Jump to content

Errore


Raffi

Recommended Posts

Devo ammetterlo, ho fatto un grande errore. Per inesperienza e soprattutto tanta, tantissima paura. Comprata la mia piccola, l'alllevatore e chiunque sentivo che le vendesse, consigliava vivamente di tenerla sveglia x i primi 3 inverni, altrimenti c'era il rischio di morte. E poi, dicevano, sarebbe cresciuta prima. Su questo non ho dubbi, in terraio mangia tantissimo e mi accorgo che cresce. Ma il terraio è una sorgente di problemi e soprattutto mi mette mille ansie tra substrato, muffe, parassiti, umidità, luce, temperatura........... Non farò mai più quest'errore di tenerla in un terraio! Intanto leggerò x bene cosa scrivete x permetterle, l'inverno prossimo, di fare il naturale letargo. Insomma, leggendo che anche a quelle nate quest'anno fate fare letargo, beh, mi è venuto, anche se in ritardo, quel coraggio che, devo essere sincera, mi è mancato. :sad9cd:
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 57
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

guarda qui c'e' gente che dice letargo si e gente che dice letargo no!..la crescita precoce non e' buon segno e c'e' chi dice che il non letargo accorcia la vita alle tarta ma non so se sia effettivamente cosi'...io sono per il sempre letargo gia' dal primo anno...vedi te... credo faccia ancora in tempo!..
Link to comment
Share on other sites

Io ho sempre fatto fare il letargo alle mie tarte.. quando vedo che cominciano a prepararsi per il legargo dal recinto in cui sono le metto in un grande vaso dove loro di notte cominciano a sotterrarsi. Ora anche di giorno non escono più. Mi chiedevo se durante l'inverso devo tenere inumidito il terreno del vaso.. Ne hanno di bisogno secondo voi? Grazie
Link to comment
Share on other sites

Intanto leggerò x bene cosa scrivete x permetterle, l'inverno prossimo, di fare il naturale letargo.

[...]

beh, mi è venuto, anche se in ritardo, quel coraggio che, devo essere sincera, mi è mancato. :sad9cd:

 

ok, il capo di cenere l'hai cosparso.... :rofl8yii:

 

rimbocchiamoci le mani adesso! :yes4lo:

 

:cooll: dato che la tartina sta bene, cominciamo una noiosissima preparazione al letargo?

 

:yes4lo::yes4lo::yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

Io ho sempre fatto fare il letargo alle mie tarte.. quando vedo che cominciano a prepararsi per il legargo dal recinto in cui sono le metto in un grande vaso dove loro di notte cominciano a sotterrarsi. Ora anche di giorno non escono più. Mi chiedevo se durante l'inverso devo tenere inumidito il terreno del vaso.. Ne hanno di bisogno secondo voi? Grazie

 

se il terreno diventa asciutto e' meglio inumidire.

Un terreno asciutto fa disidratare le tartine.

Link to comment
Share on other sites

mi serviva non sapevo di dover numidire il terreno grazie anna

 

se la tana sta a contatto con il terreno (tana con fondo aperto) non c'e', in genere, bisogno di controllo.

Si coprono abitualmente le tane con delle "pensiline" per evitare l'ammollo, ma l'umidita' del terreno intorno giunge fino alle tarte.

OK

 

 

L'altro estremo e' la tana protetta al chiuso (cavedio, garage, cantina) (NON casa - le tarte non possono andare in letargo in casa).

Qui vi puo' essere piu' facilmente asciugamento del tarta-terreno (anche quando gli igrometri segnano buona umidita')

Obbligatorio il controllo periodico con i polpastrelli.

Link to comment
Share on other sites

ma chi ti ha consigliato di evitare il letargo? mandalo qui che ci parliamo noi

purtroppo in giro ci sono moooooolti negozianti che le sparano a caso ,a me addirittura il primo vet. a cui mi ero rivolta diceva che bisogna far saltare ALMENO i primi 2 letarghi!!!!! figuratevi voi....e sicuramente c'è qualcuno che segue questi cosigli.....:angry6wn::angry6wn::angry6wn::growl5cj::growl5cj::growl5cj:

Link to comment
Share on other sites

persino io sbaglio a far saltare il primo letargo ma lo faccio solo x stare sicuro xkè mi trovo ai primi cuccioli ma credo che dall'anno prossimo selezionerò i soggetti migliori ai quali farò fare il letargo
Link to comment
Share on other sites

Raga la mia piccola appena me la regalarono era di un magro assurdo, che il vet qnd la vide disse che se fosse rimasta in natura sarebbe morta.

