Jump to content

chiedo aiuto per la mia tarta inappetente


vittorio

Recommended Posts

allora, da dieci mesi ho una trachyma scripta scripta piccola (non + di 7 cm) che finora non ha manifestato alcuna anomalia. è andata in letargo, si è svegliata un pò rimbecillita e ha ricominciato a mangiare come un licantropo.

da due giorni però non mangia più e sta sempre ferma sull'isola di sughero che naviga nella sua vasca. finora le (o gli?) ho dato gamberetti con verdure e li ha mangiati senza problemi. a quanto pare (me lo ha appena raccontato mio figlio) oggi le usciva della schiuma bianca dalla bocca.

vive in una vasca di 40 cm. non riscaldata ma sempre in pieno sole. la stanza è finestrata per l'intera superficie dei muri perimetrali ed è calda.

aiutatemi per favore perché le sono molto molto affezionato.

grazie mille.

Link to comment
Share on other sites


Ciao Vittorio,

 

Il fatto che la tartaruga resti sempre fuori dall'acqua e non mangi spesso (quasi sempre) è sintomo di problemi resparatori.

Il fatto che ci sia della schiuma alla bocca tende a confermare la cosa.

Respira con la bocca aperta?

Hai notato se, quando nuota (se noota) nuota storta? (storta nel senso che pende a destra o a sinistra)

Se cosi fosse, la polmonite sarebbe quasi "assicurata"

 

Dovresti alzare la temperatura dell'acqua e portarla da un veterinario al piu' presto.

Purtroppo le malattie respratorie sono molto frequenti e anche molto pericolose.

Non voglio spaventarti ma potrebbe essere una cosa molto urgente.

 

Danilo

Link to comment
Share on other sites

Se non conosci un veterinario specializzato in rettili verifica la sezioni "veterinari"

 

Non so se per te questo è comodo:

 

Ciaccia Domenico

Telefono 080.3114021

Telefono 349.3619669

Via Bolzano, 13 - 70022 Altamura (Bari)

(disposto ad operare in Basilicata)

 

Fammi sapere

Ciao

Danilo

Link to comment
Share on other sites

caro danilo,

intanto grazie per la cortesia e la tempestività.

chiamerò al + presto il veterinario ma nel frattempo ti dico che la tarta sta anche nell'acqua, ma sempre aggrappata all'isoletta. poco fa l'ho presa per farle un bagno in acqua più tiepida e si dibatteva e nuotava come una peste. la traiettoria è rettilinea e quando la tengo in mano lotta ed è molto vivace. non respira mai con la bocca aperta. che ne pensi? scusami il disturbo e grazie ancora.

vittorio

Link to comment
Share on other sites

Vittorio, novità?

 

Dimenticavo, se è insieme ad altre tarte separala. Se è polmonite è contagiosa.

 

Ciao

Danilo

Link to comment
Share on other sites

ultime notizie per Danilo: la mia tarta nuota su un lato solo, come avevi predetto. ho consultato un biologo marino (direttore del dipartimento di zoologia marina della provincia di BA) espertissimo di caretta caretta e ha diagnosticato un problema polmonare (come avevi detto tu). mi sta procurando l'antibiotico e mi ha rassicurato perché in precedenti occasioni hanno sempre avuto buoni risultati con le tarte malate di polmoni. grazie mille, sei un vero mago.

vittorio

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo allora è proprio polmonite :(

 

Ricordati di separarla assolutamente, se è assieme ad altre.

Non volgio spaventarti ma la cosa è abbastanza grave e bisogna intervenire nel minor tempo possibile.

Guarda che, molto probabilmente, l'antibiotico sarà da iniettare. Se devi farlo tu, fatti spiegare bene come va fatto e dove.

Nella sezione "articoli" trovi spiegato come fare iniezioni alle tarta (tra collo e zampe anteriori) ma chiedi a lui se puo' farti vedere come si fa.

 

Incrociamo le dita :yes4lo:

 

Fammi sapere!

 

Ciao,

Danilo

Link to comment
Share on other sites

beh e' abbastanza un classico... di solito con gli antibiotici si risolve anche se per un po rifiutera' il cibo.

 

Cogliamo l'occasione anche x vedere se c'e' qualcosa che non va nella vasca ed evitare il problema in futuro, quindi ti faccio le solite domande di rito.

