Jump to content

incubatrice semi-naturale


seriloo

Recommended Posts

ciao e buongiorno a tutti.

quel che sto scrivendo può essere un' enorme cavolata ma questa notte ci ho pensato e da persona inesperta ho pensato che forse non sarebbe una cattiva idea, magari stando attenti e prendendo le giuste precauzioni.

veniamo al dunque.

se io ho una tartaruga che depone ho pensato che invece di tirarle su dalla terra metterle in incubatrice etc potrei lasciarle li dove sono state messe, delimetare la zona, e mettere una lampada riscaldante sopra sempre accesa e ricoprire la zona con un telo tessuto non tessuto.

insomma circa l'avevo immaginata così....:baffled5wh:

se è una sciocchezza (per non dire altro) cancellate tutto:sorry8bj:

Link to comment
Share on other sites


ciao e buongiorno a tutti.

quel che sto scrivendo può essere un' enorme cavolata ma questa notte ci ho pensato e da persona inesperta ho pensato che forse non sarebbe una cattiva idea, magari stando attenti e prendendo le giuste precauzioni.

veniamo al dunque.

se io ho una tartaruga che depone ho pensato che invece di tirarle su dalla terra metterle in incubatrice etc potrei lasciarle li dove sono state messe, delimetare la zona, e mettere una lampada riscaldante sopra sempre accesa e ricoprire la zona con un telo tessuto non tessuto.

insomma circa l'avevo immaginata così....:baffled5wh:

se è una sciocchezza (per non dire altro) cancellate tutto:sorry8bj:

non ho capito perchè dovresti mettere la lampada riscaldante...

se ha deposto fuori c'è il sole no?

Link to comment
Share on other sites

è un'idea assurda fuori all'aperto c'è il sole che le fa nascere comunque a meno che tu non abiti in montagna ma in quel caso le metti in incubatrice non vedo l'utilità
Link to comment
Share on other sites

.....ok....ehm....ho detto una cavolata!!!

non lo so è che mi piaceva pensare di riuscire a tenere la cosa il più naturale possibile, però dalle mie parti non è caldissimissimo, solo giugno e luglio ma gli altri mesi hanno anche qualche bel freddino.....

vabbè cancellate tutto!!!!

Link to comment
Share on other sites

ah...già hai ragione!!!! però se li imballo in plastica o in qualcos'altro di impermeabile....va bè no non si può fare e quindi non si fa!!!!
Link to comment
Share on other sites

.....ok....ehm....ho detto una cavolata!!!

non lo so è che mi piaceva pensare di riuscire a tenere la cosa il più naturale possibile, però dalle mie parti non è caldissimissimo, solo giugno e luglio ma gli altri mesi hanno anche qualche bel freddino.....

vabbè cancellate tutto!!!!

usa un'incubatrice e basta

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Io di solito, quando mi depongono le uova (e bene o male le vedo, perchè comincia a metà mattinata e termina verso il tardo pomeriggio) dopo che la femmina mi ha ricoperto il tutto, scopro il tutto estraggo le uova, e le metto in una scatola da scarpe riempita con sabbia circa a metà. Inserisco le uova e copro con circa 8-9 cm di sabbia. La scatola me la posiziono in una zona soleggiata ma non troppo, e ogni tanto con un nebulizzatore "umidifico" la sabbia.

Mai e poi mai scopro le uova se non solo quando vedo il primo nato...allora dopo molto delicatamente scopro le altre, senza però mai spostarle o girarle dalla loro posizione iniziale.

E' da diversi anni che faccio così e posso vantare sempre di avere un 90- 100% di nascite.

E pensare che il mio vicino impazzisce con l'incubatrice, lampade particolari, controllori di umidità e calore...ma gliene nascono sempre meno di me... credo che il metodo più naturale possibile sia sempre il migliore...terreno e tempo permettendo!

Link to comment
Share on other sites

Io di solito, quando mi depongono le uova (e bene o male le vedo, perchè comincia a metà mattinata e termina verso il tardo pomeriggio) dopo che la femmina mi ha ricoperto il tutto, scopro il tutto estraggo le uova, e le metto in una scatola da scarpe riempita con sabbia circa a metà. Inserisco le uova e copro con circa 8-9 cm di sabbia. La scatola me la posiziono in una zona soleggiata ma non troppo, e ogni tanto con un nebulizzatore "umidifico" la sabbia.

Mai e poi mai scopro le uova se non solo quando vedo il primo nato...allora dopo molto delicatamente scopro le altre, senza però mai spostarle o girarle dalla loro posizione iniziale.

E' da diversi anni che faccio così e posso vantare sempre di avere un 90- 100% di nascite.

E pensare che il mio vicino impazzisce con l'incubatrice, lampade particolari, controllori di umidità e calore...ma gliene nascono sempre meno di me... credo che il metodo più naturale possibile sia sempre il migliore...terreno e tempo permettendo!

 

ti e' andata bene, ma non e' detto che a tutti possa andare ugualmente bene.

 

ti nascono anche femmine?

Link to comment
Share on other sites

Io di solito, quando mi depongono le uova (e bene o male le vedo, perchè comincia a metà mattinata e termina verso il tardo pomeriggio) dopo che la femmina mi ha ricoperto il tutto, scopro il tutto estraggo le uova, e le metto in una scatola da scarpe riempita con sabbia circa a metà. Inserisco le uova e copro con circa 8-9 cm di sabbia. La scatola me la posiziono in una zona soleggiata ma non troppo, e ogni tanto con un nebulizzatore "umidifico" la sabbia.

Mai e poi mai scopro le uova se non solo quando vedo il primo nato...allora dopo molto delicatamente scopro le altre, senza però mai spostarle o girarle dalla loro posizione iniziale.

E' da diversi anni che faccio così e posso vantare sempre di avere un 90- 100% di nascite.

E pensare che il mio vicino impazzisce con l'incubatrice, lampade particolari, controllori di umidità e calore...ma gliene nascono sempre meno di me... credo che il metodo più naturale possibile sia sempre il migliore...terreno e tempo permettendo!

 

 

Scusa ma che tipo di sabbia usi?

Link to comment
Share on other sites

Beati voi che potete fa riprodurre le vostre tarte, io devo aspettare alemno 5 o sei anni per vedere il sesso e poi acquistare una tarta della stessa specie del sesso opposto e quando la trovo....
Link to comment
Share on other sites

Ma la sabbia non era da evitare? Ho letto che come fondo per le uova era preferibile utilizzare vermiculite o simili.

 

Questo vale o no??

http://www.tartarughe.org/testo/allevamento_e.htm

"assicuratevi che il terreno in cui sono poste le uova non sia sabbia.

Infatti alcuni studi hanno evidenziato che la sabbia rallenta lo scambio di ossigeno tra l'uovo e la superficie e può causare quindi la morte dell'embrione per anossia".

:rolleyes5cz::rofl8yii:

Link to comment
Share on other sites

e' ancora valido :)

Dipende anche dalla grandezza dei granelli

 

in incubatrice, se non seppellisci le uova, si usa abitualmente anche la sabbia.

Il problema della possibile carenza di ossigeno vale per le uova totalmente coperte

Edited by anna emme
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.