Jump to content

Aiutatemi Tartaruga con problemi....


Nautilus

Recommended Posts

La mia bestiola ha un problema...sono in contatto con un secondo veterinario....il quale fara' una visita lunedi.....il 1 contattato l'ha visitata senza dare un parere preciso.....supposizioni da verificare...

 

Chiedo l'aiuto del forum, non certo per avere un parere medico, per questo ci sono i veterinari, ma per chiedere quanto meno un consiglio, se a qualcuno e' capitata una situazione diciamo simile alla mia, che vi espongo...

 

chiedo scusa per la lunghezza dell'intervento....leggetelo un po' alla volta....:yes4lo: ho voluto esporre in maniera completa la situazione....

 

 

La tarta ha circa 28-30 anni....l'ho ritirata da un negozio, in situazioni a dir poco vergognose...non per colpa del negozio ma del vecchio proprietario, che l'ha tenuta per molti anni in una bacinella :baffled5wh:.......la tarta e' femmina e' una trachemys scripta elegant. e' grossa...pesa 2,6 kg...l'ho presa ad aprile di quest'anno....e' quindi il suo primo inverno che passa qui con me...

 

tralasciamo i dettagli...arrivata a casa mia, ho allestito una vasca 120x50x60 con tutte le caratteristiche necessarie....

temperatura 28 gradi zona emersa ampia, molta acqua per consetirle di nuotare bene, non solo muoversi e basta...due neon uno dei quali appositi a bassa penetrazione per rettili....tempertaura fuori 31-32 gradi......vasca chiusa....

 

Ha sempre mangiato regolarmente, andando di corpo bene....

 

 

PROBLEMA....

Da fine settembre noto che diminuisce il cibo e quindi defeca molto meno..

sempre meno, anche se ha appetito, ma si sazia subito...

 

Mi comincio a preoccupare di questa irregolarità corporea...denoto anche che ha come dell'aria nella pancia....basta prenderla in mano per udire talvolta un gorgoglio...come appunto avesse dell'aria....la povera si agita notevolmente quando questo accade...addirittura si spaventa....mentre e' sulla zona emersa di colpo si butta in acqua.....spaventatissima...ho capito dopo che i motivi erano questi....

Eseguo quindi i soliti bagnetti a temperatura 35 gradi...infatti noto che l'aria fuoriesce, insieme a feci non troppo solide, anzi un po' gelatinose e filose...

Il veterinario consiglia eventualmente una cura di Flagyl per eccesso di protozoi...

 

 

LA SITUAZIONE PEGGIORA....

Blocco l'inizio della terapia del FLAGYL, perche' l'animale peggiora....non vuole piu' cibo...accettava solo i gamberetti freschi, rifiuta carne bianche, pellet...

 

Inoltre poco prima del suo peggiormaneto notavo che spesso andava a ricercare nell'acquario una zona nascosta, scavando con le zampe posteriori nella ghiaia .....

 

Si suppone possa avere delle uova, o peggio un sasso che le comprime l'intestino...Eseguiti subito lastra ....tutto ok....polmoni ok....

 

La situazione dicevo peggiora perchè la tarta non nutre piu' interesse al cibo...RIFIUTA l'acqua...ovvero si allontana rapidamente salendo sulla sua isola di sughero non appena viene messa in acqua, per restare li tutto il giorno guardando fuori dal vetro senza muoversi, dormendo gran parte della giornata.......mai fatto prima...mai dormito fuori dall'acqua di notte...appena le luci si spegnevano, in pochi minuti andava in acqua per restarci tutta la notte.....talmente e' questa sua sensazione di disagio, che si posiziona in maniera da avere il sedere rivolto verso l'acqua e la testa schiacciata verso la parete laterale dell'acqwuario, ...una posizione scomodissima ...questo per dire che vuole stare il piu' possibile lontano dall'acqua..

