Jump to content

pancè


lezy

Recommended Posts


  • Replies 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Famiglia: ViolaceaeDescrizione: Pianta erbacea annua. Le viole del pensiero sono conosciutissime e coltivatissime. Piante erbacee con fusti eretti ascendenti con numerose ramificazioni angolose, cave, Foglie alterne, oblunghe, crenate, carnosette, con stipole pennatifide. Fiori numerosi, ascellari, grandi, solitari. Il numero delle varietà è grande: sono selezionate alcune per forma, o per colori, o per la grandezza del fiore.Altezza della pianta: cm. 15-30.Dimensioni del fiore: cm. 5-10.Luogo di origine: Ibrido di origine orticola derivato da incroci di V. tricolor con altre specie, specialmente V. lutea e V. altaica. Epoca di fioritura: Primavera-estate.Esigenze colturali: Da pieno sole a lievemente ombreggiato. Clima temperato. Sopportano discretamente qualche gelata. Amano terreno da giardino sciolto, sostanzioso, anche calcareo. Concimazioni organiche. Innaffiature regolari. Qualche concimazione liquida dopo la piantagione le rende rigogliose. A fine fioritura si estirpano. Avversità: qualche volta anguillole e afidi.Propagazione: Per seme a fine estate, sottovetro o in luogo riparato: far seguire una ripicchettatura in piantinaio. Si pongono a dimora a fine autunno o in primavera.Qualità: Adatta per balconi e terrazzi. Rustica. Coltura facile

 

http://digilander.libero.it/thefamilynew/viola_del_pensiero.htm

Link to comment
Share on other sites

La viola del pensiero ha una azione diuretica, depurativa,espettorante, emolliente, antinfiammatoria, gotta. L’infuso o la tintura madre sono indicati nelle affezioni cutanee dei bambini (crosta lattea), nell’acne, nelle dermatiti, nelle bronchiti e nel reumatismo articolare.

Nome comune: Viola del pensiero

Famiglia: Violaceae

Principi attivi:

  • mucillagini
  • rutina (flavonoide)
  • saponine
  • carotenoidi
  • tannini
  • flavonoidi
  • gaulterina (salicilato di metile)
  • derivati salicilici

La Viola del pensiero in erboristeria è considerata depurativa per la pelle, diuretica, analgesica, la parte aerea della pianta ha azione depurativa, tossifuga, espettorante, emolliente ed ha anche una blanda azione lassativa.

Curiosità

  • Esistono due qualità, una Viola tricolor arvensis, piccola a fiore bianco, ed una Viola tricolor vulgaris con i fiori viola.

http://www.inerboristeria.com/viola-del-pensiero-viola-tricolor.html

Link to comment
Share on other sites

Viola del pensiero (Viola tricolor )

 

www.tartaportal.it

Famiglia

Violaceae

 

Origine

Europa

Questa delicata erbacea è la forma orticola di quella selvatica presente nei sottoboschi di tutta Italia. E’ una ‘erbacea perenne, dal portamento gracile e delicato, una caratteristica morfologica che fa sì che da sempre la violetta sia il simbolo della modestia e della discrezione, dei sentimenti profondi ed intensi che sono racchiusi nel segreto del cuore. Ha foglie di un bel verde scuro lucido, cordate con margine leggermente dentato; i fiori dalla tipica forma hanno petali lobati a margine liscio, oppure con margine frastagliato (fimbriato) a seconda delle numerose varietà orticole che possono avere vari colori dal bianco puro al porpora scuro con nuances nere. Generalmente, i tre colori sono complementari. Nel linguaggio dei fiori, la viola del pensiero rappresenta il ricordo ed il pensiero. La viola dei boschi, invece, rappresenta il pudore e la modestia proprio per il portamento dei suoi fiori che tendono a guardare verso il basso.

 

www.tartaportal.it Note colturali

http://www.gynevra.it/images/tabella_01.gifwww.tartaportal.ithttp://www.gynevra.it/images/tabella_03.gifwww.tartaportal.itwww.tartaportal.itwww.tartaportal.ithttp://www.gynevra.it/rubriche/images/fiori/viola.jpgwww.tartaportal.itViola del pensiero

(Viola tricolor )www.tartaportal.itwww.tartaportal.ithttp://www.gynevra.it/images/tabella_10.gifwww.tartaportal.ithttp://www.gynevra.it/images/tabella_12.gifwww.tartaportal.it

Suolo

Utilizzare terriccio concimato ,sciolto e profondo possibilmente arricchito con humus di lombrico.

Concimazione

Da marzo a giugno, sostenere la fioritura con un concime liquido specifico per piante da fiore, impiegando basse concentrazioni di prodotto.

Potatura

Mondare periodicamente le piante dai fiori appassiti

Moltiplicazione

In autunno è possibile seminare in letto caldo. Trapiantare le piantine in primavera mettendole direttamente a dimora nel luogo prestabilito.

Esposizione

Mezz’ombra al riparo dalle correnti d’aria, a ridosso di muri o protezioni oppure sotto ad arbusti più grandi.

Acqua

Mantenere fresco il terreno senza bagnarlo troppo. Sono piante considerate stagionali e quindi in inverno sospendere le irrigazioni.

Parassiti

Non soffre di particolari malattie ad eccezione del marciume del colletto (base del fusto) che si può evitare limitando le irrigazioni, soprattutto nel periodo più fresco dell’anno. Attenzione alle lumache la cui presenza può essere ostacolata cospargendo il vasetto di cenere di legna o cotone idrofilo.

