Jump to content

legalizzare


tartalo

Recommended Posts

io ho 4 tartarughe hermanni 2 maschi e 2 femmine.

1 maschio ce l'ho da tempo memorabile mentre le altre 3 ce l'ho da pochi anni.

il maschio non so da dove viene me lo hanno regalato quando io ero ancora piccolo le altre invece me le hanno regalate persone che per un motivo o per un altro non le potevano più tenere e invece di abandonarle le hanno regalate a me che ho passione e spazio per tenerle.

Ora queste tartarughe non sono registrate e da quanto ho capito non posso neanche più metterle in regola però ho pensato ad un modo per mettere in regola i loro figli, volevo sapere se la mia idea era folle oppure no, se correvo dei rischi nell'attuarla, e quali erano questi rischi.

 

io ho pensato, in accordo con un allevatore di fiducia (che ha le tartarughe in regola) di spacciare i figli nati dalle mie tartarughe come figli nati dalle sue, registrare la nascita e poi fare la cessione gratuita a me.

 

che ne pensate?

Link to comment
Share on other sites


Che aggiungeresti un reato a un reato.

 

 

 

:noidea:

 

si ma è l'unica alternativa.

io sono d'accordo con le leggi che tutelano le tartarughe, però queste non permettono alla poca gente per bene di potersi mettere in regola.

io ho 20 anni e la Convenzione di Washington è stata fatta quando io avevo 8 anni, di certo a quell'età non potevo fare gran che.

ora dovrei (per legge) privarmi del piacere di allevare tartarughe, o peggio abbandonarle, o abbandonare quelle appena nate, ti sembra giusto?

ti sembra giusto che potrebbero venire da me e sequestrarmele con tutto che sono con me da tantissimi anni?

la legge dovrebbe tenere una porticina aperta ai ben'intenzionati magari con tanti controlli (questo verrebbe a loro vantaggio perchè possono controllarlo), ma visto che questo non lo fanno, io (e credo altre milioni di persone con buone intenzioni e NON) sono costretto ad agirare la legge con tanti espedienti

(e questo va a loro svantaggio perchè ciò che non vedono non possono controllarlo).

Link to comment
Share on other sites

Minotti ti ha detto com'è....... ILLEGALE, non giusto o sbagliato..... quello che vuoi fare è illegale, nessuno può dirti che fai bene!!!!

Riprendendo la "porticina" di cui parli..... chi pensi che passerebbe??? Soprattutto i soliti furbi, come sempre a discapito degli altri "onesti"!

Link to comment
Share on other sites

Minotti ti ha detto com'è....... ILLEGALE, non giusto o sbagliato..... quello che vuoi fare è illegale, nessuno può dirti che fai bene!!!!

Riprendendo la "porticina" di cui parli..... chi pensi che passerebbe??? Soprattutto i soliti furbi, come sempre a discapito degli altri "onesti"!

 

hai ragione, purtoppo!!!:mad3:

cmq la discussione ha preso una strada che non volevo, tanto se mi capita la possibilità non me la faccio scappare, legale o no!!!

quello che mi interessava sapere è se ci sono modi per scoprirmi, se per caso ci sono dei controlli che non ho valutato, qualcosa che potrei non sapere o potrebbe sfuggirmi ma che mi metterebbe nei guai:rolleyes3:

Link to comment
Share on other sites

Cerca un bel posto e libera le tue tarte.

 

E poi prendi un paio di Baby con i documenti.

 

A fare queste cose rischi di rovinarti.

 

Niente concorsi pubblici, niente ordini professionali, niente banche o assicurazioni.

 

Vedi tu se vale la pena per 100- 150 €.

Link to comment
Share on other sites

Cerca un bel posto e libera le tue tarte.

 

 

Scusa Paolo, ma non sono d'accordo.

Le tarte che sono state in cattivita' NON possono e NON devono essere rilasciate come capita capita.

E, con le conoscenze che si hanno adesso - praticamente nulle, non debbono proprio essere rilasciate in giro, anche se qualche sedicente esperto (che ci mangia su') dirige l'operazione.

Link to comment
Share on other sites

Allora che fà?

 

Non è che resti molto da fare, salvo telefonare alla Forestale e dire che glie le hanno mollate in giardino.

 

Così finiscono dritte dritte al Carapax o in posti simili.

 

Oppure se le tiene di nascosto e gioca ad Anna Frank e le SS?

 

In effetti, non si può nemmeno rilasciarle dove capita, ho appena detto di non mettere in laghetto delle Trachemys.

 

Pentola?:shocked3:

Link to comment
Share on other sites

...parlarne è uno sicuro...

 

no ma correrò il rischio!!! devo sapere se mi sfugge qualcosa prima di andare la e denunciarle, senno mi incastro da solo!!!:laugh3: :laugh3: :laugh3:

non mi piace fare le cose in questo modo (in questo caso però è inevitabile) ma se mi capita, mi piace farle bene, senza rischi:wink3: .

 

vorrei sapere che domande potrebbero farmi che fogli mi faranno firmare, che tipi di controlli fanno ecc ecc

Link to comment
Share on other sites

io ho pensato, in accordo con un allevatore di fiducia (che ha le tartarughe in regola) di spacciare i figli nati dalle mie tartarughe come figli nati dalle sue, registrare la nascita e poi fare la cessione gratuita a me.

 

che ne pensate?

 

potresti anche farlo...ma e' estremamente rischioso.

 

poi, perche' vorresti farlo? per vendere le tarte?

 

considera poi tutti gli inghippi burocratici.

 

Io lascerei le cose come stanno e rifletterei meglio su cosa fare.

 

Lascirale in natura come dice Anna e' rischioso perche' sono nate in cattivita', poi questi periodo con questo clima altalenante puo' esserle fatale.

 

Tenerle nel giardino, come dice Minotti, e' altrettanto rischioso per te perche' se arriva un controllo passi guai inimmaginabile (se sono fiscali).

 

Purtroppo bisogna sempre pensare prima di fare le cose.

Link to comment
Share on other sites

Io non ci vedo niente di male a "tutelarsi" e fare quello che vorrebbe fare lui... Le tarte le ha, sicuramente se le tiene non vuole liberarle, però non vuole nemmeno rischiare che per una fesseria passi un guaio...

Inoltre se ha l'amico che gli da una mano...

Approvato :p

Link to comment
Share on other sites

potresti anche farlo...ma e' estremamente rischioso.

 

poi, perche' vorresti farlo? per vendere le tarte?

 

considera poi tutti gli inghippi burocratici.

 

Io lascerei le cose come stanno e rifletterei meglio su cosa fare.

 

Lascirale in natura come dice Anna e' rischioso perche' sono nate in cattivita', poi questi periodo con questo clima altalenante puo' esserle fatale.

 

Tenerle nel giardino, come dice Minotti, e' altrettanto rischioso per te perche' se arriva un controllo passi guai inimmaginabile (se sono fiscali).

 

Purtroppo bisogna sempre pensare prima di fare le cose.

 

no non ho la minima intenzione di venderle.

voglio tenermele tutte

però vorrei essere in regola e non vedo perchè per farlo dovrei spendere 100 e passa euro

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.