verranno trasportate? Tutta questa roba verrà prima controllata dalla Forestale, che poi invierà alla Commissione Scientifica, che prima di visionarla la farà ricontrollare dall'Autorità di Gestione. Lo spostamento potrà avvenire solo dopo il ricevimento del parere positivo da parte della Commissione.

Il tutto comunque previo pagamento di 15 euro... per capirci parlando con l'ufficiale cites della mia regione una richiesta di movimentazione che è stata fatta tramite loro a luglio 2008 ha ricevuto parere favorevole a gennaio 2009...

Ecco perché nonostante tutto diciamo che le cessioni gratuite come erano prima sono bloccate, è dura seguire questo iter, sempre che poi vada a buon fine e senza contare che volendo prima di dare il benestare possono effettuare sopralluoghi dall'eventuale destinatario per vedere come verranno stabulate

Edited by BarbaraBe
Link to comment
Share on other sites

questioni personali a parte,la vera differenza tra cessione e trasferimento quale sarebbe?alla fine nn viene scaricata dal primo proprietario e passata al secondo?

 

 

alla fine sì, di mezzo c'è il pagamento di un bollettino di 15 euro a carico del proprietario e la visione della pratica da parte di una commisione scientifica.

Non mi sembrano due cose da poco :)

Da qui il cambiamento del termine.

 

Sollevare questioni di semantica confonde e basta :)

Link to comment
Share on other sites

sei sicura che debbano essere inclusi anche i doc dei genitori?perche' per le nate prima del 2008 ad esempio,nn c'era obbligo della parentela nella denuncia quindi come si potrebbe conoscerla ora?
Link to comment
Share on other sites

alla fine sì, di mezzo c'è il pagamento di un bollettino di 15 euro a carico del proprietario e la visione della pratica da parte di una commisione scientifica.

Non mi sembrano due cose da poco :)

Da qui il cambiamento del termine.

 

Sollevare questioni di semantica confonde e basta :)

 

che la vera differenza stava nella moneta era chiaro!ci mancherebbe che nn si dovesse sborsare!

intendevo proprio a livello scarico tarta!.

la vera beffa sta nel pagamento da parte del proprietario originario!

Link to comment
Share on other sites

:struggle:veramente la norma parla ESPLICITAMENTE del fatto che siano a suo carico

 

ehhhhhhhhhh

e come lo controlli?

Come controlli da quale portafogli provengano i 15€...?

mah...

Link to comment
Share on other sites

io ho praticamente 2 fogli 1 con scritto cessione cites con i dati del vecchio proprietario che dichiara di aver ceduto a me le t. e l'altro che denuncia la nascita delle stesse da genitori regolarmente denunciati ,con tanto di n di protocollo e timbro della forestale. la cessione e' avvenuta da poco ma le tarte sono nate nel 2007 . sono validi ho mi hanno rifilato una sola?
Link to comment
Share on other sites

:teeth:io ho praticamente 2 fogli 1 con scritto cessione cites con i dati del vecchio proprietario che dichiara di aver ceduto a me le t. e l'altro che denuncia la nascita delle stesse da genitori regolarmente denunciati ,con tanto di n di protocollo e timbro della forestale. la cessione e' avvenuta da poco ma le tarte sono nate nel 2007 . sono validi ho mi hanno rifilato una sola?
Link to comment
Share on other sites

Ha ragione Magbi, sono cambiate le procedure, se si è in grado di uniformarsi è comunque possibile cederle, ovvero trasferire gli esemplari aventi semplice denuncia alla Forestale.
Link to comment
Share on other sites

cusate, dove posso avere maggiori info su questa legge? (il microcip) è obbligatorio? io possiedo un cites giallo. le tarta sono nate nel 2006. cosa dovrò fare?? ps ho cambiato indirizzo. devo comunicarlo a qualcuno per il cites? io il microcip non voglio metterlo alle mie tarta!!!
Link to comment
Share on other sites

Vorrei fare 2 riflessioni:

sinceramente del bollettino di E 15,49 al CFS non ne sanno niente, probabilmene arrivera' con i documenti dalla Commissione scientifica, pero' non so dire a chi (cedente o cessionario)

Il buon senso mi farebbe pensare che visto che la tartaruga viene trasferita gratuitamente(e su questo non ci piove) credo che colui che riceve la guga dovrebbe sostenere il pagamento.

Vorrei precisare anche che al momento il trasferimento e' sicuramente gratuito in quanto l'allevatore di destinazione non la pagherebbe prima di averla e una volta accettato il trasferimento la guga diventa di sua proprieta' quindi l'allevatore di provenienza non puo' pretendere denaro.

Per il Microcip so che la cosa e' in studio perche' potrebbe essere nocivo per esemplari di piccole dimensioni. Non tutte le tartarughe crescono nello stesso modo, sia per diversita' della specie, sia a seconda che abbiano o meno fatto il letargo: il CITES di Firenze si e' riservto di dare ulteriori informazioni

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.