Freccine    Rettili Mania - Negozio on-line per rettili    Entra su AnimalBazar - Classifica Siti Animali e vota per il sito!!!      

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Università dell'Insubria: "Salveremo il fiume delle tartarughe"

QR CODE
http://www.tartaportal.it/showthread.php?t=14872
  1. #1
    L'avatar di Gaia
    Fedele

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Voghera (PV)
    Messaggi
    2,710
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    1
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 1/4
    Given: 0/0

    Università dell'Insubria: "Salveremo il fiume delle tartarughe"

    Università dell'Insubria: "Salveremo il fiume delle tartarughe"

    Varese - Il direttore del DASS dell'Insubria dirige un progetto di sviluppo eco compatibile a Salvador Bahia, dove scorre il Rio Pojuca

    Come si può sviluppare un territorio senza danneggiare l'ecosistema? La risposta è attualmente allo studio di un'equipe di ricerca diretta dal professor Giordano Urbini, direttore del Dipartimento Ambiene salute e sicurezza dell'Università dell'Insubria che da anni è impegnato in progetti nello stato brasiliano di Bahia.
    «Lo stato federale ci ha affidato lo studio di un progetto di sviluppo eco-sostenibile del Rio Pojuca, un fiume di portata leggermente inferiore a quella del Ticino, che scorre in un'area in fortissima espansione». A meno di sessanta chilometri di distanza, infatti, sorge la città di Salvador Bahia, che, con i suoi due milioni e mezzo di abitanti, cominicia a incidere sul territorio circostante per sostenere l'elevata pressione demografica e industriale. Se lo sviluppo avvenisse senza gestione, in breve tempo la richiesta di acqua ucciderebbe il fiume.
    «La missione può apparire impossibile - spiega il docente varesino - ma perchè siamo abituati a ragionare secondo i nostri canoni. In Brasile, invece, l'attenzione per il territorio e per la natura è decisamente più marcato che nella nostra società».
    Il fiume, dopo aver attraversato un territorio ancora selvaggio, sfocia in un tratto di mare definito "area protetta" dall'Unesco perchè da dicembre ad aprile migliaia di tartarughe depongono le uova. Quella zona, però, è già stata individuata per un incremento del "turismo ecologico": «Lo stato federale ci ha chiesto di definire un modello di sviluppo che risponda alle esigenze di tutela del territorio. Grazie ai nostri modelli, le autorità potranno valutare le ricadute di ogni singola scelta e rendersi conto di cosa comporterà qualsiasi decisione».
    Un modello di sviluppo del territorio che appare talmente semplice che vien quasi da dubitare della sua riuscita: « Quello che rende realistico questo approccio è l'elemento culturale. Tutto il popolo brasiliano è orgoglioso della terra in cui vive. È un sentimento che viene insegnato sin dalle scuole. Abbiamo tantissimo da imparare da loro: noi portiamo il modello scientifico, ma i brasiliani ci mettono la cultura».
    Ma quale possono essere le direttive per sviluppare un territorio preservando la natura? «Per esempio si devono mettere le fasce di protezione territoriali vicino a terreni agricoli per evitare l'inquinamento. Oppure si deve disporre un piano di gestione dei rifiuti che tenga conto dell'impatto ambientale. Ancora, lo sviluppo industriale deve tener conto delle caratteristiche ambientali. Ci sono poi modelli di sfruttamento dei corsi di acqua che non mettono in pericolo l'ambiente, e così via».E così il professor Urbini vola in Brasile per sviluppare un territorio in modo "ecologico". Ma perchè andar tanto lontano? : «In quel paese, c'è grande fiducia. Una fiducia che qui non si trova».

    Fonte: http://www3.varesenews.it/scuola
    Autore: Alessandra Toni
    alessandra.toni@varesenews.it

  2. #2
    L'avatar di Dany From Hollywood
    Simpatizzante

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    a casa mia!
    Messaggi
    71
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Re: Università dell'Insubria: "Salveremo il fiume delle tartarughe"

    non sapevo che all'insubria ci sia un dipartimento Ambiente Salute e Sicurezza... domani sono al Dipartimento Biologia Strutturale e Funzionale e chiedo... mi sembra strano... può darsi che abbiano sbagliato università

  3. #3
    L'avatar di speed
    Ci Sono Sempre

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Qui
    Messaggi
    5,924
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    6
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Re: Università dell'Insubria: "Salveremo il fiume delle tartarughe"

    bellissima cosa!

Discussioni Simili

  1. Le erbe selvatiche spontanee
    Di giorgio nel forum Alimentazione
    Risposte: 98
    Ultimo Messaggio: 04-12-08, 23:53
  2. Anfibi e altre specie protette
    Di balarama nel forum Legislazione
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 25-09-06, 20:44

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


A proposito di TartaPortal

    Portale dedicato alle tartarughe terrestri ed acquatiche.
    Punto di incontro per gli appassionati e in collaborazione con gli utenti.

Follow us on

Twitter Facebook youtube Flickr DavianArt Dribbble RSS Feed