 

Sono felice che adesso è bella in forma.

 

infatti salto il primo letargo, ma ora è gia letargata.:yes4lo:

Link to comment
Share on other sites

Ma Anna, non è tardi ora x la mia? La mattina presto, quando esco di casa, ci sono 4 o 5 gradi....

 

e' tardi per farglielo cominciare in modo naturale.

Ma se fai una preparazione artificiale al letargo puo' godersi ancora qualche mese di letargo.

 

Se sei tranquilla che la tarta stia bene sarebbe un peccato farglielo saltare :)

Link to comment
Share on other sites

:shocked7fl:...ANNA ANCHE PER LE HORSFIELDII BISOGNA INUMIDIRE IL TERRENO?! LEI è SULLA PAGLIA è USCITA DALLA CASETTA COL FONDO CHIUSO:yes4lo: E ORA DORME Là SOTTO LA PAGLIA:rofl8yii:...GRAZIE
Link to comment
Share on other sites

oggi le mie due baby greche che x loro e il primo letargo, ne uscita solo 1 a mangiato pochissimo ed e andata a nanna l'altra a da ieri che non gironzola forse si sta preparando x il letargo questa che e uscita e un po raffreddata gli cola un po il nasino xro tutto sommato sta bene !!!! mi devo procupare???
Link to comment
Share on other sites

e' tardi per farglielo cominciare in modo naturale.

Ma se fai una preparazione artificiale al letargo puo' godersi ancora qualche mese di letargo.

 

Se sei tranquilla che la tarta stia bene sarebbe un peccato farglielo saltare :)

 

Cioè, come dovrei fare? O se mi indichi dove posso dare una letta.. :)

Link to comment
Share on other sites

:shocked7fl:...ANNA ANCHE PER LE HORSFIELDII BISOGNA INUMIDIRE IL TERRENO?! LEI è SULLA PAGLIA è USCITA DALLA CASETTA COL FONDO CHIUSO:yes4lo: E ORA DORME Là SOTTO LA PAGLIA:rofl8yii:...GRAZIE

 

non lo so. :(

Di hors non me ne intendo e in giro se ne sentono di variegate, cosi' che, non avendole, non riesco farmi un'idea

Link to comment
Share on other sites

oggi le mie due baby greche che x loro e il primo letargo, ne uscita solo 1 a mangiato pochissimo ed e andata a nanna l'altra a da ieri che non gironzola forse si sta preparando x il letargo questa che e uscita e un po raffreddata gli cola un po il nasino xro tutto sommato sta bene !!!! mi devo procupare???

 

lo scolo nasale non e' un bel sintomo

Link to comment
Share on other sites

Cioè, come dovrei fare? O se mi indichi dove posso dare una letta.. :)

 

Non e' complicato. E' noioso :yes4lo:

 

devi calare le temperature e le ore di luce.

Dopo una settimana di calo temp e ore elimini il cibo.

 

Quanto pesano le tartine?

Se sono piccoline conta 3 settimane di digiuno. Ti spalmi il tutto su 3 settimane.

 

La cosa piu' comoda e' individuare 3 o 4 ambienti con temperatura calante e spostare il terrario dall'uno all'altro ogni tot giorni. Cosi' devi lavorare solo sul timer luci.

Acqua sempre a disposizione. Controllo dell'umidita' del substrato.

 

Grosso modo e' tutto qui.

Link to comment
Share on other sites

anna giacche si parla di letargo ne approfitto

...praticamente 3 delle mie tarat sono in letargo una adulta aveva una specie di infezione alla coda che sto curando con cortisonE e non sta andando in letargo forse perche' consapevole del problema booo....mi chiedevo se e' ancora tempo....inoltre ho una piccola che nn mangia di piu' di 6 sett. ma nn va in letargo!...la ho nello scantinato per tenerla piu' al fresco ma...niente!..CHE FACCIO???:..

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now




×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.