Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

QR CODE
http://www.tartaportal.it/showthread.php?t=9702
  1. #1
    L'avatar di capitano butler
    Nuovo Iscritto

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    roma
    Messaggi
    8
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Cool aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    la ho trovata per strada: da internet e da questo sito (fortuna che esiste) ho capito che e' una trachemys elegans. E' lunga circa 10cm, forse 11.(quanti anni avra'?)

    ho telefonato al CITES che mi ha detto di faxare una sorta di relazione del ritrovamento, e poi che in teoria non la potrei tenere, ma che in pratica difficilmente qualcuno fara' qualcosa perche' il problema e' diffuso e le strutture adatte non ci sono (quindi mi tocchera' tenerla).

    mi hanno anche detto che qui a Roma le abbandonano nei laghetti di Villa Borghese e sopravvivono senza problemi, tranquillizzandomi un po' su eventuali cose da fare in velocita' per evitare che la tarta stia male o abbia problemi di salute o peggio muoia.

    ora pero' mi manca tutto e chiedo aiuto a voi, vediamo le cose immediate:
    - il posto:
    ho un giardino di 100 metri quadri e avevo lasciato la tartaruga in giro libera: la notte ha sotterrato la testa come uno struzzo e le avevo messo sopra una scatola di cartone rovesciata tipo casa per protezione (!!!) solo in seconda giornata (oggi) ho capito che era una tarta acquatica e ho fatto una sorta di piscina con un telo ed una struttura perimetrale di legno, di circa 80x80cm con acqua per circa 15cm, sassi del piave sul fondo (mattonelle del bagno avanzate) e scivolo con mattonellone da esterni inclinato: lo spazio libero sotto al lastrone fa da riparo per la tarta .
    un altro scivolo permetterebbe alla tartaruga di uscire completamente dalla vasca e girare in tutto il giardino, ma lei sta sempre in acqua.
    adesso vorrei fare qualcosa di piu' adatto (devo anche spostare tutto sto coso da dove lo ho fatto li' per la'), nell'attesa mi chiedo:

    - come pulisco la vasca che ho descritto? vuoto tutto e riempo con nuova acqua? vuoto tranquillamente sull'erba o nel tombino oppure mi devo preoccupare di batteri etc etc??
    - ogni tre giorni va bene? di piu'? di meno?
    - l'acqua della canna del giardino va bene o devo avere attenzioni particolari?

    E adesso il mangiare: sto leggendo di tutto, ma ancora non ho capito:
    - la devo nutrire una o piu' volte al giorno?
    - la devo nutrire tutti i giorni oppure saltare uno si e uno no?
    - seguo la "regola della testa" che ho letto qui nel sito per regolarmi sulla quantita' di cibo, ma il volume di cibo uguale alla testa deve essere considerato "a pasto" oppure "a giorno"? (chiaro che le due cose possono coincidere se mangia una volta al giorno).
    - posso stare tranquillo per l'estate qui a Roma? (penso di si ma vorrei conferma)
    - quando devo preoccuparmi della questione inverno e letargo?
    - se non faro' un laghetto profondo, come devo comportarmi? Letargo in un recipiente in cantina? (buio, temperatura difficilmente sotto lo zero, ma sicuramente nessun riscaldamento eccessivo tipo i 18gradi dell'appartamento).
    in acqua o fuori dall'acqua? (e che fa? dorme immersa per mesi???)
    da quello che leggo nel sito ho perino pensato: ma un frigorifero regolato a 4 gradi e' una cavolata pazzesca? (tranquilli, faccio per parlare, aspettate a chiamare il wwf)
    - se voglio pulire la tartaruga, solo acqua dolce con uno spazzolino da denti per il guscio va bene? vanno usati saponi o prodotti particolari?

    beh, per ora non ho altro, vi chiedo assistenza in velocita: non per me ma per la tartaruga che ha intorno persone che sanno proprio poco di come gestirla.

