Jump to content

alimentazione T. graeca


Lisetta

Recommended Posts

ciao a tutti!

ho bisogno di qualche consiglio riguardo l'alimentazione della mia t.graeca:

fin da piccola non ha mai mangiato molte cose, ma apprezzava e apprezza tutt'ora questi alimenti:

dicondra,cavolfiore,trocadero,mele,fragole.carote, lattuga,radicchio.

ho provato a fargli assaggiare molti altri tipi di cibi consigliati x le tartarughe, ma non c'è stato verso.

come posso riequilibrare la sua dieta e convincerla a provare nuovi cibi più adatti?

e quali piante posso mettere nel terrario che fungano da riparo e da "spuntino"??

vi ringrazio in anticipo x i vostri consigli!

Link to comment
Share on other sites


lisetta la mia adorava il radicchio e anche il tarassaco! se poi provavo a darle altro(trifoglio lattufa ecc.) lo mangiava ma si girava di chapet come dire: CATTIVA COSA MI HAI DATO!! ahahah:yes4lo::laugh8kb::rofl8yii:
Link to comment
Share on other sites

:laugh8kb::laugh8kb::laugh8kb:

ke karina!!

la mia se provi a dargli qualcosaltro lo gurda, annusa, fa l'okkio a palla e poi impunta le zampe dietro e gira di 180 gradi!

:yes4lo::yes4lo::laugh8kb::laugh8kb::rofl8yii:

Link to comment
Share on other sites

Siii è verissimo, ti guardano con musino arrabbiato, come dire QUELLO NN LO VOJO!

 

mia mamma fu la prima ad accorgersene di questo comportamento ahhah

Oddio speriamo che le hermanni nn siano cosi ihihih

Link to comment
Share on other sites

qualcunaltro ha altri consigli sulla dieta delle t. greche? x esempio: i fiori li mangiano? e in caso, quali? oppure, zucchine, melanzane, peperoni, ecc... gli fanno bene o è meglio non darglieli?
Link to comment
Share on other sites

qualcunaltro ha altri consigli sulla dieta delle t. greche? x esempio: i fiori li mangiano? e in caso, quali? oppure, zucchine, melanzane, peperoni, ecc... gli fanno bene o è meglio non darglieli?

 

NO tutta roba da non dare!!!

Per i fiori, ci sono i fiori di hibiscus o le pratoline (margheritine)!!

Comunque guarda questa lista di cibi somministrabili o no alle testudo mediterranee (spero non ci siano errori madornali... non me lo perdonerei)

Se hai dubbi non esitare a chiedere...

se posso essere utile sono ben felice di farlo

Fabry

 

Composizione dieta testuggine comune

(Testudo hermanni Gmelin)

(applicabile anche a Testudo graeca)

VEGETALI RACCOMANDATI (tendenti all’optimum alimentare)

- Sonchus oleraceus (crespino comune o liscio, cicerbita, cardone);

- Cichorium intybus (cicoria dei campi);

- radicchio coltivato (tutte le varietà);

- tarassaco o dente di leone;

- cicoria coltivata (in particolare cicoria catalogna);

- indivia;

- insalata scarola;

- foglie (o pale) di fico d’India (previa asportazione degli spini);

- borracina;

- borragine;

- foglie di vite europea (non trattata e no vite americana o canadese);

- margherite;

- foglie di carota;

- foglie di melone;

- finocchio;

- cime di rapa;

- foglie giovani di gelso;

- foglie giovani di betulla;

- fiori e foglie di ibisco;

- fiori di rosa;

- fiori di nasturzio;

- fiori di geranio;

- viole;

- coste di cardi;

- crescione dei prati;

- ravizzone;

- alchemilla;

- borsa del pastore;

- foglie di papavero;

- foglie di rucola (o ruchetta);

- portulaca;

- senecione;

- foglie secche di limone;

VEGETALI, ORTAGGI E FRUTTA SOMMINISTRABILI IN QUANTITA’ MINIMA (~10 % sul totale)

 

- insalata lattuga o romana (se non coltivata in cicli brevi);

- erba medica;

- trifoglio fresco o anche secco;

- anguria;

- fichi d’India;

- fichi;

- melone, foglie e frutti;

- spinaci;

- bietola e barbabietola;

- prezzemolo;

- sedano;

- lamponi e more;

- arance e mandarini;

- fragole;

- albicocche;

- mele;

- pere;

- corniole.

