Jump to content

Scypta scrypta ammalata


AnnySa

Recommended Posts

ciao a tutti.

ho un problema con la mia tartarughina. E ' sempre stata vorace ma da otto giorni non mangia +.

Ha delle macchie bianche sul piastrone e carapace..ma quello che mi preoccupa è che muove il collo come per vomitare...provocando nell'acqua schiuma bianca.

In + se ne sta sempre su una pietra all'asciutto con gli occhi chiusi, li apre solo se la prendo o se la metto al sole.

Ho pensato a una polmonite da ciò che ho letto infatti ,se nuota , è leggermente inclinata su un lato.

Ora ho paura che si ammali anche l'altra tartina... speriamo di no.

Cosa potrei fare dato che qui non c'è un veterinario adatto?

Aiutatemi... ho anche contattato dei veterinari e spero che mi rispondano. Grazie.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 33
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Intanto che ti risponda qualcuno più competente, le hai separate???

 

Secondo me è necessario un veterinario. Pazienza, anche non specializzato in rettili a questo punto!

Link to comment
Share on other sites

ciao e benvenuta...

 

 

intanto separa le due tartarughe...

 

non ha la possibilità di portarla dal veterinario?

 

penso che se sia veramente ammalata,per telefono non possano fare molto

Link to comment
Share on other sites

è difficile riuscire a diagnosticare una cura adatta a distanza per la tua tarta.

se vuoi davvero salvarla vedi di trovare un veterinario più vicino a te possibile.

Io che sono di san benedetto ho fatto più di 40 km per andare dal veterinario (ad ascoli) e portare le mie tartarughe malate...

Link to comment
Share on other sites

cmq già che ci sono posso farti delle domande:

la sua pelle è un pò rosa?

puoi postare la foto delle macchie bianche?

 

inoltre puoi dirmi il tipo di alimenti che le dai?

quante volte a settimana?

quantità di dose?

 

quanti anni ha?quanto è lunga?

 

perchè secondo me potrebbe essere setticemia...ma appunto non posso dirtelo con certezza.

Link to comment
Share on other sites

Ordine Dei Medici Veterinari

84122 Salerno (SA) - Via Due Principati, 77

089 252570 O QUESTO 089 252565

 

 

magari qui puoi trovare qualcuno competente. inoltre se vai su paginebianche.it e digiti : veterinario---- salerno trovi un elenco di vet della tua zona. in ogni caso anche se non fosse nella stessa città ti consiglio di trovarne uno al più presto!

sarebbe meglio se le separi cmq

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo non sembra nulla di bello.

E' assolutamente necessario portarla da un veterinario!

Separala dall'altra! Con molte probabilità è contagiosa.

 

Incrociamo le dita

Tienici informati

 

Ciao

Danilo

Link to comment
Share on other sites

Allora primaditutto ringrazio tutti, non mi aspettavo tutte queste risposte.

La tarta in questione è piccola, ha un annetto ed è + o meno 5 centimetri. Mangia un pò di tutto (finchè ha mangiato) tutti i giorni ma per lo più verdure e pesce tipo trota.

purtroppo non posso postare la foto. nON HA MACCHIE ROSA ma le macchie bianche sembrano cotone quindi molto probabilmente è attaccata da miceti.

Ho chiamato il veterinario del mio cane, bè non ne saprà molto però possiede anche lui delle tarta e magari può essere utile.

Domani la porterò anche perchè ora le si è chiuso completamente un occhio..

Non ha la bocca aperte e non si sente nulla quando respira... però allunga il collo e lo gonfia... non saprei..

speriamo bene...

Link to comment
Share on other sites

Ordine Dei Medici Veterinari

84122 Salerno (SA) - Via Due Principati, 77

089 252570 O QUESTO 089 252565

 

 

magari qui puoi trovare qualcuno competente. inoltre se vai su paginebianche.it e digiti : veterinario---- salerno trovi un elenco di vet della tua zona. in ogni caso anche se non fosse nella stessa città ti consiglio di trovarne uno al più presto!

sarebbe meglio se le separi cmq

Ti ringrazio perchè grazie a questa informazione ho trovato un medico per rettili. Oggi la porterò e vedremo.

Magari se è bravo si può aggiungere nell'elenco dei veterinari della Campania. Vi farò sapere!

Grazieee

Link to comment
Share on other sites

Sono stata dal dottore.

Non le ha fatto le analisi del sangue perchè troppo piccola (18 gr) , ma solo delle radiografie.

