Jump to content

Allevare i girini


Sushi

Recommended Posts

In onore al tritone di minotti e anche in concomitanza del fatto che probabilmente quando a settembre sushi crescera' e prendero' l'acquario da 80 cm questo da 50cm lo dedichero' a un anfibio, apro questa discussione sui girini.

Ricordo che allevare girini e' severamente vietato. Tuttavia il rospo comune ( bufo bufo ) puo essere allevato nelle scuole a scopo didattico...

Prenderei come punto di riferimento allora proprio lui..

premetto che questa scheda ha come punto di riferimento altri siti poiche' io non ho mai allevato rane ne tantomeno girini per ora, anche se con le rane ci ho sempre giocato fin da bambino ( per un motivo o per l'altro me le sono sempre ritrovate tra i piedi durante le passeggiate nella tenuta di Castel Porziano dove lavorano i miei oppure in qualche pozza creata dalla pioggia in piena citta' e dio solo sa come ci erano finite ).

 

Il girino di rospo

E' quello di taglia piu' piccola e anche il piu' delicato ma si trova praticamente ovunque. Si riconosce perche' e' l'unico girino in Italia rigorosamente nero!

Non sono riuscito precisamente a capire le temperature a cui vive... ma direi che essendo il periodo di schiusa a primavera una temperatura tra i 22 - e i 28 gradi vada piu' che bene ( sono animali che vivono anche nell'acqua corrente che e' quella piu' fredda ).

Una volta preso il girino sarebbe bene allestire un mini acquario ad hoc senza decorazioni e senza filtro, solo il substrato ( l'acqua va fatta decantare dal cloro come con le tarte ) .

 

Alimentazione

 

nel caso del rospo comune l'ideale sarebbe quello di raccogliere alcuni sassi lisci, coperti da un velo d'alghe, dalle rive del corso d'acqua di provenineza. Questo girino infatti ama attaccarsi con la bocca a ventosa su superfici lisce e poi raschiarle con rapidi movimenti del 'becco' inghiottendone il velo algale. Direi che non sarebbe male metterlo nell'ex acquario di qualche nostra tartaruga visto che il problema delle alghe e' un nostro chiodo fisso ^^ Per una crescita sana dovrete comunque non far mancare del materiale vegetale (ad esempio qualche foglia d'insalata sbollentata o un pezzetto di zucchina lessa), accompagnato da cibi più sostanziosi come i mangimi in fiocchi per pesci d'acquario.

 

Metamorfosi

 

Nel momento in cui il vostro girino nero avra' quattro zampine che escono fuori dal corpicino, cominceranno le 24 ore di transizione tra lo stadio larvale e quello definitivo di rospo! Purtroppo per lui sono anche le 24 ore piu' pericolose della sua vita, se i suoi polmoni al momento giusto non troveranno dell'aria da respirare, il girino inevitabilmente affoghera'.

ovvero quando vedrete i vostri girin-rospi allo stadio di cui ho parlato sopra, dovrete metterli in un barattolo a fondo piano che contenga un livello d'acqua di circa 4 millimetri (vedi foto a fianco). Non dovete preoccuparvi se l'animaletto non potrà restare completamente sommerso perchè nel giro di 24-48 ore lo troverete arrampicato in cima alle pareti del barattolo (quindi metteteci il coperchio!). Per facilitare la sua respirazione dermica è importante che il barattolo abbia poche prese d'aria e di piccolo calibro per mantenere un'elevata umidità. Da quel momento in poi il girino smettera' di mangiare, per poi cominciare ad assaggiare quegli alimenti che poi caratterizzeranno tutta la sua vita ( collemboli, drosofile e/o grilli appena nati ).

 

Se tutto andra' bene, potrete spostare il girino nel suo nuovo ambiente ( un terrario paludario di cui non mi occupero' qui ). La codina nera ricordo di quando era girino si riassorbira' nel giro di 24 ore. Adesso potrete cominciare ad allevare il vostro rospo ^^

Link to comment
Share on other sites


direi che sarebbe importante ripopolare i nostri fossi delle vecchie rane, come un tempo. ora nn se ne vedono + :(
Link to comment
Share on other sites

le rane sono molto resistenti...ma ormai sono praticamente scomparse sopratutto per specie importante di parassiti , pesci e gamberi che hanno completamente invaso i loro habitat usando i girini come cibo...
Link to comment
Share on other sites

si possono comprare i girini di rospo da qualche parte?

quelli italiani no,come tutti i rettili italiani sono specie autopne

Link to comment
Share on other sites

oggi cerco di allegare delle foto alla scheda... ( non nominate la legambiente che ci li odio... )
Link to comment
Share on other sites

http://www.valtaro.it/isola2003/girini.jpg

 

questi sono i girini di rospo comune...

 

http://www.amiciinsoliti.it/anfibi/girini/Resized/girinrospo5.jpg

 

questo e' il momento in cui i girini vanno tolti dalla vasca per la fase finale della metamorfosi...

 

http://www.amiciinsoliti.it/anfibi/girini/Resized/girinrospo6.jpg

 

il mini rospo pronto ad uscire dall'acqua!

Link to comment
Share on other sites

http://www.amiciinsoliti.it/anfibi/girini/Resized/girinT_vit.jpg

 

questo e' il girino di tritone... per l'allevamento valgono le stesse regole del rospo... cambia pero' il cibo. In cattività, se non si ha la possibilità di raccogliere il loro cibo naturale, si utilizzeranno come surrogati i naupli d'artemia salina e gli enchitreidi.

Link to comment
Share on other sites

C'è da diventare matti solo a pensare di dare le artemie.

 

Per non parlare dei girini cannibali.

 

E poi si impazzisce per tenere l'acqua pulita, dato che ad usare un filtro li si aspira.

 

In effetti sono un passatempo.

Link to comment
Share on other sites

Per le rane, un po' di anni fa, penso nel '98, tornando dal mare la notte del 16/8 all'altezza di Binasco ho trovato l'autostrada letteralmente coperta di ranocchie verdi che andavno da ovest verso est.

 

Guidavo e ..SPLAT! Prima una, poi due ecc.

 

Penso, alla faccia delle falene!

 

Mi fermo e c'era la strada letteralmente ricoperta di rane.

Link to comment
Share on other sites

minchia hai mandato la segnalazione al cicap ( Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale )? :laugh8kb: :laugh8kb: :laugh8kb:
Link to comment
Share on other sites

No, niente di paranormale.

 

E' la migrazione stagionale.

 

A girare fra i campi li attorno è tutto pieno di canali e risaie.

 

E ai tempi, quando lavoravo a Binasco, eravamo pieni di ranocchie che entravano da sotto i portoni dei magazzini.

 

Se cerchi delle rane passa di li col retino a ferragosto.

 

A parte che basta girare con una torcia elettrica di notte per prenderle.

 

Adesso non si fa più per i diserbanti che usano per il riso, ma fino al '70 si facevano fritte.

 

Ti risparmio i dettagli:sorry8bj: .

Link to comment
Share on other sites

  • 5 weeks later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.