Jump to content

Illuminazione E Riscaldamento


barbara1

Recommended Posts

Ho appena preso una tartarughina greca nata a Luglio 2005 , siccome volevo tenerla nel terrario e non in giardino mi hanno detto di prendere la luce a raggi uva e uvb , volevo dei consigli in merito visto che il mio terrario è in plastica e non sò se è meglio mettere il neon o la lampadina. Se mi sapete anche dire dove comprarle grazie. ;)
Link to comment
Share on other sites


Per le tartarughe terrestri e' fortemente necessario prendere i raggi solari (del sole vero!) per un buon numero di mesi. Usare solamente un terrario, anche se con lampade UV, ti mette a lottare contro una marea di problemi. Il piu' delle volte la tarta ne esce sconfitta.

Se hai almeno un ampio terrazzo con buona esposizione al sole si puo' organizzare un ambiente che le consenta una vita sana.

Con solo un terrario a disposizione.... il piu' delle volte si passano un milione di tribolazioni e la tartina puo' non farcela.

Link to comment
Share on other sites

Approfitto della discussione per chiedere se l'esposizione al sole non deve superare un certo tempo in ore. Ovviamente con a disposizione acqua e una piccola zona d'ombra. Il mio dubbio è se una eccessiva esposizione o una temperatura troppo calda (da ore 12 per intenderci) possa cmq farla male.
Link to comment
Share on other sites

Rischiano un insolazione proprio come noi, in più bisogna tener presente i limiti di autoregolazione della temperatura corporea delle tarte.

Fornendo dell'acqua in cui eventualmente immergersi e dei buoni ripari con ampie zone d'ombra (e a patto che non si portino fuori dei terrari che rischiano di diventare serre!) non dovrebbero esserci problemi...

;)

Link to comment
Share on other sites

Sole a volonta'. Cioe' se la tarta vuole e quando vuole. Quindi ci deve essere a disposizione sia il sole che l'ombra. Sara' poi lei a scegliere dove piazzarsi. E se e' sana e' perfettamente in grado di scegliere.

I problemi ci possono essere con tarte che non stanno bene perche' non sono in grado di termoregolarsi: stanno al sole fino a schiattare.

Piu' gli spazi sono limitati e minore e' la differenza di temperatura fra la zona al sole e la zona in ombra. Bisogna quindi controllare che anche in ombra il calore non sia eccessivo. Come si controlla? Si esaminano le risposte delle tarte e in base alle risposte ci si regola aumentando, se e' il caso, le zone d'ombra (anche con piante in vaso o con frasche). In alcuni periodi, con temperature molto elevate, puo' essere necessario arrivare a "togliere" quasi tutto il sole.

Le coperture per l'ombreggiatura devono essere preferibilmente ventilate. Una foglia di palma o un cannicciato (arella) che fanno passare l'aria sono piu' valide che non, ad esempio, una ondulina o un telo di plastica che trattengono l'aria calda sottostante

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per le risposte esaurienti. Il terrario in questione è di legno ed è coperto con rete a maglia larga, inoltre c'è una finestrella laterale per il riciclo dell'aria. Al momento si rifugia in una piccola scatolina di cartone, ma mi sto organizzando con dei vasi di terracotta. Il legno non penso crei un effetto serra? O mi sbagli? Inoltre per metà il terrario è messo sotto una grande pianta. All'interno tengo delle vaschette d'acqua per l'umidità.
Link to comment
Share on other sites

Tutte le cose "chiuse" creano l'effetto serra, indipendentemente dal materiale (vedi auto al sole estivo per qualche ora! :( ). Nel tuo caso la rete superiore e la finestrella per il ricircolo dovrebbero limitare il problema, tanto più che c'è l'ombra della pianta a migliorare il tutto, e questo ti consente anche di limitare gli interventi per creare ombra nel terrario.

Comunque sia, seguirei i consigli di anna e valuterei le reazione della piccola nei primi giorni, così da capire come regolarmi...

:)

Link to comment
Share on other sites

La piccola sta decisamente meglio da quando sta al sole.

 

Inoltre si ritira in casetta quando fa troppo caldo.

 

Grazie a tutti, valuterò quanto suggerito.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.