 

L'unico modo per tentare di farle mangiare 1 gamberetto in 3-4 pezzi , e' metterla nella vasca da bagno a temperatura di 35 gradi....dove non ha via di fuga.....e appunto qualche volta prende, dopo insistenza da mangiare...

 

da aggiungere che la tarta se sollecitata, reagisce....se la metto sul pavimento e ci "gioco" lei scalpita, cammina per casa...diciamo e' viva....appena nel suo ambiente si apparte sulla zona emersa....

 

 

 

PARERE MEDICO..

Due sono i veterinari...l'ultimo verra' a visitarla Lunedi...

il primo mi serviva per la lastra...e si trova vicino a casa mia...

il secondo e' molto lontano, specifico per rettili...tutte e due godono di buona fama....

 

1- parere - Ipotesi di una patologia da appurare....nel mentre le ha somministrato un antibiotico generico con vitamine e cortisone...il tutto in attesa di un suo comportamento...(che a distanza di 2gg non e' cambiato )

 

Potrebbe a suo dire, anche essere una ricerca di "letargo"...essendo stata abituata per molti anni a vivere in una bacinella magari su un balcone...quindi andare per cosi dire in una specie di letargo nelle stagioni fredde....abituata a questo, ora il suo organismo lo richiede...

 

 

2 Parere - ai rettili non va sommministrato cortisone.....se le condizione di habitat sono ideali, non dovrebbe andare in letargo...

 

Le feci un po' gelatinose, potrebbero significare una presenza di parassiti/protozoi....a suo dire potrei cominciare a somministrarle il Flagyl per il ciclo di cura...

 

CONCLUSIONI...

 

Signori, come vedete la situazione e' un po' complessa....

sicuramente attendero' il veterinario per la visita lunedi a domicilio...perche' voglio che la veda nel suo habitat.....

 

sono preoccupato, perche' a mia sensazione e' una patologia, e non un comportamento.....il fatto che le feci siano verd potrebbero essere la notevole presenza nella vasca di alghe verdi.....magari questa colorazione e' causata da questo....ma la cosa che mi preoccupa e' questa totale rifiuto dell'acqua....con insistenza in maniera aggressiva, tenta di allontanarsi da questa....non vorrei sia uno stato di malessere e non un comportamento...

 

Avrebbe senso la somministrazione del Flagyl....

 

Se pero' e' una situazione dettata da un bisogno di "letargo" una somministrazione di farmaci va totalmente evitata per evitare guai...anzi va lasciata in pace ..cercando di somministrarle al limite delle vitamine, o forse neanche.....

Per ora nessuno ha una soluzione, quanto meno una strada da seguire...sono solo ipotesi....se pero' e' una patologia a mio avviso bisogna agire in fretta...

 

 

Qualsiasi vostro intervento di esperienza maturata qui tra noi appassionati potrebbe essere di gran aiuto...Grazie a tutti in anticipo.....

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 30
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Lo so che l'intervento era troppo lungo...:shocked7fl:

 

Ma nessuno ha qualche idea....:sorry8bj:

 

apparentemente questa sera nulla di nuovo....

rifiuta sempre di stare in acqua quando nel suo acquario....l'ho messa al solito bagno caldo ai 35 gradi, e fatta mangiare...ha mangiato 3 gamberetti e si e' liberata (sempre feci filose e gelatinose)....quando si trova in quelle condizioni e' apparentemente vispa...nuota e' attiva....

 

appena rimessa nel suo acquario va in coma....rifiuta di stare in acqua scappa da questa e si mette esausta sulla zona emersa a dormire.....

 

Qualcuno sa perchè una tartaruga acquatica si allontana dall'acqua.....scappa...e vuole stare all'asciutto ???

Link to comment
Share on other sites

Ciao!

 

Non avevo visto.

 

Mi pare che entrambi non sappiano "che pesci pigliare".

 

Suggerirei una esame delle feci e e un antibiogramma.

