Jump to content

E se manca la corrente elettrica?


gesper

Recommended Posts

Ciao a tutti, per prima cosa vorrei ringraziarvi per i fantastici consigli che mi avete dato, sto cercando di metterli in atto ma ci vuole un pò di tempo. Vorrei farvi un'altra domanda... Sto comprando un filtro esterno askoll pratiko 400 come da voi consigliato ma mi è sorto un dubbio atroce. Ho letto nel forum che il filtro deve rimanere acceso 24 ore su 24 poiche' nel caso di mancanza di corrente inoltrata tutti i batteri muoiono ed il filtro diventa inefficace. Ma se manca la corrente per qualche ora come bisogna comportarsi? Non ditemi che devo procurarmi un generatore di corrente! Ma queste tartarughine così piccole e indifese costano davvero una barca di soldi :laugh8kb:. Datemi qualche consiglio!
Link to comment
Share on other sites


ma no... se va via la luce i batteri muoiono dopo diverse ore ( di fame ^^ ) in ogni sono casi d'eccezione in cui non si puo far nulla... se la colonia muore ci mette piu' di dieci giorni per riformarsi... in quel periodo cambierai l'acqua a mano :)
Link to comment
Share on other sites

No, non è necessario :)

 

Se va via per cosi tanto tempo ci sono problemi peggiori della perdita della colonia batterica (vedi congelatore, frigorifero, ecc...)

 

Ciao,

Danilo

Link to comment
Share on other sites

c'e' da dire che se il congelatore si spegne mentre non sei in casa per qualche giorno la tua tartaruga ne giovera' in alimentazione :D
Link to comment
Share on other sites

A dire la verità soffocano perchè non arriva più ossigeno.

 

Comunque resistono un bel po' di tempo.

 

A me è capitato di avere interruzioni di corrente anche di 14 ore per lavori AEM sulla rete, e non è successo un disastro.

 

Solo un po' di odori strani nei 3 giorni successivi.

Link to comment
Share on other sites

Ma queste tartarughine così piccole e indifese costano davvero una barca di soldi :laugh8kb:. Datemi qualche consiglio!

 

Anche di più!

 

Se hai un'azienda o sei un professionista mettile in ufficio e scaricale come arredamento.

Link to comment
Share on other sites

pminotti scusa ma se muoiono per mancanza di ossigeno non basta aprire il vano del filtro per farli respirare?
Link to comment
Share on other sites

Affatto!

 

Pero usiamolo tutto!

 

Se prendo un quadro, un acquario o una pianta da mettere in ufficio lo scelgo io e lo scarico al 12% come la scrivania o la sedia!

 

Addirittura ho un cliente (dentista) che un po' di anni fa ha preso un Matisse in leasing spendendo 4 miliardi di lire e si scarica i canoni.

Link to comment
Share on other sites

pminotti scusa ma se muoiono per mancanza di ossigeno non basta aprire il vano del filtro per farli respirare?

 

In linea di massima si, peccato che sono tantissimi rispetto a quelli che ci sono normalmente in quel volume d'acqua.

 

 

Probabilmente a rovesciarli in un catino grande pien s'acqua dell'acquario ne salvi moltissimi, ma se l'interruzione è breve non vale la pena e rischi di fare più danni rompendo le colonie.

 

Visto che devi prenderlo probabilmente non hai visto quella specie di poltiglia marrone che si forma sui cannolicchi.

I batteri sono proprio loro e puzzano in modo rivoltante!

 

E' meglio non metterci troppo le mani.:baffled5wh:

 

Comunque per noi tartarugai è meno grave perchè le tarte sono molto meno sensibili agli sbalzi di sostanze tossiche nell'acqua rispetto ai pesci che muoiono alla prima variazione e far ripartire il filtro in un acquario gia pieno dei batteri giusti è abbastanza semplice.

Link to comment
Share on other sites

A dire la verità soffocano perchè non arriva più ossigeno.

 

Comunque resistono un bel po' di tempo.

 

 

pminotti scusa ma se i batteri muoiono per mancanza di ossigeno non basta aprire il vano del filtro per farli respirare?

Link to comment
Share on other sites

Scusa Lucaa

ma i filtri interni, per evidenti ragioni di spazio, non possono essere efficaci come quelli esterni e ti portano via un sacco di spazio.

 

In ogni caso guarda che il problema dell'ossigenazione c'è anche li, dato che sono proprio i cannolicchi che fanno aumentare la proporzione dei batteri rispetto a quelli presenti, per esempio, nel fondo del filtro sottosabbia. In più considera che lo scomparto posteriore del filtro interno ha più o meno la forma di un tombino, alto e stretto, e quindi per niente favorevole all'ossigenazione.

 

Se poi parliamo dei filtrini interni appesi, tipo il duetto, sono assolutamente insufficenti a gestire più di una o due Baby.

 

L'alternativa potrebbe essere il filtro a percolazione (http://www.acquariofilia.it/aiam/anderson_file/files/percolatore.htm), ma considerando le esigenze delle tartarughe dovrebbe essere enorme e occuperebbe tutto lo spazio sotto l'acquario stesso.

Link to comment
Share on other sites

Boh io ce l'ho interno, nn mi occupa tanto spazio e mi va benissimo. Ho l'acqua sempre pulita e ho tolto anche i cannolicchi perchè secondo me è meglio l'altro tipo di filtrazione... solo con spugna e lana! anche perchè i cannolicchi mi tappavano tutto il filtro e praticamente l'acqua arrivava a fatica nello scompartimento dove c'è la pompa.
Link to comment
Share on other sites

1/10 alla settimana, 1/3 al mese.

 

Il filtro ogni 6 mesi.

 

Hai provato a fare le analisi?

 

Solo col filtro meccanico ti dovresti ritrovare dentro tutta l'ammoniaca.

Link to comment
Share on other sites

le analisi no nn le ho fatte, xò col cambio parziale dell'acqua l'ammoniaca va via no?

un medico tartamante e allevatore di tartarughe mi ha consigliato di nn usare cannolicchi perchè per le tarta sn poco utili visto che sporcano piu dei pesci e di usare lana e spugna e ogni tanto usare zeolite per purificare l'acqua se la vedo pesante!

all'inizio avevo provato con i cannolicchi ma poi ho dovuto rinunciare x forza xchè il filtro s'intasava subito e l'acqua nn arrivava alla pompa

Link to comment
Share on other sites

Col cambio ne togli una parte, ma non è che vada via.

 

E soprattutto rimane come ammoniaca.

 

 

Nei filtri interni non c'è abbastanza spazio per fare un filtro biologico abbastanza grosso per le tartaughe.

 

E' per quello che usiamo gli esterni, ma normalmente sono enormi per gli acquari su cui li usiamo. Il Pratiko 400 è per acquari fino a 1300 L e lo uso su uno da 100L scarsi, però toglie veramente tutto.

 

Probabilmente basterebbe un 200 con le biostar al posto dei cannolicchi.

 

E poi ti tocca aspettare un mese prima che funzioni.

 

Considera quanto spazio ti porterebbe via nell'acquario un affare alto 50 cm con un lato di 25 a sezione quadrata.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.