Jump to content

raffreddore o polmonite?


mister45

Recommended Posts

ciao a tutti, ho acquisto da pochissimo due femmne di testudo horsfieldi per il mio maschio. Penso che le due siano raffreddate o peggio abbiano la polmonite, perche sbavano saliva avvolte e respirano male allungado il collo in su emettendo dei strani sibili, per fortuna mangiano(le vedo) ma non so quanto, non vedo mai urati loro in giro, detto ciò, non ho un veterinario vicino casa, cosa posso fare prima di partire alla ricerca di cure?

sapete consigliarmi delle cure e medicinali?

 

per ora le tengo dentro casa, e provo a dare frutta con vitamina C, ma poi?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 27
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Intanto spero tu non le abbia messe insieme al maschio! Se fosse così... separali immediatamente!

 

Per il resto evita accuratamente gli sbalzi di temperatura e contatta subito un veterinario.

 

Le malattie respiratorie sono da curare tempestivamente!

Link to comment
Share on other sites

si le ho divise, per evitare rischi anche con il maschio.

Spero che sia solo un raffreddore, una delle due starnutisce, con cadenza di uno starnuto ogni ora circa, anche mentre dorme...

Putroppo il tempo di questi giorni non aiuta anzi, il giorno c'è una temperatura media di 19-23 gradi la notte 20 circa, forse è il caso che metta subito delle lampade uva e uvb?

Link to comment
Share on other sites

Uhm... posto che NON devi aspettare che il raffreddore passi da solo, forse sarebbe bene innalzare la temperatura.

 

Cmq la cosa migliore da fare è consultare un veterinario!

Link to comment
Share on other sites

senza vet non ne esci.

Fra l'altro sono malattie molto contagiose, qualunque sia il patogeno che le ha colpite, e stai rischiando che si attacchi al maschio.

 

Disinfettati bene le mani dopo averle toccate.

Link to comment
Share on other sites

Ho Sentito Un Veterinario E Mi Ha Detto Di Alzare Subito La Temperatura, A 30 Gradi E Oltre, Purtroppo Il Mio Terrario è Aperto Sto Sigillando Alla Belle E Meglio, Dopo 12 Ore Comunque Le Cose Sembrano Migliorate, Non Le Sento Starnutire Da Un Po... Ne I Sibili Acuti Di Respirazione... Domattina Spero Di Non Trovare Bollicine E Saliva.

Per Ora Continuo Con La Temperatura, Se Non Ci Sono Migliorie Il Veterinario Mi Ha Detto Che Dovremo Intervenire, Con Una Cura.

Link to comment
Share on other sites

se sono tartarughe non baby una cura con farmaci e', il piu' delle volte, indispensabile. Di importantissimo aiuto sono le temp. e l'esposizione al sole (sempre fatta con gli opportuni accorgimenti per evitare il surriscaldamento).
Link to comment
Share on other sites

Purtroppo Anche Oggi Qualche Starnuto E Qualche Bollicina Al Naso, Non Con La Frequenza Di Prima Ma Ci Sono...

 

Volevo Sapere Una Cosa Normalmente, Che Tipo Di Cura Di Fa A Testudo In Queste Condizioni, Siccome Vicino Casa Non Ho Un Veterinario Specializzato In Rettili Vorrei Essere Sicuro Di Cosa Mi Dice, E Della Cura, In Rete Ho Trovato Che Di Solito Si Fanno Punture Di Baytril Che Dovrebbe Essere Un Antibiotico, Se Qualcuno Puo Darmi Qualche Info In Piu' Ne Sarei Grato...

 

Grazie Ciao

Link to comment
Share on other sites

il baytril e' uno degli antibiotici che si usa di frequente anche con le tartarughe.

E' un farmaco che e' molto delicato da usare. Deve essere opportunamente diluito (e' istolesivo e puo' portare necrosi) e opportunamente dosato al fine di evitare il piu' possibile una serie di effetti pesanti.

 

Un veterinario che tratta almeno animali inusuali (cioe' al di fuori del solito cane e gatto), anche se non e' un tartavet, in genere ha la manualistica necessaria per impostare una terapia valida.