Non ha la polmonite... ma ha sicuramente un qualcosa che non manifesta esternamente.

Quindi devo farle 2 siringhe al gg di soluzione nutriente e ristabilizzante per 20 gg.

In più ogni 2 gg una siringa di antibiotico a largo spettro.

Una domanda... ma la micosi del carapace si cura con la tintura di iodio?

Grazie

Incrocio le dita e vi faccio sapere

Link to comment
Share on other sites

Allora ragazzi per ora la situazione è sempre stabile ma ovviamente è presto.

Però volevo sapere è vero che per la micosi del carapace e del piastrone devo tamponare la tarta con la tintura di iodio?

Link to comment
Share on other sites

Beh, in fondo di solito usiamo il betadine.

 

Anche lasciarla all'asciutto serve.

E' raro che i funghi sopravvivano sia in acqua che fuori.

 

Seguire sempre le indicazioni del Veterinario.

 

Va be che i prelievi di sangue non si fanno, prova a beccare la vena. Però un'analisi delle feci ci stava tutta.

 

Però l'antibiotico a largo spettro dovrebbe far piazza pulita di tutto, Tumori e occlusioni a parte.

Link to comment
Share on other sites

Il punto è che la tartina non stava mangiando quindi niente feci.

Oggi ho provato a farla mangiare e mi stava mordendo... rifiuta proprio.

Le siringhe le sto facendo io con un pò di difficoltà, ma non saranno troppe?

Speriamo che guarisca.

Link to comment
Share on other sites

per la micosi va bene la tintura d iodio,piu che tamponare io ti consiglierei di bagnarla bene,tienila all asciutto mezzora poi tintura e di nuovo all asciutto o sotto lampada uv o meglio ancora alsole diretto.

 

io in una settimana ho guarito la micosi al collo della chelodina.

Link to comment
Share on other sites

ciao ragazzi, la mia tartina invece di migliorare peggiora.

muove sempre il collo su e giù e , quando l'ho messa fuori dall'acqua , apriva anche la bocca .

Nell'acqua no però.

Ho visto che molti di voi hanno fatto delle iniezioni alle vostra tartarughe anche piccolissime.

La cura che mi ha dato il veterinario (che secondo me non è proprio bravissimo, ma purtroppo l'unico...) è: 2 iniezioni al giorno di soluzione fisiologica (0,25ml) e ogni 2 gg 0,05 di Marbocyl diluito da lui uno a dieci. La tartaruga pesa 18 grammi.

Ora vi chiedo... lo so che non siete veterinari... ma vi sembra una cura adeguata? Forse l'antibiotico lo dovrei fare ogni giorno... boh... non sopporto di vederla in quello stato... :dull8ay:

Link to comment
Share on other sites

Perchè non provi a tenerla fuori dall'acqua sotto una lampada magari su uno scottex bagnato, in modo che rimanga umida.... al caldo, sotto lampada... può essere che guarisca prima....sono solo tentativi i miei, mah....

Io per la mia emys che aveva le macchie bianche sul guscio l'asciugavo e davo il canesten.... sul guscio e poi la tenevo fuori dall'acqua per un po' fino a che non si asciugava... lei stava volentieri sotto la lampada ad asciugarsi le ossettine.....

in bocca al lupo......

Link to comment
Share on other sites

a mio parere avresti bisogno di rivolgerti ad un veterinario esperto in tarta che ti sappia diagnosticare la cura adatta alla tua tartaruga.

ti racconto la mia situazione.

 

le mie due tartarughe hanno delle macchie bianche sul piastrone,delle macchie rosa e la pelle è un pò rosea.

La veterinaria ha diagnosticato una setticemia.

sono tre settimane che sotto suo prezioso nonchè esperto consiglio, tengo le tarta all'ascutto avendo cura di tenerle solo 1 oretta e mezza al giorno in acqua.

Le disinfetto con betadine almeno 1 volta al giorno.

ogni sera alle 8 faccio una iniezione a testa con un antibiotico.(le iniezioni si fanno sule zampette anteriori)

do loro da mangiare 3-4 volte a settimana.

loro hanno appetito.

in attesa delle analisi dell'acqua del laghetto che fornirà informazioni in merito al tipo di battere che si trova e che servirà per prescrivere la cura antibiotica più adatta le tengo così.

 

però io sconsiglio di fare " di testa tua" o di seguire consigli di un veterinario non esperto...

 

in bocca al lupo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.