 

Non mi pare che abbia molto senso "sparare nel mucchio" con antibiotici e cortisone se non ci sono segni di malessere.

 

Le temperature mi sembrano un po' eccessive.

 

23° per l'acqua e 28° per l'area emersa, ma solo sotto lo spot.

 

Lascia che si possa mettere al fresco.

 

Delle mie, due dormono in acqua e due all'asciutto, quindi è un comportamento normalissimo.

 

Cosa mangia?

 

Vegetali?

 

Osso di seppia?

Link to comment
Share on other sites

Grazie delle vostre risposte...

 

la respirazione e' ok....

 

La temperatura l'ho portata a quei valori su consiglio del vet....anche perche' durante il giorno con i due bagnetti a 35 gradi in vasca separata, sembra riprendersi mangia e si muove....quindi ho alzato la temp dell'acqua dell'acquario...finito il suo bagnetto pero' e' stravolta, rimessa in acquario si dimena all'impazzata per andare all'asciutto, per poi dormire ...o restare ad occhi aperti fissando nel vuoto.....

 

 

Le feci sono palline poco uniformi filose e gelatinose verdi.....le sto' recuperando per poi farle analizzare.....

 

Pensavo di somministrarle del Flagyl come inizialmente il vet mi aveva consigliato prima del suo peggioramento...

 

Non sappiamo io e mia moglie cosa pensare......oggi per esempio ha mangiato i suoi 3 gamberetti....poi la vedi in quelle condizioni nel suo acquario e c'e' vermamente da preoccuparsi....

 

Anche il vet dice di provare con flagyl, ma onestamente mi sembrano tentativi....e non vorrei iniziare una strada senza avere info precise...

 

che fare????

 

P.s un sintomo che ho notato, quando e' all'asciutto qualche volta butta la bocca in acqua, poi dopo poco butta fuori acqua dalla bocca....

oggi per esempio dopo mangiato nel tentaivo di scappare dall'acqua, quindi sotto sforzo per salire sul suo sughero, ha come emesso un rutto, espulso dell'aria.....se puo' servire a capire qualcosa in piu'.....

Link to comment
Share on other sites

:confused:

 

Vegetali ne mangia?

 

Prova un paio di giorni a verza o radicchio.

 

Per le feci, usa un tubo o il sifone, così aspiri la "cacca" intera.

 

Poi mettile in frigo.

 

L'ideale sarebbe prendere un contenitore sterile in farmacia.

Link to comment
Share on other sites

Ogni quanto mangia la tartaruga? Una bestia del genere dovrebbe mangiare una o due volte a settimana non di più.

Io la vedo come Paolo sui due veterinari. Le temperature sono alte, secondo me non ha senso tenerle così, contribuiscono solo a stressarla.

Se nell'acqua calda aveva piacere

mi sa tanto che si tratta o di parassiti oppure di costipazione a sto punto, ovviamente non sono un medico veterinario, magari ha qualche altra patologia che non sappiamo vedere, però da quello che dici sembrano problemi legati alla digestione più che a patologie vere e proprie.

Link to comment
Share on other sites

Ogni quanto mangia la tartaruga? Una bestia del genere dovrebbe mangiare una o due volte a settimana non di più.

Io la vedo come Paolo sui due veterinari. Le temperature sono alte, secondo me non ha senso tenerle così, contribuiscono solo a stressarla.

Se nell'acqua calda aveva piacere

mi sa tanto che si tratta o di parassiti oppure di costipazione a sto punto, ovviamente non sono un medico veterinario, magari ha qualche altra patologia che non sappiamo vedere, però da quello che dici sembrano problemi legati alla digestione più che a patologie vere e proprie.

 

Ok provero' ad abbassare la temperatura dell'acqua....ti confermo che quando fa i bagni caldi ritorna vispa, e ripeto espelle feci piuttosto brutte...addirittura di colore verde...forse causa delle alghe che si sono formate in abbondanza nell'acquario....