 

Non provare ad usarlo da solo, ammesso che riesca a procurarti il farmaco, perche' 99 su 100 le ammazzi. Molto sinceramente.

Link to comment
Share on other sites

No Non Ci Penso Proprio A Fare Da Solo, E' Solo Per Avere Un Idea Di Quello Che Un Veterinario Puo' Fare...

 

Poi Non Saprei Da Dove Cominciare, Il Massimo Che Riesco E' L'aereosol A Mia Figlia... Figuriamoci Punture Alle Tarte...

 

Comunque Grazie, Spero Di Risolvere Vi Faro' Sapere Ciao

Link to comment
Share on other sites

Stamattina, Il Veterinario Ha Cominciato La Cura Di Antibiotici...

Fatte Le Punture Alle Mie Tarte, Poverine!!!

Ora Spero Che La Cosa Possa Migliorare Sempre Piu', Anche Perche Non Mangiano Una Da 4 E L'altra Da 2 Giorni, Che Posso Fare Per Invogliarle, Il Veterinario Mi Ha Detto Di Fargli Il Bagnetto Tiepido Per Stimolarle... Ma Non So Che Fare, Perche' Comunque Le Sto Mantenendo A 25/30 Gradi...

Link to comment
Share on other sites

Il bagnetto puo' aiutare la defecazione e potrebbe spingerle a bere (che e' sempre molto positivo), pero', in presenza di problemi polmonari, potrebbe peggiorare i problemi respiratori in quanto e' difficile riuscire a farle asciugare per bene, con tutte le pieghe della pelle che hanno.

Quando si tengono in terrario, dopo una prima passata di asciugoni/scottex, si possono far asciugare sottolampada. (sempre con un termometro in zona tarte per evitare surriscaldamenti)

Alcuni antibiotici, inoltre, inibiscono molto l'appetito per tutta la durata della cura e qualche giorno in seguito.

Se a loro in questo periodo non piace piu' nulla (tentato con di tutto e di piu?) potresti provare a dare loro degli omogenizzati di sola verdura (a volte bisogna girare un po' per gli iper per trovarli). Ne prendi un cucchiaino, li diluisci con un po' di acqua e li metti loro in bocca con una siringa senza ago. Non pigiare troppo velocemente sullo stantuffo della siringa perche' potresti farlo finire nelle vie respiratorie.

Link to comment
Share on other sites

ok ci proverò, ma quanto tempo, possono stare le testudo senza mangiare in questi casi? visto che la cura è somministrazione dell'antibiotico ogni 48 ore per 15 giorni. Oltre all'appetito perso, stanno tutto il tempo a sonnicchiare, non si muovono quasi mai, solo ogni tanto le sento respirare e qualche sibilo.
Link to comment
Share on other sites

è un tipo di tarta molto delicata per il nostro clima e difficilmente riuscirai a riprodurle poi occhio le loro difese immunitarie potrebbero essere nocivi alle nostre(greche ibere e marginata sarda sono piu soggette)come primo intervento concordo con chi ti consiglia la temperatura alta poi dovresti trovare un veterinario per fare un tampone e chiedi di cercare per candida tropicalis o stomatite è accompagnata dopo tre giorni dalla manifestazione della bava con l'attenuazione della medesima ma il formarsi muco abbondante chiudendo la gola in questo caso devi asportare con bastoncini per orecchie e impacchi di colluttorio dietro la fine della lingua oppure chiedi di cercare per flagilli che nello stato acuto si manifestano nella medesima maniera per poi seguire diversamente, ci sono farmaci specifici per ogni diagnosi inefficaci se presi non correttamente,se dovesse essere infezione marginale respiratoria e non riesci ad andare dal medico chiedi se praticare parfumi(vapore e olio gomenolato)puo essere di aiuto, anche con areosol clenil A si hanno risultati soddisfacenti,non prendere iniziative! anche telefonicamente ma chiedi ad un veterinario
Link to comment
Share on other sites