  2. #2
    L'avatar di de_doctor85
    Frequentatore

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Palmanova..provincia di udine
    Messaggi
    147
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    ciao..posso dirti quello che so...cioè:
    -dagli da mangiare una volta al giorno;
    -puoi dargli pezzi di mela,carota,vardura,pellets,zucchine.
    -per la pulizia dell'acqua fallo una volta a settimana e nn campiare tutta l'acqua meglio metà;
    -per pulirla basta acqua tiepida e basta e se vuoi dargli lucentezza al carapace lo sfreghi con un pò d'olio d'oliva;
    -se vuoi portarla dentro l'acqua deve essere alta come la lunghezza della tarta ;
    devi dargli una zona emersa;
    -per il letargo dipende dalla temperatura ;

  3. #3
    L'avatar di pminotti
    Mah? Chi può dirlo?

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    36,288
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 8 volte in 4 post
    Downloads
    4
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 5/7
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    Dato che è attiva portala in casa.

    Non so che temperatura abbiate a Roma, ma dovrebbe essere in letargo se ci sono meno di 15°.

    Così rischi una polmonite .

    Riguardo alla possibilità di tenerla è meglio fare la comunicazione.
    Le incubatrici Il Te come antiinfiammatorio

    Per parlarmi MP o e-mail
    pminotti@tartaportal.it

    Politics is the art of looking for trouble, finding it everywhere, diagnosing it incorrectly and applying the wrong remedies. - Groucho Marx

  4. #4
    L'avatar di space a***s
    Assiduo

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    roma
    Messaggi
    818
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto


  5. #5
    L'avatar di capitano butler
    Nuovo Iscritto

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    roma
    Messaggi
    8
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    e' con tanta tristezza, rabbia e senso di colpa di quelli che pero' capisci che non puoi neanche rimproverarti che devo scrivere che il Capitano Butler, detta anche Mississippi e' stata uccisa da quella ***** di gatto dei vicini di casa, che non ho steso con una fucilata soltanto perche' penso che e' natura e che gli animali vanno comunque rispettati.
    i vicini pero' li avrei stesi piu' volentieri per questo modo grezzissimo di tenere i gatti che hanno parecchie persone qui a roma per cui il gatto e' tuo ma lo lasci fuori e lo lasci andare dove ***** gli pare fregandotene con un'alzata di spalle se va a fare danni nei giardini dei vicini di casa.
    in pratica io ci ho rimesso la tartaruga proprio quando aveva cominciato a prendere confidenza con il suo terreno uscendo dalla vasca e sgambettando sul pratino.
    e' successo poche settimane dopo averla trovata e aver scritto su questo forum e aver fatto la denuncia alla Forestale.
    Beh, ci ha pensato il gatto, che peraltro continua a venire di qua a fare i suoi bisogni e a discutere con il gatto degli altri vicini: sto seriamente pensando ad un pastore tedesco; vediamo poi cosa succede.

  6. #6
    L'avatar di Matt93
    Assiduo

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    569
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    4
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    Capitano Butler prendi un cane va benissimo anche il pastore tedesco e lo liberi al momento del bisogno.. tanto.. è la natura...
    ^?=Leon Dj=?^
    Vuoi guadagnare cliccando su alcuni link?? Clicca qui: http://dailycent.com/register.php?r=matt9301

    http://www.dingobux.com/?r=matt9301

    Testati e funzionanti!!

  7. #7
    L'avatar di Fernando90
    Assiduo

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lamezia Terme
    Messaggi
    644
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    2
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Question Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    Citazione Originariamente Scritto da capitano butler Visualizza Messaggio
    ho telefonato al CITES che mi ha detto di faxare una sorta di relazione del ritrovamento, e poi che in teoria non la potrei tenere, ma che in pratica difficilmente qualcuno fara' qualcosa perche' il problema e' diffuso e le strutture adatte non ci sono (quindi mi tocchera' tenerla).
    K SIGNIFICA che uno nn può tenere una trachemys scripta elegans!!!

  8. #8
    L'avatar di pminotti
    Mah? Chi può dirlo?