 

Per quanto riguarda corpi estranei, esclusi perche' ho fatto una lastra venerdi tutto ok...

 

Sono sempre piu' convinto, che come dici tu, ci siano problemi di parassiti...acnche dal fatto che le feci sono piuttosto filose e gelatinose...

 

Il veterinario aveva ipotizzato un trattamento con il Flagyl....per eccesso di protozoi....non ancora iniziato causa situazione mutata in breve tempo...ho preferito aspettare la visita del veterinario (mi aveva consigliato questo solo telefonicamente) che avverra' lunedi...

 

Se ci sono altri parassiti....credo che il solo flagyl non basti....

ma ci vorra' anche un antibiotico specifico....il mio timore e' che aspettare le analesi delle feci e decidere l'antibiotico, passi troppo tempo prezioso...sarei tentato gia' da oggi iniziare con il flagyl visto che mangia ancora qualcosina......e visto che le feci sono davvero "brutte" ..cosa ne pensi ?

Link to comment
Share on other sites

non abbassare di colpo la temparatura però..... un grado al giorno ;)

 

guarda... io lavoro in ospedale e un'antibiogramma se negativo è pronto in 1 giorno, se positivo in 3.... procurati le feci e portale subito al veterinario.... comunque l'antibiogramma si deve fare... almeno se negativo si inizia ad escludere una patologia :)

 

concordo con pminotti e Jcdenton :yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

non abbassare di colpo la temparatura però..... un grado al giorno ;)

 

guarda... io lavoro in ospedale e un'antibiogramma se negativo è pronto in 1 giorno, se positivo in 3.... procurati le feci e portale subito al veterinario.... comunque l'antibiogramma si deve fare... almeno se negativo si inizia ad escludere una patologia :)

 

concordo con pminotti e Jcdenton :yes4lo:

 

Gia abbassato temperatura....la mia domanda e'...posso iniziare il trattamento con il flagyl ? visto le feci mucose e gelatinose, compreso aria in quantita' nella pancia (protozoi)...in attesa del resto....(questo e' stato il primo consiglio telefonico del vet)

 

la dose consigliata dal vet e' stata di 50mg per un peso dell'animale di 2,4 kg al giorno per tre giorni...va bene ?

Link to comment
Share on other sites

di sicuro ti posso dire che devi raccogliere le feci prima di iniziare la cura, altrimenti invalidi l'antibiogramma!!!!!

 

io aspetterei la visita a domicilio prima di iniziare le cure... per esperienza personale le consulenze telefoniche non mi aggradano molto!

 

aspettiamo una foto delle feci :yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

di sicuro ti posso dire che devi raccogliere le feci prima di iniziare la cura, altrimenti invalidi l'antibiogramma!!!!!

 

io aspetterei la visita a domicilio prima di iniziare le cure... per esperienza personale le consulenze telefoniche non mi aggradano molto!

 

aspettiamo una foto delle feci :yes4lo:

 

Ok apsetto quindi.......le feci sono poche e filose, con presenza di muco...

non credo che in foto, data la quantita' irrisoria, possa rendere l'idea....

 

questa condizione, ripeto, aveva fatto supporre al vet la presenza di parassiti/protozoi, consigliandomi il trattamento con Flagyl..al telefono mi ha gia' detto che un analesi delle feci e' di 3-4 giorni...paretndo da lunedi si finisce alla fine della pross settimana....

 

Il mio timore e' che si aspetti troppo...l'animale e' sulla sua zona emersa e dorme, rifiutando l'acqua...

Link to comment
Share on other sites

Scusa se insisto, ma visto che parli sempre di gamberi, che dieta segue la tarta?

 

 

Hai parlato solo di almenti di origine animale.

 

Una femmina adulta, specie di quelle dimensioni, dovrebbe mangiare almeno il 50% di vegetali.