VEGETALI E FRUTTI SCONSIGLIATI (generanti disordini alimentari)

- insalata lattuga, romana, iceberg, ecc… se coltivate con cicli brevi e/o trattate mediante erbicidi, insetticidi e fungicidi [rischi di residui altissimi, rapporto calcio/fosforo sbilanciato, quasi totale assenza di carboidrati strutturali, vitamine e microelementi];

- cavoli, cavoletti di Bruxelles, broccoli, cavolfiori, verza [rapporto Ca/P fortemente sbilanciato o invertito, presenza di glucosidi, probabile presenza di nitrati];

- legumi e semi di fagiolo, pisello, fava, soia [rapporto Ca/P fortemente sbilanciato, presenza di inibitori delle proteasi, tannini, lectine, fitati, ossalati, glucosidi, fattori antivitamina D e E];

- patata [presenza dell’alcaloide solanina sotto la buccia del tubero, nelle parti verdi e nei germogli];

- pomodoro [quasi totale assenza di calcio, rapporto Ca/P fortemente sbilanciato, minimo contenuto di carboidrati strutturali];

- carota [modesta presenza di calcio, b caroteni, carboidrati strutturali, rapporto Ca/P fortemente sbilanciato];

- ravanello [quasi totale assenza di calcio, rapporto Ca/P fortemente sbilanciato];

- zucche [quasi totale assenza di calcio, rapporto Ca/P fortemente sbilanciato o invertito];

- cipolle, porri, ecc… [elevati apporti proteici, quasi totale assenza di calcio, rapporto Ca/P fortemente sbilanciato];

- spinaci Nuova Zelanda [elevata presenza di ossalati];

- melanzana [assenza di calcio, presenza di fosforo, presenza di ossalati];

- peperone [assenza di calcio, presenza di fosforo, presenza di ossalati];

- cetriolo [assenza di calcio, presenza di fosforo];

- funghi [elevato contenuto proteico, assenza di calcio, elevati dosi di fosforo e ossalati];

- uva [elevata presenza di tannini, elevato contenuto di carboidrati non strutturali e proteine, presenza di fosforo];

- ananas [assenza di calcio, presenza di fosforo, elevato contenuto di carboidrati non strutturali];

- banana [assenza di calcio, presenza di fosforo, elevato contenuto di carboidrati non strutturali e proteine];

EVENTUALI INTEGRATORI

 

- integratori a base di carbonato di calcio o carbonato di calcio tal quale, sottoforma di ossi di seppia (lamina di composizione calcarea) o gusci d’uovo ridotti in polvere (precedentemente bolliti per evitare il rischio di Salmonella); una volta polverizzati (alcuni lasciano a disposizione ossi di seppia interi) questi possono essere distribuiti, più o meno regolarmente, direttamente sul cibo fresco, avendo l’accortezza di lasciare anche cibo incontaminato per permettere alle testuggini di scegliere se e in quali quantità assumere tali integratori. Secondo alcuni autori le integrazioni minerali sono sufficienti 1-2 volte la settimana, ma la somministrazione può essere aumentata fino a divenire giornaliera negli esemplari giovani e nelle femmine in gravidanza.

Link to comment
Share on other sites

grazie 1000!mi hai risolto un sacco di dubbi!!

stampo subito la lista e la metto vicino al terrario.

nn so davvero come ringraziarti!!!!!

grz ancora!

p.s te l'ho già detto grazie?! mah...nn ricordo...cmq grazie! :D

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.