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    36,288
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 8 volte in 4 post
    Downloads
    4
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 5/7
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    Significa che non si capisce più nulla.

    Fino all'anno scorso solo le TSE erano nell'all'B e incluse nell'eelnco delle specie pericolose per l'ambiente, con le Chelidre, per intenderci.

    Nell'ultima edizione dell'elenco (09/2007) non ci sono più, ma, ad oggi, ne prefetture ne Forestale ne Cites si prendono la responsabilità di dire che si possono o non si possono tenere.

    Quindi, trovandone una, li si avverte e poi che facciano quello che vogliono.

    N.B. Ora se ne trovano n commercio con certificato CITES , che non serve più ma tant'è!

    Pensa che me l'hanno dato pure per le Emys che non centrano nulla col cites .
    Le incubatrici Il Te come antiinfiammatorio

    Per parlarmi MP o e-mail
    pminotti@tartaportal.it

    Politics is the art of looking for trouble, finding it everywhere, diagnosing it incorrectly and applying the wrong remedies. - Groucho Marx

  9. #9
    L'avatar di Fernando90
    Assiduo

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lamezia Terme
    Messaggi
    644
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Downloads
    2
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    dici davvero?!...scusa paolo..allora...perche cmq se vengo considerate pericolose le ocntinuanoa commerciare?!..e poi scusa ancora...eprche pericolose per l'abiente?!

  10. #10
    L'avatar di pminotti
    Mah? Chi può dirlo?

    Status
    Offline
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    36,288
    Recensioni
    Scritte 0 Recensioni
    Grazie
    0
    Ringraziato 8 volte in 4 post
    Downloads
    4
    Uploads
    0
    Thumbs Up/Down
    Received: 5/7
    Given: 0/0

    Re: aiuto veloce per una trachemys elegans: non ne so niente e devo imparare tutto

    Perchè sconvolgono l'equilibrio biologico entrando in competizione con le Emys.

    E' un provvedimento tardivo e inutile, visto che era riferito solo alle TSE .

    Come unico risultato ha portato all'abbandono selvaggio delle tarte da chi temeva di dover pagare tasse e ha semplicemente portato il mercato al cambio delle specie.

    Fino al 90 trovavi solo TSE .

    Ora abbiamo TSS , TST , Graptemys, Pseudemys, Sternotherus, Kinosternon, Ocadie,Pelodiscus, Apalone, Chelidre e chi più ne ha più ne metta.

    Però metà delle regioni italiane vietano invece di allevare le Emys!

    Per darti un'idea, negli anni '50 si sono importate le gambusie per lottare biologicamente contro le zanzare.

    Peccato che, essendo formidabili predatori, hanno sterminato quasi tutte le nostre specie ittiche delle acque interne eliminandone avanotti e uova. Idem per Tritoni e Raganelle.

    Il Gambero Killer, invece, è pure buono da mangiare e non ha rubato lo spazio a nessuno, visto che i nostri gamberi sono spariti negli anni '70 per la "peste dei gamberi".
    Le incubatrici Il Te come antiinfiammatorio

    Per parlarmi MP o e-mail
    pminotti@tartaportal.it

    Politics is the art of looking for trouble, finding it everywhere, diagnosing it incorrectly and applying the wrong remedies. - Groucho Marx

Discussioni Simili

  1. Trachemys Scripta Elegans: documenti o no?
    Di balarama nel forum Legislazione
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 20-06-09, 20:21
  2. Neofita
    Di ricky nel forum Malattie
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 19-02-09, 17:00
  3. Chrysemys Trachemys Pseudemys
    Di pminotti nel forum Allevamento
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 12-06-07, 03:27
  4. Trachemys scripta elegans 2 : documenti o no?
    Di FrancescoM nel forum Legislazione
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 11-05-07, 15:02

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


A proposito di TartaPortal

    Portale dedicato alle tartarughe terrestri ed acquatiche.
    Punto di incontro per gli appassionati e in collaborazione con gli utenti.

Follow us on

Twitter Facebook youtube Flickr DavianArt Dribbble RSS Feed