 

Una mancanza di fibre può provocare le feci filamentose.

Link to comment
Share on other sites

rifiuta qualsiasi tipo di vegetali......mangia solo gamberetti freschi, trota, carne bianca...e pellet....tutto il resto lo mastica e lo risputa....questo quando stava bene...ora mangia a malapena i gamberetti....

 

Ha appena fatto il bagno caldo....e defecato il solito filamento gelatinoso sottile.....ho iniziato il trattamento con flagyl...preferisco rischiare. piuttosto di aspettare giorni con un peggioramento continuo....Ho appenna contattato un docente universitario esperto oltre che appassionato, il quale mi ha consigliato la stessa cosa...

Tenendo presente che se venerdi il primo veterinario le ha somministrato un antibiotico generico....lui mi ha confermato che un esame delle feci per una antibiogramma ha senso solo dopo una decina di giorni.....pensare che il vet dopo la somministrazione mi ha detto di portarle le feci da analizzare gia' lunedi..........:shocked7fl:

 

Ragazzi trovarne uno bravo e' un avventura.....

 

Comunque domani verra' visitata da un'altro veterinario, che mi sembra competente, e molto disponibile....conosciuto anche qui sul forum......vi faro' sapere.

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Scusate una domanda ai piu' esperti...

 

Ho appena somministrato meta' della dose flagyl messa in un gamberetto, che ha mangiato a malapena....l'altra meta' era nel secondo gamberetto che non vuole piu'....l'ho quindi rimessa nell'acquario.....aspettero' piu' tradi e riprovero' a somministrarle il resto della medicina...

 

Domanda....i suoi 40mg di medicina, se ingeriti in due volte a distanza di poche ore, ha lo stesso effetto ? va bene lo stesso ?

da domani mettero' tutti is uoi 40mg in un unico boccone....

Link to comment
Share on other sites

no... non ha lo stesso effetto.... dimezzando la dose del farmaco e data in 2 tempi successivi non si raggiunge la concentrazione nel sangue giusta per una corretta profilassi...visto che al momento della seconda somministrazione una buona parte del farmaco della prima somministrazione è già stata metabolizzata dal fegato.

 

certo che se hai già dato un antibiotico generico, fare l'antibiogramma non serve a molto.... io avevo capito che mangiava anche verdure... può darsi che con tutta quella carne sia davvero costipata.... ma è meglio la visita da un tartaveterinario esperto :yes4lo:

 

facci sapere ;)

Link to comment
Share on other sites

Ok grazie....vorrà' dire che somministrerò domani la seconda dose di flagyl...cercando di mettere l'intera razione giornaliera in un solo boccone....

oggi ne avra' presi circa 20mg...probabilmente serve a nulla una dose cosi piccola...:sorry8bj: per un animale cosi grosso...

 

oggi non ha fame, non insisto più.. saltando oggi spero che domani abbia maggiore appetito ......:yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

rifiuta qualsiasi tipo di vegetali......mangia solo gamberetti freschi, trota, carne bianca...e pellet....tutto il resto lo mastica e lo risputa....questo quando stava bene...ora mangia a malapena i gamberetti....

 

Ha appena fatto il bagno caldo....e defecato il solito filamento gelatinoso sottile.....ho iniziato il trattamento con flagyl...preferisco rischiare. piuttosto di aspettare giorni con un peggioramento continuo....Ho appenna contattato un docente universitario esperto oltre che appassionato, il quale mi ha consigliato la stessa cosa...

Tenendo presente che se venerdi il primo veterinario le ha somministrato un antibiotico generico....lui mi ha confermato che un esame delle feci per una antibiogramma ha senso solo dopo una decina di giorni.....pensare che il vet dopo la somministrazione mi ha detto di portarle le feci da analizzare gia' lunedi..........:shocked7fl:

 

Ragazzi trovarne uno bravo e' un avventura.....

