Jump to content

nuova arrivata


moni

Recommended Posts

Ciao a tutti, meno male che ho scoperto questo sito, perchè proprio da ieri ho una nuova arrivata in casa..

volevo qualche consiglio, perchè mi sembra che sia mogia mogia, ieri ha mangiato, ma oggi no e sta sempre sotto i sassi..che faccia fatica ad ambientarsi?

è meglio tenerla all'aperto (tipo sul balcone) o in casa?e se la tengo in casa va in letargo cmq?

per quanto riguarda la zona emersa..non so come crearla, nel senso che essendo così piccina ho paura che faccia fatica a salirci..dovrei crearle una specie di rampa?o si adatta anche a dei semplici sassi?è vero che i sassi di mare le inquinano l'acqua?

in negozio mi hanno detto di darle i gamberetti secchi, ma ho visto che voi consigliate anche altri tipi di alimenti, quindi provvederò..ogni quanto bisogna darle da mangiare?va bene 2 volte al giorno?l'acqua deve essere tiepida?

mi rendo conto che vi ho chiesto tantissime cose, ma vorrei cercare di farla crescere nel migliore dei modi...

grazie a tutti!! :smile2:

Link to comment
Share on other sites


allora devi prendere un termoriscladatore,lampade uv e spot, per la zona emersa anche un pezzo di sghero o dei sassi grandi,dove la tieni? cmq x l'alimentazione pesce verdurae con parsimonia carne,lombrichi,falene,e lumache
Link to comment
Share on other sites

la tengo in una vasca di plexiglass abbastanza grande (considerate le ridotte dimensione della tarta), che entro un annetto penso sarà da cambiare..verdure tipo zucchine melanzane e sedano potrebbero andare? sempre che risominci a mangiare..
Link to comment
Share on other sites

allora pesce come trota,salmone,alici freschi e qualche gamberetto,verdure come radikkio,carote evita pane e derivati,uova,merendine ecc, nn ti preoccupare si deve ambientare mi raccomando lampade uvb-uva lampada spot( normale lampadina da 40 W) e importante il termoriscaldatore,x il letargo nn puo farlo xke e troppo piccola e poi xke nn si deve far fare in acquaterrario:smile2:
Link to comment
Share on other sites

grazie, mi sei stato veramente di aiuto..per il letargo allora me ne preoccuperò più avanti, ma allora dov'è che lo fanno se non nell'acquatterrario?

un'ultima cosa...qual'è l'altezza ideale dell'acqua considerando le ridotte dimensioni della tartarughina?

Link to comment
Share on other sites

grazie, mi sei stato veramente di aiuto..per il letargo allora me ne preoccuperò più avanti, ma allora dov'è che lo fanno se non nell'acquatterrario?

un'ultima cosa...qual'è l'altezza ideale dell'acqua considerando le ridotte dimensioni della tartarughina?

il letartago si fa fare in un laghetto all'aperto con circa un metro di profondità,x l'acquaalzala quanto vuoi e poi foto della tarta e della vasca

Link to comment
Share on other sites

nessuno, 90% è una trachemys, anche per questo ho chiesto la foto!:wink3::tongue3:

 

appunto:wink3: prima dobbiamo essere certi che sia una trachemys...metti caso che sia una pelodiscus a 25°-28° ti fai un bellissimo stufato:tongue3:

Link to comment
Share on other sites

Innazitutto benvenuta!

Di sicuro le foto della tua tartaruga possono aiutarci a identificare la specie e a darti maggiori informazioni.

I sassi come area emersa, finchè è piccola, possono andare, magari prima di metterli dentro falli bollire (fallo ora se puoi).

Il cibo, finchè è piccola, diciamo sotto i 6cm, puoi darglielo 2 volte al giorno, mai alla sera, entro massimo le 14/15 a patto che ci sia la spot (lampadina ad incandescenza da 40 watt da puntare sull'area emersa).

E' normale che ora non mangi o mangi poco sia perchè si deve ambientare e sia perchè le temperature sono più basse e questo le infastidisce parecchio.

Quando cambi l'acqua non metterla tiepida, tanto poi senza termoriscaldatore si raffredda, meglio a temperatura ambiente. Inoltre è buona norma far decantare l'acqua, perchè il cloro infastidisce la pelle e gli occhi delle nostre piccole amiche, per farlo basta lasciare l'acqua in un catino per una notte (ancor meglio 24h), non usare una bottiglia per questo scopo perchè il cloro evapora a contatto con l'aria (per capirci è meglio 1 cm d'acqua in un catino che 2 litri in una bottiglia). Io consiglio di tenere da parte una tanica in plastica (ne esistono di capienza diversa, 8lt, 20lt, 25lt, più piccole o più grandi), così se ti dimentichi di farla decantare e devi assolutamente cambiar l'acqua hai la "scorta".

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.