 

- Tipo di alloggio e dimenzione

- Substrato ( fondale )

- Altezza dell'acqua

- temperatura zona immersa

- temperatura zona emersa

- lampade

- filtro

- riscaldatore

- alimentazione

Link to comment
Share on other sites

ciao vittorio, anche la mia tarta si era ammalata di polmonite, per fortuna il veterinario esperto mi ha dato subito gli antibiotici e vitamina a da somministrargli

la puntura gliela facevo io, all'inizio era un po' traumatico perchè la tarta era molto piccola e non era felice di avere un ago sottopelle =)

per fortuna poi è guarita e ora sta bene

in bocca al lupo, se hai ancora bisogno siamo qui. facci sapere

Link to comment
Share on other sites

la tarta è sempre + apatica, ma stamattina le propino l'antibiotico. l'ho separata dall'altra e ora - su suggerimento di un biologo marino - la tengo all'asciutto. mi sto anche procurando un acquaterrario decente, perché consultando questo sito ho capito quanto fossero sbagliate le indicazioni di quell'animale (altro che tarte) del negoziante che me le ha vendute.

i commercianti se ne fregano, e forse gli fa anche comodo un certo tasso di mortalità tra le creature che vendono.

speriamo bene.

Link to comment
Share on other sites

L'antibiotico è da iniettare?

 

Per sicuerezza verifica che l'altra stia bene (nuota, nuota dritta, mangia,ecc)

 

Quella malata tienila al caldo.

 

Non ti preoccupare... sono quasi tutti cosi i negozianti... pochi ti dicono come devi tenerla realmente (se ti dicessero che non deve mangiare solo gamberetti ma pesce, verdura, ecc..., che non basta una vaschetta minuscola,che ha bisogno di cure come temperatura dell'acqua, habitat, filtri... ecc.. chi mai le comprerebbe?)

 

Tienici informati!

 

Ciao

Danilo

Link to comment
Share on other sites

Ciao Vittorio... Mi spiace tanto per la tua tartaruga:sorry8bj:

 

se posso esserti di aiuto ti consiglio, oltre all'antibiotico, di farla stare molto tempo al sole; la mia trachemys nuotava vistosamente inclinata verso destra ma senza fuoriuscite di schiuma o altri difetti, e grazie al sole (non ho iniettato nessun antibiotico) si è ripresa magnificamente:laugh8kb: .

 

Spero cmq possa guarire al più presto... in bocca al lupo:yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

mi hanno prescritto lo ZIMOX pediatrico in sciroppo. dato che non mangia da 4 giorni pensavo che fosse impossibile somministrarglielo e invece lo ha leccato subito dalla mia mano. si vede che era stanca di gamberetti... stamattina ho riempito una piccola conchiglia con delle gocce di sciroppo, sistemandogliela sotto il muso impertinente. l'ho sistemata in pieno sole. speriamo bene...
Link to comment
Share on other sites

mi hanno prescritto lo ZIMOX pediatrico in sciroppo. dato che non mangia da 4 giorni pensavo che fosse impossibile somministrarglielo e invece lo ha leccato subito dalla mia mano. si vede che era stanca di gamberetti... stamattina ho riempito una piccola conchiglia con delle gocce di sciroppo, sistemandogliela sotto il muso impertinente. l'ho piazzata in pieno sole. speriamo bene... a proposito, da due giorni passa il tempo ficcando la testa sotto un pietrone.
Link to comment
Share on other sites

Ciao "Vittorio", come sta oggi la tarta?:cooll:

 

La testa sotto un pietrone mi è nuova...:frown3qg: ma le mie tarta scavano, molto, il terriccio sottostante gli oggetti; è una caratteristica tipica, che si evidenzia durante gli sbalzi di temperatura:yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

purtroppo non la vedrò fino a stasera, spero stia bene. stamattina, dopo l'antibiotico, l'ho messa in acqua tiepida e sembrava rattrappita. non nuotava, aveva le zampe posteriori allungate ma immobili, quelle anteriori tirate dentro e tendeva a affondare a sinistra. mi ha fatto un grande dispiacere vederla così male. dopo un pò ha ricominciato a sguazzare, ma evidentemente non si sentiva affatto bene. speriamo che i farmaci l'aiutino, anche perché non si nutre ormai da 5 giorni e non so quanto possa resistere.

vi aggiorno.

grazie davvero per l'interessamento, è incredibile che ci sia tanta gente sensibile nei confronti di forme di vita comunemente non considerate.

vik

Link to comment
Share on other sites

spero che tutto sara' bene.

 

La mia Tse ha avuto il polmonite e per foruna potevo curarla facendola nuotare in soluzione di Vetoflok (l'antibiotico:chynolon). Sere doveva usare un' ago lungo 3 cm per dare le inezioni a una tarta di 3 cm. il solo pensiero mi spaventa.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.