 

Comunque domani verra' visitata da un'altro veterinario, che mi sembra competente, e molto disponibile....conosciuto anche qui sul forum......vi faro' sapere.

 

Grazie

 

 

Lascia stare medicinali strani senza analisi che ne confermino la necessità.

 

E' un problema di dieta.

 

Dovrai riconvertirla, e sarà dura.

 

Una femmina adulta non può e non deve mangiare così tante proteine.

 

Per invogliarla, mettile delle piante nella vasca.

 

Va bene anche il Pothos fuori che ricada all'interno.

 

Provate voi a mangiare cotoletta e patatine per 30 anni e poi mi dite.

 

Ripensandoci, contrariamente a quanto ho detto prima, visto che ha un problema digestivo aumenta la temperatura.

Link to comment
Share on other sites

Lascia stare medicinali strani senza analisi che ne confermino la necessità.

 

E' un problema di dieta.

 

Dovrai riconvertirla, e sarà dura.

 

Una femmina adulta non può e non deve mangiare così tante proteine.

 

Per invogliarla, mettile delle piante nella vasca.

 

Va bene anche il Pothos fuori che ricada all'interno.

 

Provate voi a mangiare cotoletta e patatine per 30 anni e poi mi dite.

 

Ripensandoci, contrariamente a quanto ho detto prima, visto che ha un problema digestivo aumenta la temperatura.

 

 

Grazie...ti ho mandato un messaggio privato.

Link to comment
Share on other sites

Stavo guardando cos'è il Flagyl

 

http://www2.xagena.it/xagena/metronidazolo.htm

 

 

Direi che se te l'ha prescritto ha in mente qualche cosa di specifico.

 

La maggior parte delle infezioni negli acquari sono date da Pseudomonas o da Aeromonas.

 

In quelli filtrati "troppo bene" invece imperano i micobatteri.

 

Che filtro usi e quanto è grande la vasca?

 

Substrato?

 

Usi una lampada UVC per sterilizzare l'acqua?

Link to comment
Share on other sites

Ho utilizzato per il filtro esterno dei microbatteri della Tretra che servono a fare formare il filtro biologico su filtri esterni....ho parlato di questo al vetrinario mi ha detto che non ci sono problemi....

 

Ultimamente usavo un prodotto della Amtra system sono dei microorganismi di origine naturale che mettevo nell'acqua della vasca e nel filtro esterno...in quantita' consigliata cioe' 10ml ogni 100 litri di acqua...

Link to comment
Share on other sites

Premetto che come paolo, sono un amante di questi rettili con um pò di esperienza in allevamento , ma non un medico,

a parer mio serve vedere lastre esame del sangue e feci,

allora un veterinario può esprimere la diagnosi,

capisco che è dura trovare un tartaveterinario con esperienza, anche io quà a Viareggio ho problemi,

 

comunque, l'alimentazione è poco corretta perchè mancano i vegetali, e ti consiglio di trovare ormai alla prossima estate del giacinto acquatico, che tra l'altro è molto ricco di vitamina A, sennò lenticchie d'acqua.

questi secondo me sono i vegetali che una tartaruga acquatica dovrebbe mangiare assieme ad altre piante (che non ricordo in questo momento) però sempre acquatiche.

 

giacinto acquatico nome scientifico: ehicornia crassipes

 

lenticchie d'acqua nome scientifico: lemna minor

 

non ci sono sintomi rilevanti solo questa apatia che può derivare da cristalli nei reni o da altre mille ragioni.

 

la tartaruga è anziana quindi bisognerebbe vedere tutti gli organi se hanno delle compromissioni.

non saprei nemmeno dove poter partire in genere i veterinari partono da un antibiotico, anche se è molto generico e quasi sempre con scarsi successi, se non si trova una causa al problema.

 

spero di essere stato in qualche modo di aiuto

ed incrociamo le dita

 

tu cerca un veterinario esperto e tienici informati.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.