Jump to content

sempre a nanna


terzina

Recommended Posts

salve a tutti...

per prima cosa ammetto che sono ancora un pò incerta con la tarta (è la mia prima di terra e cerco di informarmi il più possibile per garantirle tutto il necessario per vivere bene), e quindi rischio di cadere in domande "banali" per voi esperti, quindi mi scuso...

 

la tartarughina è nata quest'anno, è piccola...

ha una sua recinzione dove sta giorno e notte, ma spesso si infila sotto terra e resta lì, prima andava a "nanna" verso le 17:30/18 e riusciva la mattina dopo, adesso capita ci vada anche verso mezzogiorno e riesca il giorno dopo... è normale?

nel suo recinto ha zone con erba più alta e un tettuccio per ripararsi dal sole... con una piccola vaschetta d'acqua (2mm)....

 

inoltre un'altra domanda,

ho letto moltissimi post al riguardo, ma vorrei essere sicura di non sbagliare...

cosa posso darle da mangiare per garantirle una sana crescita?

per ora mi baso su insalata e frutta a volte, con qualche bocconcino apposito una-due volte la settimana... sbaglio?

 

grazie anticipatamente della vostra cortesia...:laugh8kb:

Link to comment
Share on other sites


:) ciao.

 

Per quanto riguarda il primo problema (si interra), probabilmente fa troppo caldo. Che temperature ci sono dove la tieni? Magari sarebbe bene creare qualche altra zona d'ombra. Il tettuccio di che materiale è?

 

Per l'alimentazione io limiterei la frutta ad una volta ogni 10/15 giorni. Per il resto, se hai modo, va benissimo il selvatico (tarassaco, cicoria, plantaggine, malva, ortica, ...) o verdure come cicoria, radicchio e indivia che trovi al super. Prova anche con fiori e foglie di hibiscus e fiori di bignonia.

 

:wave:

Link to comment
Share on other sites

grazie mille della risposta,

abito vicino Firenze e fa abbastanza caldo, la tarta la tengo in giardino, vicino ad un albero, così che spesso abbia zone d'ombra...

il tettuccio per adesso l'ho fatto di cartone aspettando di costruirne entro pochi giorni uno di qualche materiale migliore, a tal proposito, con cosa potrei costruirlo?

grazie mille anche per le dritte sul cibo :laugh8kb:

Link to comment
Share on other sites

Figurati :)

 

Credo che il cartone non isoli abbastanza dal caldo.

 

Va benissimo un vasetto seminterrato o rotto a formare una porticina, vanno bene anche le tegole.

Per creare altre zone di ombra puoi adagiare a terra delle foglie di palma.

Link to comment
Share on other sites

ciao,

è vero qui a firenze fa molto caldo quest'anno e anche il mio soldino si sotterrava tutto il giorno fino a che non gli ho costruito una bella baita e piantato dei bei cespuglietti di bosso.

A volte comunque quando sono cosi piccole stanno nascoste anche per non farsi beccare dai predatori....poi dipende anche da come hai allestito il suo giardino....se gli crei una zona con un mini boschetto vedrai che si sentirà piu' tranquilla e a suo agio.

Per il cibo ti consiglio, come sempre, una buona dose di piante spontanee ce n'è un elenco nell'altro mio post (non so se l'hai letto), niente ranuncoli pero'!!! condivido l'idea della frutta che va data di rado prchè i suoi zuccheri favoriscono il proliferare di parassiti intestinali, per i vegetali ... pochi pomodori: contengono molti ossalati- per il resto tutti quelli con un rapporto calcio/fosforo corretto.

Questa tabella ti puo' aiutare:

http://www.tartaclubitalia.it/documenti/benini/alimentazione/benini-alimentazione002.htm

 

Ciao ciao chiara

Link to comment
Share on other sites

comunque, per quanto caldo faccia, se mettiamo abbastanza ombra le tarte dovrebbero essere in movimento e vivaci per una certa fetta della giornata.
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.