Trucco

Tenere la pianta lontano dalle correnti d’aria e soprattutto sempre nello stesso luogo

 

 

http://www.gynevra.it/rubriche/SezFiori_34-2006-Viola_del_pensiero_.html

Link to comment
Share on other sites

Biby ho messo anche qualche informazione così potete aiutarmi meglio
ho visto...

io le ho nei vasi.

i semi volano e crescono le piantine nel recinto...

ho visto le tarta mangiarli,non è mai successo nulla.

Non ricordo bene,ma mi pare non sia tossica:baffled5wh:

comunque aspettiamo Anna per la conferma:yes4lo::yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille bibyna, aspetto anche anna, così se non è tossica posso trapiantare una piantina nell'alloggio esterno per dargli un tocco di eleganza :) A proposito ho finito stasera se riesco posto le foto ;) Stamattina mi sono accorto che sta spuntando anche il crescione
Link to comment
Share on other sites

Già che ci troviamo la camelia è tossica? Vi faccio queste domande perchè sono tutte piante che stanno vicino alla rete, quindi non vorrei che la tarta si mangi qualche foglia. Per esempio ora che so che la peonia è tossica l'ho spostata, prima era ad un millimetro dalla rete
Link to comment
Share on other sites

Già che ci troviamo la camelia è tossica? Vi faccio queste domande perchè sono tutte piante che stanno vicino alla rete, quindi non vorrei che la tarta si mangi qualche foglia. Per esempio ora che so che la peonia è tossica l'ho spostata, prima era ad un millimetro dalla rete

 

per una prima sgrezzatura sulle tossiche vai in Casa freccia che e' fatto piuttosto bene.

http://www.casafreccia.it/alimentazione_velenose.html

 

per discorsi piu' di fino occorre invece fare una pluralita' di ricerche in siti tecnici

Link to comment
Share on other sites

La camelia non la vedo tra le piante tossiche. chissà. Una cosa che non ho ancora capito ma la menta il basilico e il prezzemolo sono verdure ma nessuno le menziona, perchè? fanno male alla tarta?
Link to comment
Share on other sites

La camelia non la vedo tra le piante tossiche. chissà. Una cosa che non ho ancora capito ma la menta il basilico e il prezzemolo sono verdure ma nessuno le menziona, perchè? fanno male alla tarta?

>>

 

Non ti ho risposto perchè c'è Anna che sa i nomi e le composizioni.

Altrimenti uso la funzione cerca,e qualcosa la trovo!!:laugh8kb::laugh8kb:

io mi limito ai si o ai no...

il fatto è che non mi ricordo cosa contiene il prezzemolo:shocked7fl::shocked7fl:

comunque non si dà:laugh8kb::laugh8kb:

idem la menta

il basilico io lo tengo tranquillamente che non lo toccano!!!

mi dispiace ma non posso esserti di aiuto:rolleyes5cz::rolleyes5cz:

Edited by biby
Link to comment
Share on other sites

Il prezzemolo può essere somministrato SOLO sporadicamente, presenta molto calcio ma anche molte proteine e ossalati (che inibiscono la fissazione del calcio stesso).

Fabry

P.s. caratteristiche principali prezzemolo:

Petroselinum crispum (prezzemolo) [benefici: elevata presenza di calcio (138mg/100g), rapporto calcio/fosforo bilanciato (2,4:1), presenza di carboidrati strutturali e b caroteni – svantaggi: elevato contenuto in proteine (~3g/100g), presenza di ossalati];

Link to comment
Share on other sites

Il prezzemolo può essere somministrato SOLO sporadicamente, presenta molto calcio ma anche molte proteine e ossalati (che inibiscono la fissazione del calcio stesso).

Fabry

P.s. caratteristiche principali prezzemolo:

Petroselinum crispum (prezzemolo) [benefici: elevata presenza di calcio (138mg/100g), rapporto calcio/fosforo bilanciato (2,4:1), presenza di carboidrati strutturali e b caroteni – svantaggi: elevato contenuto in proteine (~3g/100g), presenza di ossalati];

 

Io sono contraria alla somministrazione di prezzemolo e di chenopodiacee (bietola, spinaci e buon-enrico)

Sono piante al top dei top come contenuto di ossalato e oltretutto NON sono piante appetite.

 

Per una volta che le tartarughe non mangiano volentieri piante che fanno loro potenzialmente male, direi che e' il caso di assecondarle, anziche' forzarle.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille bibyna, aspetto anche anna, così se non è tossica posso trapiantare una piantina nell'alloggio esterno per dargli un tocco di eleganza :) A proposito ho finito stasera se riesco posto le foto ;) Stamattina mi sono accorto che sta spuntando anche il crescione

 

Mi fa morire come il ragazzo ha preso a cuore la sua tartarughina:laugh8kb::laugh8kb::laugh8kb:!!!

Si sente che fa di tutto per darle il meglio:yes4lo:....e per farla stare quanto meglio possibile :laugh8kb:

 

Bravo Paisà!!:rofl8yii::laugh8kb::yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

:) grazie mille. stamattina ho comprato 4 pansè :) Il ciclamino è tossico? Aveva due tipi... uno simile al fiore della pansè ma molto più grande, ed un'altro tipo che ha chiamato ciclamino porpora...per intenderci il fiore aveva una struttura simile alla margheritina....che dite sono tossici?
Link to comment
Share on other sites

Il ciclamino è tossico? Aveva due tipi... uno simile al fiore della pansè ma molto più grande, ed un'altro tipo che ha chiamato ciclamino porpora...per intenderci il fiore aveva una struttura simile alla margheritina....che dite sono tossici?

 

il ciclamino e' tossico.

 

per quelle due piante che hai visto servono foto o il nome.

 

cosi' descritte non hanno senso :(

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.