DOPO UNA SETTIMANA DI MARBOCIL (ANTIBIOTICO) LE DUE TARTE NON STARNUTISCONO PIU' O QUASI, CONTINUA AVVOLTE LO SCOLO NASALE. iL VETERINARIO OLTRE L'ANTIBIOTICO HA SOMMINISTRATO ANCHE UNA SOLUZIONE PER REIDRATARLE VISTO CHE NON MANGIANO UNA 8 E UNA DA 6 GIORNI, SINCERAMENTE LA COSA MI SPAVENTA UN PO' PERCHE' STANNO TUTTO IL GIORNO A SONNICCHIARE SENZA MUOVERSI, COMPLETAMENTE IMMOBILI, UNA DELLE DUE HA GLI OCCHI QUASI SEMPRE CHIUSI TENDENZIALMENTE GONFI, L'ALTRA NO E MOSTRA UN PO PIU' DI RIFLESSI.

CHE FARE?

Link to comment
Share on other sites

DOPO UNA SETTIMANA DI MARBOCIL (ANTIBIOTICO) LE DUE TARTE NON STARNUTISCONO PIU' O QUASI, CONTINUA AVVOLTE LO SCOLO NASALE. iL VETERINARIO OLTRE L'ANTIBIOTICO HA SOMMINISTRATO ANCHE UNA SOLUZIONE PER REIDRATARLE VISTO CHE NON MANGIANO UNA 8 E UNA DA 6 GIORNI, SINCERAMENTE LA COSA MI SPAVENTA UN PO' PERCHE' STANNO TUTTO IL GIORNO A SONNICCHIARE SENZA MUOVERSI, COMPLETAMENTE IMMOBILI, UNA DELLE DUE HA GLI OCCHI QUASI SEMPRE CHIUSI TENDENZIALMENTE GONFI, L'ALTRA NO E MOSTRA UN PO PIU' DI RIFLESSI.

CHE FARE?

 

Che fare? Le cure che ti da'/dara' il vet.

Il marbocyl e' un altro farmaco molto usato per le tartarughe (lo trovi, ad esempio anche citato alle pagine:

http://www.tortoisetrust.org/articles/hospital.htm

http://www.tortoisetrust.org/articles/rns.html

 

Tu puoi somministrare acqua direttamente in bocca (siringa senza ago e non pigiare troppo forte sullo stantuffo altrimenti anziche' in gola l'acqua finisce nei polmoni - ed e' meglio che non accada) oppure, se non ti mangiano neanche imboccandole bocconcin bocconcino, puoi dare dell'omogenizzato di sola verdura come ho detto qualche post fa.

Fai attenzione che l'articolazione della bocca e' molto delicata e si "rompe" facilmente.

 

L'acqua e' sempre piu' importante del cibo.

Link to comment
Share on other sites

Provo Tutti I Giorni A Farle Mangiare Con La Siringa L'omogeneizzato, Ma I Risultati Sono Pessimi, Poco Meglio Per L'acqua Con La Soluzione Vitaminica, Ma Il Vet. Ha Riscontrato Un Principio Di Disidratazione. Le Cose Migliorano Lentamente Insomma, Forse Sono Io Troppo Premuroso Ed Impaziente Di Rivederle Star Bene!
Link to comment
Share on other sites

Non sei ne' troppo premuroso ne' troppo impaziente. Sei seriamente preoccupato! E ne hai ragione visto che le tarte hanno un problema molto serio.

 

E' un momento di inter-regno nel quale il farmaco sta lavorando (incrocio di dita, con i tarta-farmaci e' come con gli umani-farmaci)

Dai l'acqua finche' te l'accettano (l'acqua e' importantissima) e intanto prova con i vari cibi, ma senza stressarle. Nei vari tentativi di adesso e del futuro metti in mezzo, fra le altre cose, anche dei fagiolini (quelli verdi mangiatutto) ben lessati.

Non sono tarta-cibi, ma si sono rivelati estremamente utili in una buona fetta di casi di difficolta'

Link to comment
Share on other sites

purtroppo dopo un breve periodo di leggeri miglioramenti le cose sembrano precipitare, respirano sempre peggio, una delle due ha la bocca tutta impastata, il veterinario non sa che pesci prendere... continua la cura di antibiotico, vitamine e soluzione per reidretarle, ma le vie respiratorie sembrano non averne nessun beneficio!!!
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.